Di Biase con Prof. Giorgio
Di Biase con Prof. Giorgio
Scuola e Lavoro

Nuova affermazione del Liceo Scientifico “E. Fermi”

A Novara vince lo studente Andrea Di Biase. Vincitore del concorso nazionale "Primo Levi e i giovani"

Ancora sul podio della Cultura il Liceo Scientifico "E. Fermi" di Canosa di Puglia(BT), questa volta a salire sul gradino più alto è stato l'alunno Andrea Di Biase della classe 5^ F, risultato vincitore del concorso nazionale "Primo Levi e i giovani", promosso dall'Ufficio Scolastico Provinciale di Novara in collaborazione con la Fondazione Mike Bongiorno, La Stampa, sotto il patrocinio dell'Unione delle Comunità Ebraiche. Tra gli obiettivi si poneva quello di sensibilizzare le giovani generazioni a riflettere sulla "condizione umana" dal punto di vista del "prigioniero" e del "sopravvissuto" attraverso la testimonianza di Primo Levi. """Abbiamo la necessità categorica di ricordare gli avvenimenti di ieri per crescere nel domani formando sin d'oggi le generazioni del futuro nella loro interiorità affinché esse percepiscano l'essenza più profonda della vita e dei suoi valori. Giovani e memoria sono un binomio fondamentale per la crescita valoriale della società e per il suo determinismo morale che consenta di credere in un nuovo mondo migliore chiamato a crescere sulla consapevolezza del passato per vivere meglio nel futuro.""" Sicuramente queste affermazioni significative dello studente Andrea Di Biase hanno attirato le attenzioni della giuria formata da esperti che ha premiato l'elaborato del liceale canosino, ricco di valori e contenuti ben esposti :"""…Cerchiamo pace per ottenere libertà, ossia il frutto spontaneo della verità; la verità ci consentirà di essere noi stessi nell'interiorità più soggettiva della persona, proprio per questo essa il mezzo per giungere a schiere sociali in grado di presupporre una particolare subordinazione morale per cui non basta rifugiarsi in un presente effimero o in un futuro che non ci è dato scoprire anticipatamente…""".
Un riconoscimento prestigioso che ha visto una scuola del Sud cooperare con il Nord, oltre i provincialismi, la forza di una parola che ha messo in evidenza le capacità e le potenzialità del liceo canosino di essere competitivo anche a livello nazionale attraverso la valorizzazione delle eccellenze per la quale il "Fermi" opera con brillanti risultati raggiunti nel corso degli anni sia in termini di gradimento che di efficacia. L'alunno Di Biase ha ricevuto in premio un tablet messo in palio dalla Fondazione Mike Bongiorno che con questa iniziativa ha cercato di valorizzare le tematiche della memoria storica della Shoah e tutelare la conoscenza del passato nella speranza di delineare una consapevolezza collettiva dell'immane barbarie dell'olocausto. """Il liceo scientifico "E. Fermi" è stato dunque un protagonista dello scenario dominando in maniera incontrastata grazie alle sue eccellenze che """ come hanno commentato la professoressa Giulia Giorgio, insegnante di lettere del vincitore del concorso, unitamente alla dirigente professoressa Nunzia Silvestri """ sono l'emblema di una scuola aperta al futuro e chiamata ad essere protagonista di competizioni nazionali come questa, in grado di far del prestigio ideologico dei ragazzi un fattore di crescita per l'intera collettività che opera nel presente per conquistare una condizione migliore nel futuro, proprietà "intellettuale" della società del domani""". Dopo Terni, Chianciano Terme, le più recenti, un altro traguardo importante raggiunto in una prospettiva di miglioramento e arricchimento culturale, di buon auspicio per un futuro foriero di soddisfazioni e successi per i nostri giovani in questo delicatissimo momento storico-economico-sociale che il nostro Paese sta attraversando.

Bartolo Carbone

Riproduzione vietata anche parziale.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.