Corso Guida Turistica
Corso Guida Turistica
Il Pensare tra bellezza e verità

Solitudine nella moltitudine e comunione nel ritirato silenzio

Non temere di entrare nel rumoroso silenzio

Mi capita di notare, e perché no, anche sperimentare, che si può stare tra una moltitudine di persone, ma sperimentare la solitudine. Si può stare con una o più persone, ma sentirsi soli a causa dell'incapacità reciproca di comprensione. Ho potuto però sperimentare più volte che ci sono persone, apparentemente sole, che sono in una profonda comunione con chiunque. Si avverte, in chi ha fatto alcune scelte di tipo religioso o spirituale, un'amore per il silenzio e la meditazione, che li fa sentire più vicini a chiunque rispetto alla folla amorfa di un aeroporto o di un evento sociale. Quante lacrime di solitudine capita di raccogliere da chi ha una famiglia, vive in una comunità o è sempre circondato da gente. Quanto ingannevoli, inoltre, possono essere alcune immagini che si fermano al rappresentato, dando l'idea, abbastanza debole, che ciò che appare corrisponda alla realtà. Ho conosciuto persone che non si sentono mai sole, che avvertono la vita in relazione attraverso la natura. Altre che sono in relazione con il creato, con sè stessi e con gli altri attraverso un faticoso esercizio di meditazione quotidiana, scoprono il valore profondo dell'essere con l'altro e per l'altro. Spesso le parole sono mute mentre i silenzi sanno gridare tanta verità, per chi ha imparato ad ascoltarli. C'è il silenzio provocante che spinge, parlando alle coscienze, ad uscire fuori dalle proprie sicurezze per diventare parola di relazione comprensibile ad ogni cuore. C'è poi il rumore delle parole, disarmonico e caotico, illusorio e vacuo, grigio ed insensato che può creare la sensazione, in alcuni momenti, di fare gruppo o squadra, ma che, con un'attenta analisi, spalanca la solitudine a molti cuori che restano monadi senza essere uniti, senza essere concordi. Ascoltare veramente l'altro significa prima saper ascoltare se stessi e non temere di entrare nel rumoroso silenzio, che fa emergere prima i rumori del cuore, ma poi dona la sua profondità, parola di incanto, poesia di sentimenti e un cristallino splendore di bellezza. Vinci la solitudine dunque imparando dalla solitudine l'autentica .
Salvatore Sciannamea
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.