Michele Metta
Michele Metta
Le interviste di Bartolo Carbone

La musica è comunicare emozioni

Michele Metta si presenta

Nell'ambito della cerimonia della XX Edizione del "Premio Diomede", svoltasi il 6 luglio scorso, presentata magistralmente da Mauro Dal Sogno di Radionorba e dalla giornalista Daniela Mazzacane, non è passata inosservata l'esibizione del cantante canosino Michele Metta(35 anni) di professione panettiere . Sul palco allestito sul sagrato della Cattedrale di Sabino a Canosa di Puglia(BT) ha dato ancora una volta dimostrazione della sua bravura, del suo talento musicale salito alla ribalta mediatica in occasione del programma televisivo 'All Together Now' condotto da Michelle Hunziker su Canale 5. Sin da piccolo Michele Metta ha avuto l'hobby della canzone, a 16 anni, partecipa agli spettacoli dell'oratorio, alle feste private e in piazza, proponendo i successi di Mina, il suo idolo indiscusso. Poi seguono, i concorsi canori con le prime vittorie, a Laudes durante la Festa di San Francesco d'Assisi a Canosa di Puglia(BT), al "Premio Vincenzo Terenzio" nella categoria pop 2018 e quest'anno, l'approdo ad Area Sanremo e 'All Together Now', riscuotendo applausi e consensi unanimi di apprezzamento. Tra i mille impegni di lavoro ed artistici professionali, il cantante Michele Metta ha ritagliato un piccolo spazio per rispondere alle domande di Canosaweb, il primo portale cittadino, sempre vicino ai giovani.

