energia verde
energia verde
Economia

Comunità Energetiche Rinnovabili: cosa sono?

I vantaggi delle comunità energetiche rinnovabili

Il costante sviluppo della generazione elettrica rinnovabile, soprattutto fotovoltaica, eolica e da biomassa, è la premessa per la realizzazione di sistemi energetici locali di produzione e consumo di energia elettrica. Ora la nuova sfida è trasformare il mercato elettrico a vantaggio delle comunità locali alimentate da piccoli impianti di generazione. Condividere la produzione locale di energia porta ad un aumento del suo valore economico e sociale: riduce i costi delle bollette, contrasta la povertà energetica, sviluppa l'economia locale mantenendo i profitti sul territorio, stimola la consapevolezza e la cultura energetica dei cittadini e delle Pubbliche Amministrazioni Locali. Dal punto di vista energetico, la produzione diffusa di energia da fonti rinnovabili locali e il suo consumo simultaneo contribuiscono alla stabilità del sistema elettrico nazionale, riducono le perdite di rete e consentono il superamento dell'utilizzo delle fonti fossili. Il recepimento provvisorio della direttiva UE 2018/2001 ha definito le regole per la realizzazione delle Comunità energetiche: gli ostacoli emersi durante la fase di sperimentazione potranno essere superati con il suo recepimento definitivo. I tempi lunghi previsti per la conclusione del processo consigliano tuttavia di continuare a progettare tenendo come obiettivo finale l'ampliamento del perimetro delle Comunità energetiche. Una Comunità energetica è un'organizzazione che si sviluppa ed evolve nel tempo. Grazie alla tecnologia di monitoraggio e controllo della produzione e della domanda, i cittadini acquisiscono consapevolezza in materia di energia, possono gestire i consumi e migliorare le proprie performance energetiche attraverso cambiamenti comportamentali e organizzativi e interventi di efficientamento energetico. Le Pubbliche Amministrazioni Locali sono chiamate a governare il processo di costruzione delle Comunità energetiche attraverso la valorizzazione delle competenze degli stakeholder locali verso l'auspicabile (ri)municipalizzazione dei servizi energetici. Insieme a cittadini, imprese, professionisti, investitori, le PA hanno l'occasione di (ri)costruire Comunità locali coese e solidali che potranno in seguito sperimentare altri progetti condivisi a beneficio della collettività.

3C Power (Fonte Qualenergia.it)
Comunità EnergeticheLa normativa nazionale sulle comunità energetiche
  • fotovoltaico
Altri contenuti a tema
Entro il 2030 sono necessari 43 Gigawatt (GW) di nuove installazioni fotovoltaiche Entro il 2030 sono necessari 43 Gigawatt (GW) di nuove installazioni fotovoltaiche I 5 più comuni falsi miti sul fotovoltaico
Energia solare e mobilità elettrica con ricarica dell'auto in casa Energia solare e mobilità elettrica con ricarica dell'auto in casa In Italia nel 2030 si stima che circoleranno almeno 2,5 milioni di auto elettriche
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.