Coronavirus
Coronavirus
Vita di città

Canosa: un caso positivo al Liceo "E. Fermi"

Effettuati i tamponi ai compagni di classe dell'alunno

Questa mattina un alunno del Liceo "E. Fermi" di Canosa di Puglia(BT), frequentante una classe del padiglione Dell'Andro, è risultato positivo al test SARS-Cov-2 e sono stati attivati i protocolli previsti per la messa in sicurezza degli alunni e del personale scolastico. Parallelamente il Dipartimento di Prevenzione della ASL ha provveduto ad effettuare i tamponi ai compagni di classe dell'alunno positivo, mentre nel pomeriggio saranno effettuati ai docenti all'esito dei quali verranno decise eventuali ulteriori misure di sanificazione. Il sindaco di Canosa, Roberto Morra, è in continua interlocuzione con il Dipartimento di Prevenzione, il Dirigente scolastico ed il Presidente della Provincia BAT al fine di predisporre un'ordinanza sindacale che preveda la chiusura del padiglione Dell'Andro per domani giovedì, venerdì e sabato per poter consentire alla Provincia BAT di eseguire le operazioni di sanificazione dei locali.

"Con questa positività salgono a 10 i nostri concittadini positivi al Coronavirus, un numero basso, se paragonato ai numeri delle città a noi vicine ma che bisogna difendere per evitare l'aumento dei casi di positività.- Dichiara il sindaco Morra- "Pertanto, diventa sempre più importante mantenere sempre e ovunque le misure base di prevenzione: indossare la mascherina quando non è possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro e comunque sempre negli spazi all'aperto di pertinenza di luoghi e locali aperti al pubblico, nonché in tutte le aree pertinenziali delle scuole di ogni ordine e grado o antistanti ad esse (come ad esempio piazzali e marciapiedi davanti agli ingressi e alle uscite degli istituti scolastici), nonché in tutti i luoghi di attesa, salita e discesa del trasporto pubblico, fermo restando il divieto di assembramento e l'obbligo di rispettare il distanziamento fisico e in luoghi chiusi e affollati, lavarsi spesso le mani, non toccarsi gli occhi, il naso o la bocca, in caso di sintomi sospetti contattare il medico di base o il pediatra di libera scelta. Sono comportamenti basilari che ognuno di noi dovrebbe avere acquisito in questi mesi e che ora più che mai dobbiamo seguire."

All'alunno contagiato gli auguri del sindaco Morra per una pronta guarigione ed un rapido ritorno in classe con l'auspicio che sia solo una breve parentesi e che presto possa tornare a scuola con i compagni. Con l'avvicinarsi della Commemorazione dei defunti, nei prossimi giorni verranno rese note le disposizioni riguardanti l'accesso al Cimitero Comunale. Il Cimitero resterà aperto e nelle giornate del 31 ottobre, 1 e 2 novembre osserverà il consueto orario continuato dalle 7,00 alle 18,00. Contestualmente si stanno predisponendo le misure tese a garantire un accesso ordinato al Cimitero ed evitare assembramenti pericolosi.
  • Sindaco Morra
  • Liceo "E.Fermi"
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus: 1.053 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.053 casi positivi in Puglia Registrati 132 nella BAT
Coronavirus: 1.123 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.123 casi positivi in Puglia Registrati 46 nella BAT
Variante inglese al 47,5% in Puglia Variante inglese al 47,5% in Puglia Lopalco: “Confermata necessità alzare il livello di attenzione”
Coronavirus: 1.104 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.104 casi positivi in Puglia Registrati 75 nella BAT
Vaccini anti covid over 80: prenotati 170mila Vaccini anti covid over 80: prenotati 170mila Lopalco:"Saranno tutti vaccinati entro marzo 2021”
Coronavirus: 1.154 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.154 casi positivi in Puglia Registrati 78 nella BAT
Addio a  Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci Addio a Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci A Canosa,  bandiere a mezz'asta per ricordarli
Coronavirus: 991 casi positivi in Puglia Coronavirus: 991 casi positivi in Puglia Registrati 95 nella BAT
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.