Don Gianni Massaro
Don Gianni Massaro
Religioni

La comunità: icona e modello di carità e fraternità

Il tema della seconda serata della Settimana Biblica Diocesana

Ha preso il via lunedì 22 febbraio 2021 la XIII Settimana Biblica Diocesana, promossa dall'Ufficio Catechistico Diocesano e incentrata sullo sviluppo e l'approfondimento biblico della nostra relazione con il creato, con la comunità e con Gesù Cristo. «La serata di apertura -ricorda Don Gianni Massaro Vicario Generale e Direttore dell'Ufficio Catechistico Diocesano- ha visto l'intervento della professoressa Donatella Scaiola, Biblista e Docente di Sacra Scrittura presso la Pontificia Università Urbaniana, che si è soffermata sulla custodia del creato a partire dal passo biblico di Genesi 1,28 "Riempite la terra e soggiogatela».
«In Genesi 1 emerge con chiarezza -ha affermato la relatrice- il fatto che l'uomo rappresenta Dio nel mondo creato. Quindi l'essere umano non può agire da padrone, ma è chiamato a porsi al servizio del suo Signore, esprimendone le medesime caratteristiche. Il verbo soggiogare non esprime infatti un potere illimitato bensì la responsabilità di prendersi cura della terra e delle creature senza spadroneggiare in maniera violenta e arbitraria su di esse».
Nella seconda serata, che si terrà lunedì 1° marzo sempre on line con inizio alle ore 19.30, sarà presa in esame la comunità come icona e modello di carità e fraternità a partire dal passo biblico degli Atti degli Apostoli: "Erano perseveranti nell'insegnamento degli apostoli e nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere". A parlarne sarà il professor Luigi Santopaolo, Biblista e Docente di Ebraico Biblico ed Esegesi presso la Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale.
Negli Orientamenti Pastorali consegnati alla comunità diocesana, il Vescovo Mons. Luigi Mansi sollecita a curare le relazioni per fare di ogni parrocchia e della chiesa locale una casa e scuola di comunione. «Le comunità parrocchiali -scrive Mons. Mansi- non siano concepite e gestite solo come luoghi operativi, ma innanzitutto come luoghi vivi dove si coltivano e crescono relazioni fraterne. Appare indispensabile -continua il Vescovo- umanizzare le comunità impegnandosi di più nelle relazioni, che siano misericordiose, accoglienti, empatiche e amorevoli. Abbandoniamo, pertanto, la logica dei numeri per sposare quella semplice ed efficace dell'incontro fraterno».
Sarà possibile seguire in diretta l'intera serata, i cui lavori saranno introdotti da S. E. Mons. Luigi Mansi, sui social (facebook e youtube) della diocesi di Andria oppure cliccando il seguente link: https://youtu.be/KQrMz-roL8o
  • Mons. Luigi Mansi
  • Diocesi Andria
Altri contenuti a tema
Il Signore è vivo ed è in mezzo a noi. Il Signore è vivo ed è in mezzo a noi. L'omelia di Mons. Luigi Mansi, Vescovo Diocesi Andria
Cerchiamo il Risorto sulle strade del mondo Cerchiamo il Risorto sulle strade del mondo L'omelia di Mons. Luigi Mansi nella Veglia pasquale della Notte Santa
Dalla Fede nel Risorto nasce la nostra Speranza Dalla Fede nel Risorto nasce la nostra Speranza On line Il Campanile n.2 – Marzo/Aprile 2021
La fede nel Cristo Risorto La fede nel Cristo Risorto In uscita il nuovo numero del periodico diocesano “Insieme”
Segni di speranza dentro la complessità di questo tempo Segni di speranza dentro la complessità di questo tempo Gli auguri pasquali di Mons. Luigi Mansi
La Settimana Santa ai tempi del Covid La Settimana Santa ai tempi del Covid Le indicazioni per la celebrazione dei Riti
Son cinque anni che camminiamo insieme Son cinque anni che camminiamo insieme L'omelia al V Anniversario ordinazione episcopale di Mons. Luigi Mansi
Ordinazione episcopale di Mons. Luigi Mansi al V Anniversario Ordinazione episcopale di Mons. Luigi Mansi al V Anniversario La Messa sarà trasmessa su Tele Dehon in diretta
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.