Ministro Centinaio,Emiliano nei padiglioni della Regione in Fiera del Levante
Ministro Centinaio,Emiliano nei padiglioni della Regione in Fiera del Levante
Eventi e cultura

Turismo 4.0: politiche di attrattività

Visita del ministro Centinaio nei padiglioni della Regione alla Fiera del Levante

Il Ministro dell'Agricoltura e Turismo, Gian Marco Centinaio, ha
visitato oggi gli spazi espositivi della Regione Puglia nella Fiera
del Levante con il presidente della Regione, Michele Emiliano. Ha iniziato la sua visita dal padiglione dell'Agricoltura, dove è stato accolto dall'assessore Leonardo di Gioia.

Centinaio ha fatto un vero e proprio tour delle realtà produttive
agricole pugliesi, soffermandosi tra gli stand delle aziende e in
quello dello show-cooking. E di agenzie come l'Arif.
Emiliano ha ringraziato Centinaio per la sua visita: "In questo momento - ha detto - il governo è chiaramente impegnato sumoltissimi fronti e quindi avere la disponibilità qui del ministro èuna cosa assolutamente importante, un segno di attenzione: è già laseconda volta in poche settimane che il ministro è qui.La Puglia sta tentando di risolvere alcuni problemi soprattutto di natura tecnico-giuridica che riguardano il PSR e pensiamo di essere a un passo della soluzione. Poi è evidenteche con i risultati che sono stati ottenuti dall'agricoltura pugliese, che ha fatto il risultato più eclatante nell'incremento del PIL locale, il nostro vero impianto strategico è questamacchina industriale che si connette anche alla filiera agroalimentareche è l'agricoltura.

 Aggiungo che con il ministro c'è una grande sintonia e volontà dicollaborazione anche sulla questione Xylella dove noi abbiamodimostrato carte alla mano di aver messo a punto un sistema, perquello che una Regione può fare, che è il più imponente del mondo sulmonitoraggio delle piante per individuare quelle infette; adessoabbiamo solo bisogno di normative che rendano più veloci i tagliperché allo stato non abbiamo altro mezzo per rallentare l'infezione.

 Su questo punto, devo dire, il ministro è sempre stato chiaro anchecon quella parte della sua maggioranza che ha delle perplessità.

Noi siamo pronti ad accogliere altre strategie diverse dal taglio, maquesto deve passare da Bruxelles, non è una decisione che possiamoprendere da soli sulla base di ciò che è scientificamentepossibile dimostrare in modo oggettivo.Quindi la comunità pugliese si è ricucita anche sulla strategia controla Xylella e speriamo di poter dare il nostro contributo ed impedireche questa patologia possa allargarsi in maniera troppo rapida".




Inoltre, secondo l'assessore Leo di Gioia "La Regione Puglia ha dimostratodi avere grandi numeri e grandi capacità produttive, l'obiettivo èquello di avere un'agricoltura sempre più innovativa che tramite laricerca possa essere in grado di produrre con minore risorse, conminori costi e soprattutto con un utilizzo intelligente dell'acqua.

Questa è la sfida del futuro e questo è il motivo per il quale oggianche in questa fiera esponiamo tutte le cose buone che già il nostrosistema ha prodotto, con in più tutte le opportunità che arriverannoanche grazie all'innovazione che riusciremo a produrre"
.

Successivamente il ministro, con il presidente Emiliano, si è spostato
nella sede del Polo territoriale delle Arti, Cultura e Turismo della Regione Puglia, dove è stato accolto dall'assessore Loredana Capone. Lì ha potuto osservare le numerose attività del padiglione con particolare attenzione agli spazi dedicati alla promozione del turismo e alle attività della agenzia Pugliapromozione.
 Centinaio è poi intervenuto, insieme al presidente Emiliano e
all'assessore Capone, all'incontro organizzato da Confindustria Puglia
su "Turismo 4.0 – politiche di attrattività tra web reputation ecomptetenze manageriali". Il presidente Emiliano ha ricordato nel suo intervento che
"I numeri dicono che la Regione Puglia è tra le prime in Italia.Il nostro è un turismo esperienziale: non seguiamo il modello diRimini o Ibiza. La nostra programmazione non mira al turismo mordi efuggi, ma a una più lunga permanenza. Abbiamo iniziato la programmazione di Puglia365 che ha già dato i suoi primi risultati per distribuire le presenze durante l'arco di tutto l'anno, non solo d'estate.

In più abbiamo puntato sulla sicurezza: e per questo c'è bisogno dellacollaborazione da parte di tutti, non è una questione che può essere affrontata solo le forze di polizia. Abbiamo firmato protocolli come quello di Gallipoli con la Prefettura per mettere in sinergia tutte le informazioni possibili tra le forze dell'ordine, operatori turistici, Comune e Regione, ed è stato un buon lavoro. Così come sul Gargano.

 Dobbiamo quindi sostenere sul territorio non il turismo di massa maquello esperienziale: questa strategia premia dal punto di vista dei numeri, del fatturato e dei risultati".




L'assessore Loredana Capone ha concluso che "La Puglia sta lavorando alladigitalizzazione dei flussi e dell'offerta turistica.

 Da oggi è online un nuovo sistema CPS per comunicare prezzi eservizi, oltre che la nuova piattaforma BuyPuglia, un'agenda B2B che,dopo l'evento BuyPuglia di ottobre, diventerà una piattaforma dimatching tra buyer e seller, disponibile 365 giorni l'anno.Lavoriamo affinché l'offerta turistica pugliese sia sempre più online.Ecco perché partirà, in collaborazione con Confcommercio e
Federalberghi, un corso di formazione digitale turistica che servirà
proprio a migliorare la presenza online degli operatori pugliesi sui
nostri sistemi ma anche sulle piattaforme di promo-commercializzazione
e di Google (il corso sarà tenuto da Pugliapromozione e da Noovle,
società Google PremierPartner).

Inoltre, il nostro sistema di gestione della Destinazione si sta
trasformando da classico DMS in un vero e proprio strumento di
Business Intelligence di supporto alle analisi dell'Osservatorio, e in
una piattaforma di servizi digitali ad uso e consumo degli operatori.
 Abbiamo attivato l'ascolto della rete e delle conversazioni
online (fondamentale che l'hashtag #weareinPuglia ha superato il
milione di post ed è diventato un hashtag usato da tutti),abbiamo
studiato la reputazione delle strutture ricettive (abbiamo un indice
di soddisfazione alto pari all'86% secondo Travel Appeal. E' partita
la collaborazione con Google: la campagna ha l'obiettivo di orientare
e massimizzare la presenza del brand Puglia nei risultati di ricerca
di Google e condurre il traffico digitale, da mobile e da desktop,
verso i siti della Puglia (www.viaggiareinpuglia.it/weareinpuglia.it).
 Il turismo online è sempre in corsa ma noi siamo pronti a stargli
 dietro, ma anche ad anticiparlo con la strategia Puglia365, con un
budget e due uffici destinati alla Ricerca, all'Analisi e
all'Innovazione, che per noi non è solo digitale, ma riguarda anche e
soprattutto i processi e le persone".
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.