Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Estorceva denaro ai genitori

La Polizia arresta un giovane assuntore di sostanze stupefacenti

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Canosa di Puglia hanno fermato un giovane presso l'abitazione mentre fuggiva, dopo aver estorto soldi ai genitori. Già da tempo, il 19 enne, assuntore di sostante stupefacenti, vessava genitori con continue richieste estorsive di denaro da utilizzare per acquistare la droga. Il giovane che ha tentato di sottrarsi all'arresto, è stato bloccato dai poliziotti e condotto presso la casa circondariale di Trani. Dovrà rispondere dei reati di estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.
  • Polizia di stato
Altri contenuti a tema
Il questore Bisogno ha incontrato il sindaco Morra Il questore Bisogno ha incontrato il sindaco Morra Si è parlato dello stato di sicurezza della città e delle azioni da porre in essere.
Elogi per il personale del Commissariato di P.S. Elogi per il personale del Commissariato di P.S. Le dichiarazioni del Sindaco Morra
Furti di auto: due arresti Furti di auto: due arresti Operazione conclusa dalla Polizia di Stato
Festa della Polizia:"La fiducia dei cittadini è molto alta" Festa della Polizia:"La fiducia dei cittadini è molto alta" L'intervento del Presidente della Repubblica al Quirinale
La Polizia arresta un canosino per estorsione La Polizia arresta un canosino per estorsione Utilizzava ogni mezzo per procurarsi denaro
Criminalità in Puglia: servono risposte strutturali Criminalità in Puglia: servono risposte strutturali Critica la situazione anche per i Commissariati della Polizia di Stato nella Bat
Ancora furti di olive a Canosa. L'intervento della polizia Ancora furti di olive a Canosa. L'intervento della polizia Quattro le persone fermate
In moto verso la campagna sotto la pioggia, ma solo per rubare olive In moto verso la campagna sotto la pioggia, ma solo per rubare olive Arrestati in due dalla Polizia, 100Kg il bottino
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.