Villa Comunale Canosa
Il Pensare tra bellezza e verità

Scusa, a nome di tutti i miei concittadini

Lettera a Martin Luther King

Carissimo Martin,
ho scoperto che tuo padre, reverendo di fede protestante, ti chiamò come Martin Lutero, sognando per te una fede forte, come il grande riformatore,per sconvolgere le folle alla fede in Cristo. Mi fa tristezza scriverti, non tanto perché so che sei un martire, ma per il fatto che, nel mio stesso paese, Canosa, hanno scritto in maniera infamante contro le persone di colore. Il tuo sogno si è realizzato in molti posti, ma dove i sogni non sono condivisi, restano astrazioni, lontane dal reale. Degli infami hanno, non solo offeso le persone di colore, ma la dignitá umana, rimandandoci, drammaticamente, che ci illudiamo di essere civili. Credo di non sbagliare a chiederti scusa, a nome di tutti i miei concittadini. Attraverso te, autorevole nel mondo intero, chiediamo perdono a tutti coloro che continuano ad avere i diritti calpestati.
Caro Martin,
non dovremmo forse vedere che il sangue è rosso per tutti? A Canosa, non ci poniamo il problema per l'aria che respiriamo, quella che ci fa ammalare, mentre alcuni vedono come un male il colore della pelle. La battaglia per i diritti dei neri è stata fatta, ora le lotte dovrebbero essere altre. A questi stupidi andrebbero rilette le tue parole profetiche.
Carissimo Martin,
minacciato di morte, hai predicato l'amore e l'uguaglianza. Aiutaci a costruire il tuo sogno, uguali e fratelli, figli dello stesso Padre, come diceva un nostro profeta, parlando di "convivialità delle differenze" (d.Tonino Bello). Possa il ricordo della tua offerta aiutarci ad offrirci nella sfida della pace, nel nostro oggi, ricordandoci che solo gli operatori di pace saranno chiamati figli di Dio.
Salvatore Sciannamea
    Un partigiano può abbeverare un nazista tedesco? Ingiustizia o amore? Un partigiano può abbeverare un nazista tedesco? Ingiustizia o amore? Al tramonto della nostra vita saremo giudicati sull'amore
    2 La rampicata della vita La rampicata della vita Ogni salita porta ad una discesa
    Sii sempre grato per quello che non hai potuto avere, Sii sempre grato per quello che non hai potuto avere, Poiché ti ha insegnato il valore di ciò che hai.
    L’uomo è ciò che mangia L’uomo è ciò che mangia Festa del Corpo di Cristo
    Io penso positivo perché son vivo Io penso positivo perché son vivo Chi vuol vivere meglio discerna i pensieri
    Caro don Tonino, benedici tutti noi dal cielo Caro don Tonino, benedici tutti noi dal cielo Lettera al fratello Vescovo profumato di popolo
    Pasqua di nuova creazione, di liberazione e di salvezza Pasqua di nuova creazione, di liberazione e di salvezza Gli auguri di Salvatore Sciannamea
    La Croce di Cristo La Croce di Cristo Dalla Croce gemmata al Cristus triumphans, patiens e dormiens
    10 Dio mio perché mi hai abbandonato? Dio mio perché mi hai abbandonato? In memoria di Alfonso Flora
    Il fine giustifica i mezzi Il fine giustifica i mezzi Lettera a Machiavelli filosofo
    Ma oggi qualcosa è cambiato? Ma oggi qualcosa è cambiato? Lettera a Charles Darwin filosofo
    L'amicizia è balsamo di vita L'amicizia è balsamo di vita L'autentica verità nell'amicizia
    In piedi costruttori di pace In piedi costruttori di pace La politica della pace e la pace della politica
    L'ultima cena di Cristo Re, Legislatore e Sacerdote L'ultima cena di Cristo Re, Legislatore e Sacerdote Lettera a Leonardo da Vinci, cantore in immagine del giovedì santo
    Ma cosa è il triduo pasquale? Ma cosa è il triduo pasquale? La Chiesa fa memoria degli ultimi giorni di Cristo
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.