Mons. Luigi Mansi
Mons. Luigi Mansi
Cronaca

Andria:"Questa ennesima tragedia ha umiliato e macchiato di vergogna la nostra comunità"

L'omelia di Mons.  Luigi Mansi alle esequie di Vincenza Angrisano

Nel pomeriggio di ieri ad Andria nella Chiesa Cattedrale si sono celebrati i funerali di Vincenza Angrisano, 42 anni, vittima di femminicidio tra le mura domestiche. Vincenza Angrisano lascia due figli di 6 e 11 anni, ora affidati alla zia dopo l'arresto del padre. Anche loro hanno voluto dare l'ultimo saluto alla mamma partecipando alle esequie celebrate dal Vescovo della Diocesi di Andria Mons. Luigi Mansi: """Carissimi fratelli e sorelle,
qualche giorno fa, al diffondersi della notizia della morte di Enza, mentre mi veniva chiesto un commento, dicevo che l'atteggiamento più opportuno era quello del silenzio, dinanzi ad una storia così triste, entrare in noi stessi e riflettere su dove ci sta portando questa società che sempre più si disegna su stili di violenza e di sopraffazione. Tenendo conto che la violenza, prima di arrivare ad uccidere è sempre violenza di parole, di comportamenti, talvolta perfino di sguardi. Ma il silenzio doloroso che abita nei nostri cuori oggi è stato squarciato dalla Parola di Dio, che ci ha detto quello che pensa Lui, il Signore, sulla triste sorte della nostra sorella Enza. Ebbene nella prima lettura, tratta dal libro dell'Apocalisse, il Signore ci ha detto: "Beati i morti che muoiono nel Signore. Essi riposeranno dalle loro fatiche, perché le loro opere li seguono".
Ecco, la nostra sorella Enza riposa dalle sue fatiche. Certo, guardando le cose dal nostro punto di vista, ci vien da dire che sarebbe stato meglio rimanere ancora ad accudire i suoi figliuoli nella loro crescita. Ma le cose sono andate in un altro modo e dunque non ci resta che affidare al buon Dio quest'anima, chiedendo che ore lei possa dal cielo seguire e accompagnare con tante buone ispirazioni la loro crescita umana e cristiana. E poi proprio nella pagina del Vangelo Gesù ci ha ricordato che il chicco di grano che marcisce e muore diventa seme di vita per la spiga che nasce. La nostra sorella Enza, è proprio lei questo chicco di grano che morendo, certamente produce molto frutto nella vita dei suoi figli che se da una parte cresceranno senza lo sguardo, gli abbracci, i baci della mamma, certamente troveranno accanto a loro tante belle persone che non faranno mancare loro tutto l'affetto necessario per una crescita serena e ricca di frutti buoni per la vita, nell'attesa di poterci tutti incontrare nell'abbraccio eterno del cielo. Questa Parola del Signore sia davvero di grande consolazione e conforto e di speranza per tutti noi, chiamati dalla tragicità degli eventi, a vivere quest'ora di tristezza e di dolore. Dio, Signore e amante della vita, perdonaci se alla notizia di questa ennesima tragedia che ha umiliato e macchiato di vergogna la nostra comunità civile ed ecclesiale, abbiamo coltivato sentimenti di sdegno e di vendetta. Ti preghiamo di accogliere tra le tue braccia nostra sorella Vincenza, di custodire con amore di Padre i suoi figli e di usare misericordia con Luigi. E a noi dona il coraggio, nonostante tutto, di custodire, servire e amare la vita sempre, dovunque e comunque"""
.
  • Mons.Luigi Mansi
  • Diocesi di Andria
  • Funerali
Altri contenuti a tema
Non è bene che l’uomo sia solo. Curare il malato curando le relazioni Non è bene che l’uomo sia solo. Curare il malato curando le relazioni E' il tema della XXXII Giornata Mondiale del Malato di domenica
Marina Morra non è più tra noi Marina Morra non è più tra noi Nella Basilica Cattedrale di San Sabino sarà celebrata la santa messa esequiale
Sarà Natale quando scomparirà la povertà Sarà Natale quando scomparirà la povertà Il messaggio augurale di Mons. Luigi Mansi
Il tuo sorriso è il tuo messaggio più bello! Addio Giulia! Il tuo sorriso è il tuo messaggio più bello! Addio Giulia! Dedicata da Canosa di Puglia la croce cosmica del Campanile di Padova
Senza parole davanti a questa ennesima tragedia Senza parole davanti a questa ennesima tragedia La dichiarazione del Vescovo, Mons. Luigi Mansi, a nome della Chiesa di Andria
Riccardo Di Nunno, un grande professionista ed instancabile lavoratore Riccardo Di Nunno, un grande professionista ed instancabile lavoratore Nel ricordo dei colleghi e dell'Associazione Cuochi e Pasticcieri della Provincia BAT
Ognuno è nostro prossimo Ognuno è nostro prossimo Domenica si celebra la 7ª Giornata Mondiale dei Poveri
La comunità canosina piange la morte di Giusy Salvemini La comunità canosina piange la morte di Giusy Salvemini In mattinata, le esequie nella Basilica Cattedrale di San Sabino
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.