Donazione del sangue
Donazione del sangue
Vita di città

Aiutiamo il piccolo Giuseppe!

Un equipe medica per la tipizzazione del sangue. Riprendiamo l'appello lanciato sul nostro network nella speranza di trovare un midollo compatibile

Riprendiamo l'appello lanciato sul nostro network nella speranza di trovare un midollo compatibile con quello del piccolo Giuseppe.

Giuseppe ha 12 anni e tanta voglia di vivere. E' iscritto al primo anno della scuola media "Baldassarre" di Trani, ma da dicembre il suo banco è vuoto. Perché ora il suo "compito" più importante è lottare e guarire da una grave forma di leucemia. I suoi "professori", adesso, sono quelli del Policlinico San Matteo di Pavia. La sua "aula" è quella di un laboratorio d'analisi dove però sinora lo scrutinio non ha dato esito positivo: nessuno dei tentativi di trapianto di midollo osseo ha riportato la sufficienza.

Bisogna ritentare. Presto e più volte, finchè non suoni la campanella della "compatibilità". Si cercano, dunque, donatori di un'età, possibilmente, compresa tra i 18 e i 35 anni. Ma la sensibilizzazione delle coscienze per un gesto che non costa nulla passa per un appello da lanciarsi ovunque, perché il donatore giusto potrebbe essere in ognidove, forse più vicino di quanto s'immagini. Perché Giuseppe, almeno questa volta, trovi, ed in fretta, una benedetta "copia" che gli permetta di vedere promosso il suo "compito".
Una volta tanto, ci sia augura che si formi una lunga fila. La mobilitazione è riuscita a vincere i protocolli amministrativi. Sarà sufficiente avere con sé un documento d'identità e codice fiscale. Un'equipe di medici ed infermieri sarà appositamente a disposizione di quanti vorranno sottoporsi alla cosiddetta tipizzazione del proprio sangue, così come spieghiamo dettagliatamente all'interno. Per, eventuali, ulteriori informazioni sono a disposizione i numeri: 3489156805 – 3484981744


INFORMAZIONI SUL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO

Cos'è la leucemia
La leucemia è un tumore del midollo osseo che impedisce la normale produzione delle cellule del sangue.
Le varie forme di leucemia presentano tutte un problema comune: l'invasione del midollo osseo da parte di cellule tumorali.

Cos'è il midollo osseo
Il midollo osseo è un tessuto contenuto nella cavità ossea che produce elementi cellulari del sangue. Esso è costituito da cellule staminali in grado di originare globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.

A cosa serve donare il midollo osseo
Il trapianto di midollo osseo e delle cellule staminali che esso contiene, rende possibile la guarigione di gravi malattie come la leucemia.

La tipizzazione tessutale
Individuare un donatore di midollo osseo, idoneo per poter procedere al trapianto, significa tipizzare sia donatore che ricevente, ovvero verificare, con tecniche di biologia molecolare, che le cellule dell'uno e dell'altro siano HLA compatibili, ovvero presentino gli stessi antigeni di istocompatibilità.

In cosa consiste la tipizzazione tessutale
Per poter eseguire la tipizzazione tessutale è necessario sottoporsi ad un semplice prelievo di sangue.

Chi può diventare donatore di midollo osseo
Può diventare donatore di midollo osseo chiunque abbia un'età compresa tra 18 e 40 anni ed abbia un peso corporeo superiore a 50Kg., purchè non sia affetto da malattie del sangue o da altre gravi forme infettive (AIDS, epatite, ecc.) Chi effettua la donazione di midollo compie un atto di profondo significato umano, pertanto, se ha solo il dubbio di poter arrecare danno al paziente, deve astenersi dalla donazione.

Come avviene il prelievo di midollo osseo
Il prelievo di sangue midollare viene effettuato mediante ripetute punture delle ossa del bacino. Esso avviene in anestesia e dura poco meno di un'ora, dopodiché il donatore resta in osservazione in ospedale per un massimo di 48 ore. Solitamente al donatore resta solo un lieve dolore nella zona del prelievo, dolore che, all'uscita dall'ospedale, si trasforma in un indolenzimento destinato a sparire in pochi giorni. Il midollo prelevato dal donatore si ricostituisce nell'arco di 2 settimane circa, riportando quindi il donatore stesso nella situazione di partenza, senza rischi o menomazione alcuna ma con il merito di aver salvato una vita, quella di Giuseppe!
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.