Rocco Dileo
Rocco Dileo
Politica

Rocco Dileo: «La sinistra è unita. Siamo la Puglia che non resta a guardare»

Il consigliere comunale di Barletta si candida alle elezioni regionali 2020 nella lista “Puglia solidale e verde”, al fianco di Michele Emiliano

«C'è una parte di Puglia che non resta a guardare. È la Puglia che al mattino accende le luci di un territorio dall'incredibile bellezza e dalle sconfinate potenzialità. È la Puglia del coraggio delle scelte, della solidarietà della sua gente e di una visione che negli anni l'ha resa traino per l'intero mezzogiorno». È con queste parole che Rocco Dileo, attualmente consigliere comunale di Barletta, descrive la regione, ufficializzando così il suo impegno in occasione della competizione elettorale regionale del prossimo settembre in sostegno del candidato Presidente Michele Emiliano.

«È una Puglia – prosegue il candidato al Consiglio regionale pugliese – che nel tempo ho avuto l'onore di conoscere da vicino. È stato merito di una fiducia rinnovata nel tempo dai cittadini. Fiducia che mi ha consentito di farmi portavoce delle loro piccole e grandi istanze all'interno delle istituzioni cittadine e provinciali.

In questi trent'anni ho visto crescere e cambiare il volto di un territorio i cui governi di centrosinistra ne hanno svelato e valorizzato la ricchezza, la vivacità e la produttività.

La mia candidatura al Consiglio regionale pugliese – spiega Dileo – è la naturale e coerente prosecuzione di un impegno politico al fianco dei cittadini e del sindaco Cannito, mio storico compagno con il quale ho condiviso trent'anni di battaglie ispirate ai valori del Partito Socialista, per contribuire ad una più proficua correlazione amministrativa tra il nostro territorio e l'ente regionale.

Intendo portare avanti questa nuova sfida con impegno e lealtà. Intendo farlo condividendo la mia esperienza, i progetti, le idee, ma soprattutto la visione di un Puglia che corre come il suo miglior velocista, con il vento in faccia e la passione nel cuore. Mi candido all'interno della lista "Puglia solidale e verde" che riunisce, finalmente, i principali attori politici della sinistra intorno ad un programma che pone al centro le tematiche ambientali, sociali e lavorative. Ai movimenti pugliesi a vocazione ambientale e sociale, infatti, si aggiungono i Verdi, Sinistra Italiana e il Partito Socialista Italiano.

È questa la sinistra che sostiene l'uscente Presidente Michele Emiliano, guida politica di una regione che con le primarie del centrosinistra ne ha confermato l'affidabilità. Ed è di una persona affidabile che la Puglia ha bisogno per non portare in rovina i risultati raggiunti con sacrificio e passione da una politica tesa a programmare. È stata programmata la rinascita di un territorio, poi il suo decollo.

Adesso, dopo aver affrontato la situazione emergenziale che ci ha duramente colpito e che abbiamo superato con grande spirito di solidarietà e responsabilità, è il momento di guidarne la traiettoria. Non è di egoismi e protagonismi che ha bisogno la Puglia, ma di condivisione, solidarietà e affidabilità. Noi – conclude Rocco Dileo – siamo la Puglia che non resta a guardare».

ROCCO DILEO
Classe '65, nasce a Barletta dove vive e lavora. Idealista per natura, muove i primi passi aderendo al mondo dell'associazionismo sin da studente. Anni di battaglie e di ideali ne animano quello spirito socialista che lo condurrà a rappresentare i suoi concittadini all'interno delle istituzioni. A soli 24 anni la sua prima elezione nel Consiglio comunale di Barletta, con il Partito Socialista Italiano.
Segue la carica di componente nel Direttivo del Comprensorio Nord-Barese e nel '92 l'inizio del suo lavoro presso la Dogana di Barletta. Nello stesso anno è vicesindaco con delega al Bilancio nella Giunta Chiumeo.

Torna in Consiglio comunale nel 1996, mentre nel '95 è consigliere provinciale al fianco di Francesco Sorrentino. Parte da lì il suo impegno per la costituzione della sesta provincia pugliese.

Sono gli anni della maturità quelli che lo premieranno, consentendogli di rappresentare ancora, nel 2006 e nel 2011, i cittadini di Barletta nei due mandati del sindaco Maffei.

Nel 2018 sostiene la candidatura del sindaco Cosimo Cannito, amico e compagno politico, tornando a sedere in Consiglio comunale con la lista "Insieme per Barletta". Da allora è al lavoro su una visione di sviluppo che coniughi crescita e sostenibilità sociale e ambientale.

Adesso, la candidatura alle elezioni regionali 2020 in sostegno del Presidente Michele Emiliano nella lista "Puglia Solidale e Verde", progetto politico di cui fa parte il Partito Socialista Italiano. Una nuova sfida per Rocco Dileo, un'opportunità per la Puglia.
  • Elezioni Regionali 2020
Altri contenuti a tema
Francesco Ventola  ringrazia gli elettori Francesco Ventola ringrazia gli elettori Il rieletto consigliere regionale terrà un pubblico comizio
2 Caracciolo e Ciliento: «Lavoriamo insieme per la crescita della Bat» Caracciolo e Ciliento: «Lavoriamo insieme per la crescita della Bat» «Stare tra la gente è l'unico modo per comprendere davvero quali siano le necessità del territorio»
Post elezioni, Rossella Piazzolla: «Grazie agli elettori per la stima e la fiducia» Post elezioni, Rossella Piazzolla: «Grazie agli elettori per la stima e la fiducia» Con 2.789 voti, è la candidata più suffragata della lista "La Puglia Domani" nella provincia Bat
Francesco Ventola ringrazia gli elettori Francesco Ventola ringrazia gli elettori Un pubblico comizio in Piazza Vittorio Veneto
Francesco Ventola eletto consigliere regionale Francesco Ventola eletto consigliere regionale I nomi degli eletti del nuovo Consiglio Regionale della Puglia
Canosa: Francesco Ventola il più votato Canosa: Francesco Ventola il più votato Fitto davanti ad Emiliano
Emiliano: “È ancora primavera” Emiliano: “È ancora primavera” Il governatore ha ringraziato i pugliesi per la straordinaria prova di democrazia
Canosa: Fitto in vantaggio su Emiliano Canosa: Fitto in vantaggio su Emiliano Scrutinate 29 sezioni su 32
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.