Alfonso Cavallo
Alfonso Cavallo
Territorio

Auguri di buon lavoro al nuovo presidente di Coldiretti Puglia, Alfonso Cavallo

Una nota dell’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Donato Pentassuglia

Coldiretti Puglia ha eletto il suo nuovo presidente: si tratta di Alfonso Cavallo, imprenditore agricolo e consigliere del Distretto Jonico Salentino – Dajs, che succede per il quinquennio 2023-2028 a Savino Muraglia. "Faccio i miei complimenti e gli auguri di buon lavoro al nuovo presidente dell'associazione e ai suoi due vicepresidenti, Mario de Matteo e Costantino Carparelli – sottolinea in una nota l'assessore all'Agricoltura della Regione Puglia Donato Pentassuglia –. Coldiretti in Puglia rappresenta più di 50mila aziende agricole del nostro territorio, realtà di lungo corso e tanti giovani agricoltori, dal Gargano al Salento. Ringrazio Savino Muraglia per il lavoro svolto in questi anni e per la relazione rispettosa dei ruoli e orientata alla risoluzione dei problemi. Sono convito che l'interlocuzione sempre attiva e attenta di questo Assessorato, posta alle necessità avanzate da Coldiretti e da tutte le associazioni di categoria in favore dell'agricoltura pugliese, continuerà con il presidente Alfonso Cavallo".

Alfonso Cavallo, nato a Taranto, classe 1977, è imprenditore agricolo operante nei settori vitivinicolo, olivicolo, cerealicolo e agrituristico. Già vicepresidente di Coldiretti Puglia, è presidente di Coldiretti Taranto, della Cooperativa Agricola Agricoltà, attiva soprattutto nel settore cerealicolo del grano Cappelli, consigliere della OP PugliaOlive, Consigliere nazionale Unaprol e consigliere del Distretto Jonico Salentino – Dajs. Eletto all'unanimità dall'assemblea dei presidenti di tutta la regione, Alfondo Cavallo guiderà la Coldiretti Puglia nel prossimo quinquennio 2023 – 2028, coadiuvato dai vicepresidenti Mario de Matteo di Foggia e Costantino Carparelli di Lecce. "E' un incarico di grande responsabilità – ha detto il neo eletto presidente Cavallo - che raccolgo dal presidente uscente Savino Muraglia, ringraziandolo per la dedizione e il senso di appartenenza a Coldiretti che ha contraddistinto il suo mandato. In un mondo che cambia continuamente e impone di dover mutare velocemente asset e strategie, saremo impegnati con il nuovo consiglio nel trasferire il valore d'uso rappresentato da Coldiretti in Puglia su temi delicati quali i consorzi di bonifica, la Xylella, la rigenerazione e la diversificazione, oltre al lavoro in agricoltura e al contrasto alle pratiche sleali che sottraggono ricchezza alle imprese agricole, ma anche nelle sfide contro il nutriscore o il cibo costruito in laboratorio, sapendo - ha concluso Cavallo - di doverci confrontare con la pubblica amministrazione in uno scenario politico spesso fluido."

Dall'assemblea regionale di Coldiretti, dal direttore regionale Piccioni e da tutti i direttori provinciali è andato il ringraziamento al presidente uscente Savino Muraglia e l'augurio di buon lavoro al neo eletto presidente Alfonso Cavallo.
  • Coldiretti Puglia
  • Assessore Pentassuglia
  • Alfonso Cavallo
Altri contenuti a tema
Agriturismi, custodi del gusto e della biodiversità Agriturismi, custodi del gusto e della biodiversità Tutelano quotidianamente il Made in Italy agroalimentare
I cammini sono sicuramente la nuova frontiera del turismo lento I cammini sono sicuramente la nuova frontiera del turismo lento I pugliesi sono al terzo posto della classifica regionale dei viaggiatori lenti
Bonus Verde : Spinta Green per tutelare ambiente e salute Bonus Verde : Spinta Green per tutelare ambiente e salute Con i cambiamenti climatici è strategica la presenza e la gestione del verde
Festa della Mamma: Vincono  i fiori nelle scelte di regalo Festa della Mamma: Vincono i fiori nelle scelte di regalo I florovivaisti stanno resistendo all’aumento dei costi (+30%) con la diminuzione della produzione (-15%)
Gli attacchi al Made in Italy a tavola Gli attacchi al Made in Italy a tavola Denunciati da Coldiretti al Cibus, il Salone Internazionale dell’Alimentazione di Parma
Il ritorno delle erbe selvatiche e delle piante officinali Il ritorno delle erbe selvatiche e delle piante officinali Un settore in forte crescita
I consumatori preferiscono  l’acquisto diretto dal contadino I consumatori preferiscono l’acquisto diretto dal contadino Per la garanzia della salubrità e della trasparenza di quanto portano a tavola
Sventata ennesima truffa a tavola Sventata ennesima truffa a tavola Olio e vino stranieri spacciabili per 'Made in Italy'
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.