incendio
incendio
Cronaca

La Polizia Municipale sventa quattro incendi in città

Gli operatori della Polizia Municipale hanno garantito il normale flusso veicolare. Entrerà in vigore l'Ordinanza sindacale che dispone il divieto di bruciare steppaglia in tutto il territorio comunale

L'intervento opportuno e immediato degli operatori della Polizia Municipale ha evitato, il 7 giugno scorso, che quattro incendi appiccati in diverse zone della Città da ignoti (via Balilla, via Rooswelt, e due nella zona di Canosa Alta) potessero causare ingenti danni ad autoveicoli in sosta.

Gli operatori della Polizia Municipale hanno garantito il normale flusso veicolare mentre alcuni operatori dell'associazione di volontariato Oer, Operatori emergenza radio, hanno domato le fiamme, con i mezzi a loro disposizione. L'assessore alla Polizia Municipale, Enzo Princigalli, ha manifestato il proprio apprezzamento per la diligenza e la tempestività degli interventi effettuati dalla Polizia Municipale, "che confermano l'importanza del presidio garantito dalla Polizia Municipale per il controllo del territorio e la necessità di rafforzare ulteriormente la presenza fisica sul territorio dei vigili urbani".

Inoltre, entrerà in vigore dal 15 giugno fino al 15 settembre, l'Ordinanza sindacale n. 118/2012, che dispone il divieto di bruciare steppaglia in tutto il territorio comunale. Impone, inoltre, l'obbligo di effettuare il diserbo e la pulitura dei viali parafuoco, ai proprietari e conduttori di terreni incolti ed in stato di abbandono.

Per i trasgressori di tale ordinanza sindacale è prevista una "esosa" sanzione amministrativa, cha va da un minimo di € 1.032,91 ad un massimo di € 10.329,14, oltre al deferimento all'autorità giudiziaria per l'inosservanza dell'articolo 650 del Codice penale.


ufficio stampa
Francesca Lombardi
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.