Incendio Canosa
Incendio Canosa
Cronaca

Canosa brucia, enormi roghi di sterpaglie

Provvidenziali gli interventi dei Vigili del Fuoco

Due incendi di enormi dimensioni hanno interessato il territorio di Canosa di Puglia(BT). In meno di 24 ore, l'uno dall'altro, i Vigili del Fuoco hanno proceduto a spegnere i roghi di sterpaglie che si sono sviluppati sui colli di Canosa. Stasera dalle ore 21,00 circa, il fuoco, visibile sia da Via Corsica che dalla parte di Canosa Alta, Pendio Monte Carafa, ha bruciato la vegetazione secca presente nei campi abbandonati. Le fiamme si sono propagate velocemente favorite dal leggero venticello serale e dall'afa. Mentre ieri sera gli incendi hanno colpito il colle sull'area archeologica delle catacombe di Santa Sofia, provvidenziale come sempre l'intervento dei Vigili del Fuoco, duramente impegnati in questi giorni di roghi continui in tutta la Puglia e sud Italia. Puntuale, come ogni estate, soprattutto nelle zone incolte e lungo le strade, torna il fenomeno dei roghi che creano non pochi disagi e criticità ai residenti. Se certamente il divampare delle fiamme è favorito dal clima torrido, a preoccupare è proprio l'azione dei piromani con il 60% degli incendi che si stima - secondo quanto riferisce Coldiretti - sia causato volontariamente. Il profilo di chi appicca gli incendi è vario: a volte è per calcolo economico o personale, oppure per vendetta, e spesso in entrambi i casi, dietro c'è la criminalità; infine, una percentuale è riferibile a persone malate, con l'ossessione di appiccare il fuoco, sono i cosiddetti piromani. Il termine piromane viene dal greco e sta ad indicare un'ossessione verso il fuoco, le fiamme e i loro effetti.
Canosa brucia, enormi roghi di sterpaglieCanosa brucia, enormi roghi di sterpaglieCanosa brucia, enormi roghi di sterpaglieCanosa brucia, enormi roghi di sterpaglie
  • Vigili del fuoco
  • Incendi
  • Caldo
Altri contenuti a tema
Canosa: Tragedia sfiorata nella notte di Natale Canosa: Tragedia sfiorata nella notte di Natale Due donne intossicate sono state trasportate d'urgenza al Bonomo di Andria, in codice rosso.
Santa Barbara, Patrona della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco Santa Barbara, Patrona della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco A Barletta, messa solenne officiata da Monsignor Leonardo D’Ascenzo
Ottobre 2023 il mese più bollente di sempre Ottobre 2023 il mese più bollente di sempre In riferimento alle rilevazioni dell'osservatorio europeo sui cambiamenti climatici Copernicus (C3s)
Maltempo: Forti raffiche di vento provocano la caduta di alberi Maltempo: Forti raffiche di vento provocano la caduta di alberi A Canosa, sono intervenuti i Vigili del Fuoco
Il caldo anomalo spinge il consumo di gelato Il caldo anomalo spinge il consumo di gelato Si assiste ad una crescente attenzione ai gusti di stagione e locali ottenuti da prodotti caratteristici del territorio.
Barletta: Costruzione  della nuova sede dei Vigili del Fuoco Barletta: Costruzione della nuova sede dei Vigili del Fuoco Il senatore Dario Damiani(FI) ha incontrato il Comandante dei Vigili del fuoco di BAT, ingegner Romeo Gallo
Clima: E' il terzo anno più bollente di sempre Clima: E' il terzo anno più bollente di sempre E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti Puglia
Canosa :Trovato cadavere in casa, era morto da giorni Canosa :Trovato cadavere in casa, era morto da giorni Ad accorgersene e a dare l'allarme i vicini di casa
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.