Telefono- Cellulare
Telefono- Cellulare
Cronaca

Whatsapp: attenzione all’invio di codice di attivazione

I consigli della Polizia Postale

E' noto che Whatsapp è una delle applicazioni di messaggeria istantanea più diffuse nel mondo. Lo sanno bene hacker e truffatori telematici che negli ultimi anni hanno escogitato sistemi per accedere abusivamente ai dispositivi attraverso stratagemmi che simulano problematiche connesse a quest'app. Non è la prima volta, infatti, che lo "Sportello dei Diritti" segnala frodi di questo tipo e a tal proposito rilancia l'allerta della Polizia Postale apparsa sulla pagina Facebook "Commissariato di PS On-Italia" per evitare di cadere nella trappola. Eloquente, in tal senso, è ii posti della Polizia Postale: """Per attivare l'App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone è necessario inserire un codice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l'invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica. L'invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la 'proprietà' """.

I consigli: non dare seguito a richieste di invio di alcun codice, tramite sms, anche se provenienti da contatti presenti in rubrica;non cliccare su eventuali link presenti negli SMS; attivare la cd. "verifica in due passaggi" disponibile nell'area impostazioni-account" dell'App;non condividere mai il proprio codice di verifica WhatsApp con altre persone. Se qualcuno tenta di prendere controllo dell' account, avrà bisogno che gli venga inviato il codice di verifica via SMS. Nonostante l' allerta e le segnalazioni di questo tipo di truffe, sono in molti che "cascano nella rete di questi malintenzionati", come rileva Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti". Il modo migliore per difendersi, è quello di prestare sempre attenzione e di seguire le indicazioni della Polizia Postale al servizio dei cittadini.
  • Polizia Postale e delle Comunicazioni
  • Sportello dei Diritti
Altri contenuti a tema
Nuova cybertruffa con falso sito della Polizia di Stato Nuova cybertruffa con falso sito della Polizia di Stato I consigli per evitarla
Sgominata dalla Polizia Postale una rete di pedofili italiani Sgominata dalla Polizia Postale una rete di pedofili italiani I dettagli dell'operazione "PAY TO SEE"
Vacanze: affittare casa in sicurezza Vacanze: affittare casa in sicurezza I consigli della Polizia Postale
Criminalità informatica: potenziamento dell’attività di prevenzione Criminalità informatica: potenziamento dell’attività di prevenzione Firmato l’accordo tra Polizia di Stato e Borsa Italiana S.p.A.
La Maturità “ai tempi del coronavirus” La Maturità “ai tempi del coronavirus” E' partita la campagna della Polizia Postale contro le fake news
Siti di incontri: profili falsi con foto rubate sui social Siti di incontri: profili falsi con foto rubate sui social La Polizia Postale denuncia 3 uomini
Scoperta truffa internazionale su cripto valute Scoperta truffa internazionale su cripto valute I consigli della Polizia Postale
Truffe online: la finta mail dell'app Immuni Truffe online: la finta mail dell'app Immuni I consigli della Polizia Postale
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.