ambulanza soccorso 118 4
ambulanza soccorso 118 4
Cronaca

Il passaggio dell'anno in ambulanza: due gravi feriti nella BAT

Le tre postazioni di "118" in convenzione con la Misericordia di Andria al lavoro

Pochi interventi per i botti, un supporto per un grave incidente stradale ed un soccorso provvidenziale per un tentativo di suicidio. Una nottata, quella del Primo Giorno dell'anno vissuta nelle ambulanze delle tre postazioni in convenzione con la Misericordia di Andria, che forma soccorritori ed autisti e pone a disposizione ogni mezzo all'avanguardia per strutture e strumenti. Si tratta di Andria 1 (Mike 8 con medico ed infermiere), Andria 2 (India 5 con infermiere) e Trani 1 (Mike 12 con medico ed infermiere), che questa notte hanno operato nel territorio del nord barese per interventi di vario genere.

In particolare, l'intervento più complesso, è stato effettuato nella Città di Trani, dove la Mike 12 è intervenuta attorno alle 20,30 per un codice rosso dopo lo scoppio di un grosso petardo rudimentale illegale. Parenti ed amici di un ragazzo 24enne tranese hanno immediatamente allertato il "118" ma il paziente è stato trasportato con un'auto propria al pronto soccorso dell'ospedale di Trani. Qui l'intervento dell'ambulanza che, in supporto a medici ed infermieri del nosocomio, hanno prima stabilizzato il ragazzo e poi trasportato d'urgenza in codice rosso nel reparto di Chirurgia plastica del Policlinico di Bari. Il ragazzo ha perso tre dita ed è stato operato d'urgenza per salvare il resto dell'arto. Lo stesso equipaggio, poi, è intervenuto nella Città di Barletta, in zona Patalini, per un tentativo di suicidio attorno alle 3,30 assieme a Vigili del Fuoco e Guardia di Finanza con il successivo trasporto nel Pronto Soccorso dell'Ospedale "Dimiccoli" di Barletta.

Per Andria 1 ed Andria 2, invece, nessun intervento di rilievo per esplosioni provocate da grossi ordigni e solo interventi di routine in nottata. Di rilievo un intervento in supporto per un gravissimo incidente mortale attorno alle 3 sulla SS 93 che collega Canosa a Barletta dove è deceduta una donna 70enne e sono stati ben 7 i feriti trasportati nei vari Ospedali della BAT tra cui un codice rosso portato in Pronto Soccorso nella Città di Andria dall'equipaggio di Andria 1.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.