Nahue Rago: Playled  Canosa
Nahue Rago: Playled Canosa
Calcio a 5

Nahue Rago alla Playled Canosa

Arriva dall'Argentina il pivot

Che qualcosa mancasse sembrava evidente nelle prime apparizioni e la società della della Playled Canosa. non si è fatta trovare impreparata. Dopo Vivaldo, ecco l'acquisto dal nome esotico Rago, pivot argentino, che era a Canosa di Puglia)BT) già da qualche giorno e che ora è ufficialmente un giocatore della Playled Canosa. Contattato, ha risposto ad alcune domande poste dal Social Media Manager della società canosina, Nunzio Pizzuto.
Ben arrivato nella famiglia del Futsal Canosa! Questa è la sua prima esperienza all'estero? Vi ringrazio per l'accoglienza. Sì, questa è la prima volta che gioco in Italia e più in generale in Europa.
Cosa puuò raccontare del suo background come giocatore in Argentina? Ci ho giocato per molti anni e ho militato in tante squadre argentine. Alcune volte abbiamo vinto e gioito, altre volte perso e sofferto, ma questo è il calcio e tutto ciò mi è servito a maturare e migliorare come calciatore.
Quali aspettative ha del campionato italiano? Essendo la mia prima esperienza, ho potuto informarmi solo tramite Internet. Ho subito notato che è un tipo di calcio duro, aspro, che si lotta molto per la palla. Ho visto in particolare alcune partite di Serie A e A2 e anche qualche partita del Canosa, ma non so ancora come è effettivamente il futsal italiano.
Ha già avuto modo di allenarsi con i nuovi compagni. Impressioni? Per quello che ho visto, c'è un ottimo staff, preparato e di livello. I giocatori sono forti e molto bravi e sicuramente mi aiuteranno ad integrarmi velocemente per essere pronto e utile il prima possibile. Sono stato particolarmente colpito dall'età del gruppo, ci sono molti giovani che hanno la possibilità di crescere, progredire e imparare. Speriamo vada tutto bene!
Quali obiettivi si pone, di squadra ma anche individuali? Vuole diventare capocannoniere? L'obiettivo della squadra deve essere quello della promozione, di essere i campioni. Solo avendo obiettivi importanti si possono ottenere i risultati migliori. Sul piano personale ovviamente l'intenzione è di segnare tanti gol. Segnare è la cosa più bella per un giocatore, ma se non sarà possibile voglio almeno essere funzionale al gioco dei miei compagni per vincere le partite. Gli obiettivi della squadra precedono sempre quelli individuali.
  • Playled Canosa
Altri contenuti a tema
Playled Canosa tornerà a L'Aquila per 9 minuti di gioco Playled Canosa tornerà a L'Aquila per 9 minuti di gioco Resa nota la decisione del Giudice Sportivo
Lodispoto nuovo allenatore  della Playled Canosa Lodispoto nuovo allenatore della Playled Canosa Subentra a Vito D'Ambrosio.
D'Ambrosio non è più l'allenatore della Playled Canosa D'Ambrosio non è più l'allenatore della Playled Canosa Lo ha reso noto la società con un comunicato
Altro ko interno per la Playled Canosa Altro ko interno per la Playled Canosa Seconda sconfitta nelle ultime tre partite
Sconfitta casalinga per la Playled Canosa Sconfitta casalinga per la Playled Canosa S'impone lo Sporting Venafro
Playled Canosa stende l'Olympique Ostuni Playled Canosa stende l'Olympique Ostuni E’ al 4° posto in classifica
Playled Canosa a caccia di conferme Playled Canosa a caccia di conferme Sabato ospiterà l'Olympique Ostuni
Playled Canosa torna a vincere Playled Canosa torna a vincere Jose David segna il goal della vittoria
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.