Comunità Energetiche
Comunità Energetiche
Economia

Comunità Energetiche Locali contro il "caro bolletta"

Nel 2030 scadranno le concessioni delle reti elettriche di distribuzione locale

Non tutti sanno che nel 2030 scadranno le concessioni delle reti elettriche di distribuzione locale (forse potremmo dare l'addio ad Enel .... ? ) e le Amministrazioni locali che sapranno realizzare "Comunità Energetiche Locali" (Centrali Elettriche Virtuali) utilizzando le tante risorse finanziarie già disponibili e quelle che saranno rese disponibili con il PNRR sul capitolo della transizione energetica saranno candidati ideali per la loro gestione.
Le Pubbliche Amministrazioni Locali sono chiamate a governare il processo di costruzione delle Comunità energetiche attraverso la valorizzazione delle competenze degli stakeholder locali verso l'auspicabile (ri)municipalizzazione dei servizi energetici ed insieme a cittadini, imprese, professionisti, investitori, hanno l'occasione di costruire Comunità di produttori locali solidali a beneficio della collettività.
Dal punto di vista energetico, la produzione diffusa di energia da fonti rinnovabili locali e il suo consumo simultaneo contribuiscono alla stabilità del sistema elettrico nazionale, riducono le perdite di rete e consentono il superamento dell'utilizzo delle fonti fossili. Il recepimento provvisorio della direttiva UE 2018/2001 ha definito le regole per la realizzazione delle Comunità energetiche. Una Comunità energetica è un'organizzazione che si sviluppa ed evolve nel tempo. Grazie alla tecnologia di monitoraggio e controllo della produzione e della domanda, i cittadini acquisiscono consapevolezza in materia di energia, possono gestire i consumi e migliorare le proprie performance energetiche attraverso cambiamenti comportamentali e organizzativi e interventi di efficientamento energetico.
Le Pubbliche Amministrazioni Locali sono chiamate a governare il processo di costruzione delle Comunità energetiche attraverso la valorizzazione delle competenze degli stakeholder locali verso l'auspicabile (ri)municipalizzazione dei servizi energetici. Insieme a cittadini, imprese, professionisti, investitori, le PA hanno l'occasione di (ri)costruire Comunità locali coese e solidali che potranno in seguito sperimentare altri progetti condivisi a beneficio della collettività.

3C POWER SRL
(Fonte Quale Energia)
  • energia
Altri contenuti a tema
L’energia è il motore dello sviluppo del Pianeta e ne condiziona l’economia L’energia è il motore dello sviluppo del Pianeta e ne condiziona l’economia La lectio dell’ingegnere Nunzio Valentino all'I.I.S.S. "Principessa Maria Pia" di Taranto.
Clima e Energia:  Patto dei Sindaci della Puglia Clima e Energia: Patto dei Sindaci della Puglia A Bari, il tavolo tecnico
Sventato un furto di pannelli fotovoltaici Sventato un furto di pannelli fotovoltaici Un fenomeno dilagante che arreca danni agli impianti
Lo scenario italiano dell’energia è abbastanza confuso e problematico Lo scenario italiano dell’energia è abbastanza confuso e problematico La disamina dell'ingegnere Nunzio valentino
Misure adeguate ed urgenti per calmierare il costo del carburante Misure adeguate ed urgenti per calmierare il costo del carburante L'intervento del consigliere regionale Ruggiero Mennea
Caro-Energia, che fare? Caro-Energia, che fare? Roba da spegnere i caloriferi e stare tutti abbracciati per scaldarsi.
Impennata dei prezzi dell’Energia in Europa Impennata dei prezzi dell’Energia in Europa Servono decisioni corali della Unione Europea
La Transizione Energetica, l'ora è adesso, ma la incomprensione domina La Transizione Energetica, l'ora è adesso, ma la incomprensione domina Tutti parlano ma pochi Paesi cambiano
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.