Polizia Postale
Polizia Postale
Cronaca

Truffe on line dei cybercriminali

I consigli della Polizia Postale

In questi giorni stanno circolando due nuove truffe. Bisogna prestare la massima attenzione a non cadere nella rete dei cybercriminali.Su alcune piattaforme social sta prendendo piede la truffa della Nespresso; la famosa azienda "regalerebbe" una macchina del caffè e cialde a chi si registra sul sito web. È una notizia falsa e particolarmente ingannevole in quanto utilizza l'immagine della famosa Azienda per confondere il consumatore e far sì che questo registri i propri dati su un sito, consegnandoli ai truffatori. L'altra truffa, segnalata dagli esperti della Polizia Postale, è un tentativo di smishing. In questo periodo molti ricorrono agli acquisti online. La truffa si realizza attraverso l'invio di un Sms con cui viene richiesto il versamento di 2 euro e l'inserimento dei propri dati e quelli della carta di credito per "sbloccare" un pacco in spedizione. Si ricorda sempre di non cliccare mai sui link che arrivano via mail o via sms senza aver prima accertato che siano veri attraverso i siti web ufficiali dei marchi in questione. In caso di sospetti vanno segnalati al portale della Polizia Postale.
  • Polizia Postale e delle Comunicazioni
Altri contenuti a tema
Truffe:addebiti non autorizzati sulle carte di credito Truffe:addebiti non autorizzati sulle carte di credito I consigli della Polizia Postale
Prevenzione e contrasto dei crimini informatici Prevenzione e contrasto dei crimini informatici Accordo siglato tra la Polizia di Stato e Sia
Coronavirus: le truffe in rete dei dispositivi di protezione individuale Coronavirus: le truffe in rete dei dispositivi di protezione individuale I consigli della Polizia Postale
Proliferano le  truffe sulla Rete Proliferano le truffe sulla Rete I consigli della Polizia Postale
Tentativo di truffa: false email dell'INPS Tentativo di truffa: false email dell'INPS I consigli della Polizia Postale
Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia La Polizia Postale ha intensificato il monitoraggio della Rete
Amazon: il tuo account è stato bloccato! Amazon: il tuo account è stato bloccato! E' il messaggio allarmante, contenuto in una falsa email
Telefoni: la truffa dello squillo Telefoni: la truffa dello squillo I consigli della Polizia Postale
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.