Nunzio Valentino
Nunzio Valentino
Scuola e Lavoro

L’energia è il motore dello sviluppo del Pianeta e ne condiziona l’economia

La lectio dell’ingegnere Nunzio Valentino all'I.I.S.S. "Principessa Maria Pia" di Taranto.

Una platea attenta e interessata ha caratterizzato l'incontro con gli studenti tenuto nella mattinata di sabato scorso dall'ingegnere Nunzio Valentino sulla lectio intitolata "Quale energia in tempo di guerra?" che ha avuto luogo presso l'Aula Magna dell'Istituto d'Istruzione Superiore Statale "Principessa Maria Pia" di Taranto. Dopo i saluti di apertura della Dirigente Scolastica, Giovanna Santoro, l'ingegnere Nunzio Valentino, in veste di relatore ha disquisito sulla questione energetica alla luce del conflitto russo-ucraino. L'attuale guerra in Ucraina, iniziata con l'invasione militare delle forze armate della Federazione Russa il 24 febbraio 2022, è la triste, brusca escalation della crisi Russo-Ucraina in corso dal 2014. In Ucraina si assiste alla brutalità di una guerra, in una regione cuscinetto tra due potenze, la Russia e l'Unione Europea. """Ora, si corre il rischio reale, - ha sottolineato l'ingegnere Valentino - dopo tanti crimini di guerra, che il conflitto possa degenerare in una guerra atomica nel cuore dell'Europa. Dobbiamo come popolo europeo chiedere la pace, con le parole di Papa Francesco all'Angelus del 2 Ottobre 2022: «Che cosa deve ancora succedere? Quanto sangue deve ancora scorrere perché capiamo che la guerra non è mai una soluzione ma solo distruzione?». «Tacciano le armi e si cerchino le condizioni per avviare negoziati capaci di condurre a soluzioni non imposte con la forza, ma concordate, giuste e stabili». La guerra in Ucraina sta impattando pesantemente l'economia della UE. - ha aggiunto l'ingegnere Valentino - La guerra sta condizionando i prezzi dell'energia, ma non solo. Ucraina e Russia producono circa un terzo del grano e dell'orzo mondiali, sono grandi esportatori di metalli rari e di terre rare. La Guerra ha fatto crollare le previsioni di crescita della UE per il 2022 e 2023 e parimenti stanno esplodendo con l'inflazione i prezzi al consumo. """

"""Il degrado ambientale, i rischi connessi al cambiamento climatico si combattono- a evidenziato l'ingegnere Nunzio Valentino- con una nuova politica mondiale dell'energia. Vanno sostituite il più rapidamente possibile con le energia green (solare, eolica, mareomotrice, geotermica) quelle inquinanti aventi come fonti il carbone ed il petrolio. Il gas deve essere la fonte di energia fossile che necessariamente dovrà accompagnare una transizione energetica che, domanda ed offerta alla mano, non può essere immediata.La Transizione Energetica è condizionata dalla Geopolitica perché l'energia è il motore dello sviluppo del Pianeta e ne condiziona l'economia, la vita antropica. Passato il fermo pandemico, lo squilibrio tra domanda ed offerta ha infiammato il mercato di tutti i combustibili fossili. Le severe politiche di decarbonizzazione, oggi aiutabili da tecnologie mature e ricerca tecnologica avanzata, stentano a partire."""

"""Nella produzione di energia elettrica dobbiamo investire pesantemente nelle rinnovabili, - ha consigliato l'ingegnere Nunzio Valentino - incrementando la produzione del 2021 pari a 114,5 miliardi di Kwh contro il richiesto di 278 miliardi di Kwh. La via è tornare ad investire nell'idroelettrico cambiando le macchine per incrementarne il rendimento, credere ed investire nel mini idro, come sta facendo l'Acquedotto Pugliese. Puntare sull'eolico offshore soprattutto, essendo le zone ventose a terre abbastanza coperte. Spingere notevolmente sul fotovoltaico di comunità, rendendo più semplice le regole attuali dettate dall'Enea. Migliorare i rendimenti delle Centrali Turbogas sganciando il meccanismo di pagamento dell'energia elettrica da quello del gas. Il decreto legge «Energy Release», ha riguardato le cosiddette imprese «interrompibili» ed «energivore», piccole/medie imprese, utenti isole a cui è assicurato un premio controllato dell'energia che passerebbe da 450 euro/Mwh a 210 euro/Mwh, alimentandole con energia prodotta da fonti rinnovabili. Ma non basta e l'agevolazione non può durare in eterno. Il resto della produzione di energia – ha concluso l'ingegnere Nunzio Valentino - che comunque deve essere assicurata dagli impianti termoelettrici (carbone e gas) va pagata con formula «pay as bid» che sostituirebbe la attuale formula «pay as cleared». Con la formula attuale «tutte le offerte di vendita sul mercato all'ingrosso vengono remunerate al prezzo dell'offerta a prezzo più alto tra quelle accettate per coprire la domanda»."""Tre fattori chiave determinano dimensione e bisogni di un sistema energetico:il valore numerico della popolazione, il benessere umano ed economico e l'accesso alle risorse, alle fonti di produzione dell'energia.
Taranto: Nunzio Valentino lectio "Quale energia in tempo di guerra?"Taranto: Nunzio Valentino lectio "Quale energia in tempo di guerra?"Taranto: Nunzio Valentino lectio "Quale energia in tempo di guerra?"Taranto: Nunzio Valentino lectio "Quale energia in tempo di guerra?"
  • Taranto
  • energia
Altri contenuti a tema
Tra Taranto e Bari, grande successo per Medimex 2022 Tra Taranto e Bari, grande successo per Medimex 2022 Importante la copertura social
Taranto: Cambio culturale e slancio per una nuova industria, il turismo Taranto: Cambio culturale e slancio per una nuova industria, il turismo Prossima tappa di Puglia 365 sarà a Trani
Presentato il “Presidio Slow Food della cozza nera tarantina” Presentato il “Presidio Slow Food della cozza nera tarantina” Marchio di qualità e sostenibilità
Clima e Energia:  Patto dei Sindaci della Puglia Clima e Energia: Patto dei Sindaci della Puglia A Bari, il tavolo tecnico
Comunità Energetiche Locali contro il "caro bolletta" Comunità Energetiche Locali contro il "caro bolletta" Nel 2030 scadranno le concessioni delle reti elettriche di distribuzione locale
Sventato un furto di pannelli fotovoltaici Sventato un furto di pannelli fotovoltaici Un fenomeno dilagante che arreca danni agli impianti
Lo scenario italiano dell’energia è abbastanza confuso e problematico Lo scenario italiano dell’energia è abbastanza confuso e problematico La disamina dell'ingegnere Nunzio valentino
Misure adeguate ed urgenti per calmierare il costo del carburante Misure adeguate ed urgenti per calmierare il costo del carburante L'intervento del consigliere regionale Ruggiero Mennea
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.