Lopalco
Lopalco
Amministrazioni ed Enti

Dimissioni irrevocabili per Pier Luigi Lopalco

Emiliano trattiene la delega alla sanità

Pier Luigi Lopalco ha formalizzato le sue dimissioni da assessore alla sanità della Regione Puglia. «Dimissioni irrevocabili» ha dichiarato l'epidemiologo ed ora consigliere regionale che ha lavorato fianco a fianco con il presidente Michele Emiliano dall'inizio della pandemia. L'annuncio è arrivato tramite i social network con un post intitolato "Avanti tutta".

«Si chiude oggi con la mia lettera di dimissioni irrevocabili - ha sottolineato il professore Lopalco- un importantissimo capitolo della mia vita personale e professionale. Nei lunghi terribili mesi delle passate ondate pandemiche, abbiamo lavorato duramente per mettere in sicurezza la regione e portare la Puglia ai vertici nazionali della campagna vaccinale contro il coronavirus. Nelle scorse settimane abbiamo messo a punto un progetto di riforma del sistema della prevenzione pronto ad essere varato insieme ad un piano globale di rimodulazione del governo della sanità pugliese», scrive l'ormai ex assessore alla sanità. Come già annunciato, con questo ritengo di aver esaurito il mio impegno nella funzione di assessore» conferma.

Quanto al suo ruolo in politica, è lo stesso Lopalco a sgomberare il campo da dubbi. «È un addio alla politica? - scrive - Certamente no. Rinuncio ad una carica e solo dopo profonda riflessione. Ho iniziato il mio impegno attivo nel mondo della politica con una forte convinzione: per far rinascere il Paese è fondamentale che questo spazio sia occupato da competenze e talenti. Continuerò pertanto a dar voce, sempre in maniera critica e sotto l'egida della scienza, alle migliaia di concittadini che mi hanno votato nel Consiglio Regionale pugliese». L'ex assessore conclude: «L'impegno politico deve essere guidato da una visione precisa, condotto con metodo, alimentato da studio e lettura della realtà, e sempre fondato su principi irrinunciabili. Quello che mi propongo di iniziare sarà solo un cambio di prospettiva a sostegno della salute pubblica. Avanti tutta, dunque, con sempre maggiore lucidità e con rinnovata passione»

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha accettato le dimissioni di Pier Luigi Lopalco trattenendo per sé la delega alla Sanità. Emiliano pertanto ha presieduto oggi stesso una riunione con i dirigenti del Dipartimento Salute per dare impulso alla campagna vaccinale sulla terza dose e a tutte le altre attività.
  • Emiliano
  • Regione Puglia
  • Assessore Lopalco
Altri contenuti a tema
Puglia: Al via la terza dose per le Forze dell’Ordine Puglia: Al via la terza dose per le Forze dell’Ordine Si è riunito il coordinamento della rete oncologica per dare impulso alle somministrazioni
Si dimette l'assessore Bray Si dimette l'assessore Bray Emiliano terrà per sé in questa fase la delega alla Cultura
Puglia: terze dosi di vaccino per il personale universitario over 40 Puglia: terze dosi di vaccino per il personale universitario over 40 Emiliano: "E' un’arma formidabile che non ha rischi particolari"
Molestie sui luoghi di lavoro Molestie sui luoghi di lavoro L’assessore Stea presenta i risultati di un indagine della Regione Puglia
Vaccinazioni: al via terza dose dopo 5 mesi Vaccinazioni: al via terza dose dopo 5 mesi Triplicate le prenotazioni negli ultimi due giorni
Verso il 24 novembre, giornata contro la violenza sulle donne Verso il 24 novembre, giornata contro la violenza sulle donne Gli appuntamenti del presidente Emiliano
Puglia: Al via la campagna dei richiami vaccinali per il personale scolastico Puglia: Al via la campagna dei richiami vaccinali per il personale scolastico Emiliano: “Gli insegnanti sono un modello da seguire”
Richiamo di vaccino anti Covid per gli operatori scolastici Richiamo di vaccino anti Covid per gli operatori scolastici Al via lunedì le somministrazioni in Puglia
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.