Due richieste ricorrenti: situazione sentimentale ed i suoi rapporti con i social network… Al momento, sinceramente, ho il cuore da affittare, però mi piace una persona. Interagisco sui social con una pagina Facebook e una Instagram dove pubblico gli eventi in cui sono ospite e i concorsi ai quali partecipo. In più, cerco di inserire qualche foto. Non sono social al 100% ma li reputo buoni mezzi di comunicazione e diffusione, quindi cerco di stare al passo.
L'approccio alla musica e le prime apparizioni in pubblico… Le prime apparizioni sono state all'oratorio, durante le recite e poi una volta intrapreso gli studi nei pub e ai matrimoni. Mi accosto alla musica come nella vita in generale con umiltà. Bisogna essere fieri di se stessi, crederci, provarci, ma capire che non tutto arriva c'è chi è più bravo di te e che bisogna fare tantissimi sacrifici per realizzare i propri sogni
Cosa si prova quando si è sul palco? È un luogo magico, le luci che convergono su di te, lo scricchiolio delle assi di legno quando cammino per arrivare al microfono, il silenzio prima di emettere la prima nota, Tutto si trasforma in adrenalina con la voglia di comunicare, di esprimere ciò che ho dentro
Influiscono i primi commenti e gli applausi del pubblico? Certo! Il pubblico è un grande orecchio che ascolta ciò che hai da dire. Quando proponi una canzone racconti una storia, quindi se il pubblico commenta in maniera positiva e riesci a strappargli un applauso, davvero puoi dire di aver cantato, di essere arrivato al loro cuore ed è la cosa più importante.
Si può dare una percentuale di importanza ai seguenti elementi di una canzone: il testo, la musica … Sono alla pari, il testo deve riflettere la musica e viceversa, in base a ciò che vogliamo comunicare a chi ci ascolta.
Il background musicale come si costruisce? Non è molto semplice, perché ognuno di noi ha i suoi gusti musicali ma bisogna partire dalla cosa più importante e fondamentale per me, lo studio. Per poi seguire, con l' ascolto della musica a 360 gradi senza tralasciare nessun genere. La musica è il linguaggio universale e per questo va ascoltata tutta
Quanto conta il look nel mondo della musica? Per me, molto! In effetti, non sono molto "modaiolo" ma il look è una delle componenti che fa diventare, in alcuni casi, un semplice cantante in un personaggio di successo
Che cos'è la musica? In una parola, comunicare.
La città ideale per studiare le dottrine dell'arte, della musica e dello spettacolo… Non c'è una città ideale, per me. Io sono cresciuto a Canosa e qui ho maturato le mie esperienze formative che mi hanno portato addirittura in tv. Conta la fiducia in se stessi e lo studio, non la città dove ti trovi.
Il suo idolo musicale o cantante preferito? Senza alcun dubbio, la più grande di tutti i tempi, Mina
La canzone fischiata spesso sotto la doccia? I believe i can fly di R. Kelly.
Meglio lavorare o vincere un talent show ? Non si possono fare tutte e due?
L'abbraccio della Michelle Hunziker in TV… Uno dei momenti più belli della puntata per me, insieme ai commenti di J Ax, Rovazzi, Genise e Maruska Starr seguiti dalla standing ovation, ascoltando il mio nome. Li ricordo ancora, Come se fosse successo ieri.
'All Together Now', il rientro a Canosa. e gli auguri dell'assessore alla cultura Mara GerardiCon affetto è stata una delle prime a credere in me. Ricevere un suo elogio per la carica che ricopre è fantastico ma devo anche dire che ci sono anche un po' abituato perché me lo ripete di frequente. Le voglio un gran bene, al di là del ruolo che riveste ma come persona ci tengo a precisare è meravigliosa. La ringrazio pubblicamente.
Calcare il palco del Premio Diomede… Una bellissima emozione aprire la cerimonia della XX Edizione del Premio Diomede cantando il mio brano "Amaro spartito" davanti a tanti ospiti illustri, persone veramente stupende e ad una platea attenta e partecipe. Come non essere lusingato di essere accanto a loro per non parlare della professionalità di Mauro Dal Sogno e della madrina Daniela Mazzacane che hanno presentato la serata.
Quali sono le difficoltà maggiori che incontrano i giovani per poter lavorare nel mondo dello spettacolo? Spesso non si hanno punti di riferimento per partire ma questo cambierà, ne sono sicuro. In più, la mancanza di fiducia in se stessi o al contrario la sopravvalutazione delle proprie possibilità. In ambedue i casi, bisogna essere coerenti e saper prendere le decisioni giuste.
La Puglia negli ultimi anni è diventata un set cinematografico, le sue location preferite e quella ideale per un concerto musicale… Mi piacerebbe girare tutta la Puglia ovviamente e registrare un video qui a Canosa a dire il vero, però sogno di calcare il palco di Bari.
Facendo prevenzione, informando i giovani dei pericoli sull'abuso di alcol e quant'altro di stupefacente prima di mettersi alla guida, dopo aver trascorso delle ore all'happy hour, in birreria o in discoteca, si può dare un consiglio. Forse sono il meno indicato per dare consigli dato che sono astemio e non fumo. Quello che posso dire è che non serve l'abuso né di una nè dell'altra per divertirsi. In qualsiasi caso basta la buona compagnia e un bel trancio di pizza preparata da me.
E' soddisfatto di ciò che sta realizzando? Progetti per il futuro… Sono al settimo cielo, merito anche della Art Music Management che mi ha preso sotto la sua ala. Da allora tutto è cambiato. Ne approfitto per ringraziare patron Carlo Gallo, l'uomo senza il quale niente di tutto questo sarebbe stato possibile. Posso anticipare che ci saranno altri concorsi nazionali, altri talent televisivi e in più un piccolo scoop, a Natale uscirà il mio primo disco. Non posso dirvi altro.
Il suo motto… Filosofia di vita più che altro, la tua libertà finisce quando inizia quella di un altro.
Grazie anche a nome della Redazione di Canosaweb per aver dedicato del tempo alle nostre domande
Mauro Dal Sogno e Michele MettaMichele Metta e  Mauro Dal SognoMichele Metta al  Premio Diomede 2019Michele Metta al  Premio Diomede 2019Michele Metta a ‘All Together Now’Michelle Hunziker  Michele Metta - All Together Now -Canale 5Michelle Hunziker  Michele MettaCanosa II Edizione "Laudes": Michele Metta
  • Premio Diomede
  • Michele Metta
Altri contenuti a tema
Pietro Vernò ha vinto a Monte Carlo Pietro Vernò ha vinto a Monte Carlo Premiato da Ivan Ljubicic, ambassador del "Tennis del Trophy FIT Kinder+Sport"
Kataos a Venezia  con “Batman e joker”    Kataos a Venezia con “Batman e joker”   Alla mostra  collettiva internazionale d'Arte "HUMANIZING THE ICON"
Un grandissimo onore ricevere il Premio Diomede Un grandissimo onore ricevere il Premio Diomede La scrittrice Gabriella Genisi ringrazia tutti
Arianna Greco,  “Cavaliere del Millennio per la Pace” Arianna Greco, “Cavaliere del Millennio per la Pace” A Bagnoregio, la cerimonia di conferimento
Lo  “scoppio”  dei papaveri con  Michele Mirabella Lo “scoppio” dei papaveri con Michele Mirabella Riscoprendo i giochi in Europa
Le emozioni di Kataos al Premio Diomede Le emozioni di Kataos al Premio Diomede Le sue opere sono in mostra a Venezia e Milano
Il Premio Diomede delle emozioni Il Premio Diomede delle emozioni I vincitori della XX Edizione
Marco Armani alla  XX EDIZIONE del "PREMIO DIOMEDE" Marco Armani alla XX EDIZIONE del "PREMIO DIOMEDE" Sul palco Michele Metta e Davide Saccomano
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.