Traffico illecito di reperti archeologici
Traffico illecito di reperti archeologici
Archeologia

Un tesoro archeologico sequestrato in Belgio

E' il primo recupero di sempre per la Puglia

Importante operazione dei Carabinieri del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale, coordinati dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Foggia e con il contributo di Eurojust, che hanno riportato in Italia, dal Belgio, un'intera collezione archeologica costituita da pezzi di eccezionale rarità e inestimabile valore, provento di scavi clandestini effettuati in Puglia. Al centro delle indagini, le attività di un collezionista belga trovato in possesso del tesoro archeologico, che aveva esposto in importantissime mostre ed eventi europei (in città come Parigi e Ginevra). Le indagini, avviate nel 2017, hanno permesso di recuperare 782 reperti per un valore commerciale di circa 11 milioni di euro. I reperti archeologici italiani rientrati vengono definiti dai Carabinieri del Nucleo Patrimonio Culturale "di straordinario valore". Il collezionista è stato deferito alla Procura della Repubblica per ricettazione ed esportazione illecita. E' il primo recupero di sempre per la Puglia, fra i principali a livello nazionale.

Le origini del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale risalgono al 3 maggio 1969, allorché il Comando Generale dell'Arma, sulla base di una lungimirante intuizione del Capo di Stato Maggiore protempore, Gen. Arnaldo Ferrara, determinò di costituire, presso il Ministero della Pubblica Istruzione e d'intesa con questo, il Nucleo Tutela Patrimonio Artistico. L'intendimento era quello di fronteggiare, con efficacia di strumenti ed interventi mirati, l'allarmante fenomeno della depauperazione del più grande museo al mondo: l'Italia. Anche a seguito dei rilevanti risultati conseguiti, il 20 settembre 1971 il Comando Generale dell'Arma stabiliva l'elevazione del reparto al rango di Comando di Corpo.
Foto di repertorio
  • carabinieri
  • Carabinieri del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale
Altri contenuti a tema
Operazione “OLTREMARE”: 47 arresti per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente Operazione “OLTREMARE”: 47 arresti per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente Condotta da Carabinieri della Compagnia di Trani sotto la direzione della Procura della Repubblica di Trani
Lino Banfi, testimonial speciale contro le truffe agli anziani Lino Banfi, testimonial speciale contro le truffe agli anziani L’Arma dei Carabinieri  ha avviato una campagna di comunicazione
Il capitano Cignarella va in quiescenza Il capitano Cignarella va in quiescenza Quarant’anni di servizio effettivo nell’Arma dei Carabinieri
Carabinieri: Intensificate le attività di prevenzione e controllo del territorio Carabinieri: Intensificate le attività di prevenzione e controllo del territorio Al fine di garantire al meglio prossimità e supporto alla comunità.
Sempre presenti accanto agli Italiani Sempre presenti accanto agli Italiani A Trani, celebrato il 210° annuale della Fondazione dell'Arma dei Carabinieri
Tra sport e salute :I Carabinieri del Comando Provinciale BAT incontrano i bambini Tra sport e salute :I Carabinieri del Comando Provinciale BAT incontrano i bambini A Trani, un intero weekend da protagonisti dell’iniziativa per avvicinarli ai valori dello sport e della legalità
Operazione "Canusium" dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Bari Operazione "Canusium" dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Bari Tra i risultati dell’attività operativa relativa all’anno 2023.
Canosa: Arrestato dai Carabinieri  dopo una violenta lite con un coltello Canosa: Arrestato dai Carabinieri dopo una violenta lite con un coltello Per motivi sentimentali ha accoltellato due fratelli
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.