UTE  Smanie per villeggiatura
UTE Smanie per villeggiatura
Associazioni

Va in scena "La Bisbetica Domata"

La rappresentazione teatrale all'U.T.E.

Verso il gran finale all'Università della Terza Età Sezione "Prof. Ovidio Gallo" di Canosa di Puglia(BT), che si avvia a concludere l'anno accademico 2017-18 con tre eventi organizzati nei dettagli come ha sottolineato il presidente dottor Sabino Trotta. Si comincia nella serata di lunedì 28 maggio, con la rappresentazione teatrale "La Bisbetica Domata" di William Shakespeare, seguirà il Concerto del Coro Accademico in calendario lunedì 4 giugno, e poi la Festa del Ringraziamento in programma domenica 10 giugno. La bisbetica domata (The Taming of the Shrew - "L'addomesticamento della bisbetica") è una commedia di William Shakespeare, divisa in cinque atti scritti, sia in versi che in prosa. Particolarmente incerta è la sua data di composizione, generalmente è ritenuta antecedente al 1594, ma non è escluso che sia successiva a quella data. La bisbetica domata e' incentrata sul personaggio di Petruccio, che si reca a Padova per cercare moglie. Appena sente parlare della figlia di Battista (Caterina),una bella e ricca giovane, decide che quella donna diventerà sua moglie, nonostante il carattere rude e scontroso di lei, perchè "mai sottovalutare il potere dei soldi" . Alla vicenda principale si sovrappone quella della sorella di Caterina, Bianca, corteggiata da tanti pretendenti che in una serie di travestimenti, inganni e situazioni esilaranti, tenteranno di vincere l'amore di lei. Petruccio e' un uomo esperto e navigato, e non solo riuscirà a conquistare Caterina ma, nello stupore generale, alla fine dell'opera, i ruoli verranno sovvertiti, e Caterina darà una lezione di matrimonio alle donne presenti, col celebre discorso finale :"Una donna irosa e' come una fontana intorbidita, fangosa, brutta a vedersi,opaca, priva di bellezza, e finchè e' così, nessuno, per quanto a gola secca o assetato, si degna di sorbirne o toccarne una goccia. Tuo marito e' il tuo signore, la tua vita, il tuo custode, il tuo capo, il tuo sovrano; uno che ha cura di te e del tuo mantenimento,che si sottopone a laboriose fatiche per mare e terra, a vegliare di notte, durante le tempeste, di giorno al freddo,mentre tu stai calda e al sicuro in casa;e non brama da te altro tributo che amore, affabilità, e sincera obbedienza". La vicenda e' comunque a lieto fine per tutti: Petruccio e Caterina, Bianca e Lucenzio, Ortensio ed una vedova. Nel rinnovare l'invito alla cittadinanza a seguire la rappresentazione teatrale "La Bisbetica Domata", sipario alle ore 19,00 come ha ricordato il presidente dell'U.T.E. dottor Sabino Trotta, evidenziando che è agli sgoccioli il concorso "Premio Ovidio Gallo" per una Tesi di laurea, teso a valorizzare l'immagine storica e culturale di Canosa attraverso una scrupolosa ricerca di documentazione sviluppata da studi su Archivi di Stato e reperti archeologici del territorio
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.