Canosa Edicola Madonnina
Canosa Edicola Madonnina
Stilus Magistri

Canosa: Due rose gialle alla Madonnina di Lourdes

Offerte da due piccoli fratellini dal Veneto in Puglia

L'edicola mariana della Via di Andria di Canosa di Puglia riceve l'omaggio dell'età innocente di due fratellini. L'edicola fu eretta nel quartiere delle Case popolari INA CASA dai Lavoratori Cristiani nel 1959 nelle ricorrenza del 1° Centenario delle apparizioni di Lourdes, come attesta la lapide posta ai piedi della nicchia, molto vissuta dal quartiere e dai viandanti. Nel 2021 è stata oggetto di restauro di volontari con il coordinamento del del Parroco Don Mario Porro e del maestro Peppino Di Nunno . Francesco Casamassima ha curato la manutenzione da tempo; l'elettricista Antonio Saccinto ha collocato due neon al led; il fabbro Angelo Acquaviva ha realizzato e collocato la nuova insegna azzurra AVE MARIA con le lettere donate da Marmi Natale. Nella sacra bellezza l'artista Prof.ssa Maria Lucia Fusaro ha restaurato la pittura della statuetta, restituendo le rose gialle sui piedi scalzi della Vergine Immacolata.

L'opera si è compiuta con l'offerta di due miei nipotini approdati dal Veneto in Puglia, Leonardo di 4 anni e Pietro di un anno e mezzo. Con il padre avevo proposto di portare una rosa gialla alla Madonnina e il cammino della Provvidenza ha curato i passi di due innocenti pellegrini. Incontriamo di sera in una pizzeria il fiorista Antonio Di Nunno, chiedendo di una rosa gialla. Ci rechiamo il giorno dopo nell'Antica Fioreria di Piazza Terme con Leonardo e Pietro in braccio al padre Davide e con la madre Elisa. Leonardo scorge una rosa gialla sintetica, ma il fiorista Antonio presenta una rosa gialla naturale. Ma Leonardo obietta spontanee: "però due rose!", riferendosi a ragione all'immagine dell'edicola mariana che aveva visto nella sera degli Altarini del 15 agosto e che aveva chiuso con la chiavetta.

"Però due rose!". Hai Ragione Leonardo. Portiamo le due rose gialle e i piccoli le offrono con gioia alla Madonnina di Lourdes. Dopo il bacetto alla Madonnina e la voce AVE MARIA scritta sull'insegna, un giovane passante fa il segno della Croce. Trasmettiamo al Santuario di Lourdes, Padre Nicola Ventriglia che cura la recita del Rosario in diretta ogni giorno alle ore 18,00 su TV 2000. Negli anni scorsi abbiamo avuto uno scambio culturale e spirituale sulle rose gialle poste sui piedi scalzi pellegrini della Vergine Immacolata come raccontava Bernadette Soubirous dalla Grotta di Massabielle. Bernadette Soubirous: "Io scorsi una signora vestita di bianco. Indossava un abito bianco, un velo bianco, una cintura blu e una rosa gialla sui piedi".

Padre Ventriglia ci ha scritto del significato, della simbologia del giallo colore della luce, della santità e si accosta al colore dell'oro. Sono le orse d'oro offerte dai Pontefici alla Vergine Maria nei diversi culti di fede. Ora due piccoli bambini le hanno offerte alla Madonnina di Canosa di Puglia. Non esiste un limite minimo di età per accostarsi alla Madonnina e a Gesù; un bacetto e un sorriso e un fiore sono la gioia e la santa bellezza educativa dei nostri passi in cammino. La Madonnina sorride, come fece a Bernadette; ci benedice, prega con noi AVE MARIA dalla Puglia al Veneto nelle mani innocenti di due fratellini.
Maestro e nonno Peppino Di Nunno
  • Gli Altarini dell'Assunta
Altri contenuti a tema
Canosa: la tradizione degli altarini di strada Canosa: la tradizione degli altarini di strada In via Nicola Nicolini si recita il rosario
La Madonnina risplende nella pittura La Madonnina risplende nella pittura Completato il restauro dell’edicola mariana della Via di Andria
Iride di Pace dell’Assunta Iride di Pace dell’Assunta La preghiera del Vescovo Mansi per la città di Canosa
Incontri di preghiera per l'Assunta Incontri di preghiera per l'Assunta Nel centro storico di Canosa, in via N.Nicolini
La festa di Santa Maria Assunta La festa di Santa Maria Assunta Nel culto dei nostri padri a Canosa
La devozione per l’Assunta La devozione per l’Assunta L’itinerario degli altarini allestiti
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.