Misericordia e Pro Loco Canosa
Misericordia e Pro Loco Canosa
Associazioni

Coronavirus: La riscoperta della solidarietà

La Proloco Canosa dona i camici protettivi alla Confraternita della Misericordia

Il periodo del lockdown di marzo scorso, ha contribuito alla riscoperta della solidarietà, della generosità e della vicinanza al prossimo degli italiani. Il periodo del primo lockdown è stato segnato da gesti di grande generosità da parte di enti, di associazioni, di privati che hanno voluto dare il proprio contributo nei confronti di chi, con enorme sacrificio e spirito di abnegazione, è stato al fianco di medici ed infermieri ma anche della pubblica Amministrazione Comunale ed anche oggi chi ha sempre teso la mano, ha ripreso la sua opera benevola. Giorni fa la Misericordia di Canosa ha ricevuto un nebulizzatore atto alla sanificazione degli ambienti da un donatore anonimo; un bel gesto per uno strumento utilissimo soprattutto al rientro degli operatori impegnati nei vari interventi sul campo. Interventi che avvengono in massima sicurezza e con un abbigliamento consono ma nello stesso tempo oneroso.

Per questa ragione la Proloco di Canosa ha pensato bene di donare alla Confraternita della Misericordia dei camici protettivi e nella tarda serata di ieri, nel rispetto delle distanze e norme di sicurezza, il presidente Elia Marro ed il socio e componente del Consiglio di Direttivo Gianni Pansini, hanno consegnato gli stessi. Una donazione utile verso la quale è stata mostrata enorme sentimento di gratitudine da parte dei confratelli presenti che hanno porto i medesimi a nome dell'intera confraternita locale. La locale Proloco non è nuova a questo tipo di iniziative solidali e come ha fatto sentire la propria presenza, la propria vicinanza, la propria solidarietà durante la prima ondata, "siamo certi che non farà mancare le stesse anche oggi." Piccoli gesti di grande generosità e grandi interventi realizzati da piccoli associazioni:"questo è il segreto di una città che si vuole bene e che non vuole gettare la spugna".

Intanto, in questi giorni, la Pro Loco U.N.P.L.I di Canosa ha iniziato ad offrire un servizio completamente gratuito di spesa a domicilio rivolto a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche per le quali il decreto intima la raccomandazione di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità. Per poter usufruire di questo servizio gratuito è attiva: l'utenza telefonica 3480350378 dalle ore 8.30 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00 per formulare le richieste.
  • Pro Loco
  • Coronavirus
  • Confraternita della Misericordia di Canosa
Altri contenuti a tema
Variante inglese al 47,5% in Puglia Variante inglese al 47,5% in Puglia Lopalco: “Confermata necessità alzare il livello di attenzione”
Coronavirus: 1.104 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.104 casi positivi in Puglia Registrati 75 nella BAT
Vaccini anti covid over 80: prenotati 170mila Vaccini anti covid over 80: prenotati 170mila Lopalco:"Saranno tutti vaccinati entro marzo 2021”
Coronavirus: 1.154 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.154 casi positivi in Puglia Registrati 78 nella BAT
Coronavirus: 991 casi positivi in Puglia Coronavirus: 991 casi positivi in Puglia Registrati 95 nella BAT
Coronavirus: 823 casi positivi in Puglia Coronavirus: 823 casi positivi in Puglia Registrati 103 nella BAT
Suor Vittoria(87 anni) è la prima vaccinata a domicilio della Asl Bt Suor Vittoria(87 anni) è la prima vaccinata a domicilio della Asl Bt In Puglia registrati altri 343 casi positivi
Puglia: Parte la campagna vaccinale per gli over 80 Puglia: Parte la campagna vaccinale per gli over 80 Registrati altri 758 casi positivi
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.