Festival dei Corti: Oltre la penultima verità
Festival dei Corti: Oltre la penultima verità
Eventi e cultura

Presentato il Festival regionale di cortometraggi “Oltre la penultima verità”

Si terrà ad Andria dal 13 al 15 settembre

Stamani , nei giardini dell'ex Ospedaletto pediatrico di Trani si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione del Festival regionale di cortometraggi "Oltre la penultima verità", in programma ad Andria in Piazza Catuma dal 13 al 15 settembre con inizio alle ore 19,00 e ingresso libero. Il riscontro, altamente positivo, della prima edizione del Festival dei corti "Oltre la penultima verità", tenutosi a giugno 2022 a Barletta, ha portato la Asl Bt a organizzare la seconda edizione dell'evento allo scopo di dare all'azione una sostenibilità nel tempo, rendendo il Festival uno spazio annuale in cui la salute mentale è protagonista assoluta attraverso le parole e le immagini di chi la vive quotidianamente.

La rassegna cinematografica, promossa dai Centri di Salute Mentale dell'Asl Bt ed a cura del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche e della UOSVD Informazione, Comunicazione, Polo Universitario e Formazione dell'Asl Bt - in collaborazione con gli enti gestori e le associazioni di tutela della salute mentale della provincia BAT - ha l'obiettivo di essere una occasione di crescita collettiva e di offrire uno sguardo d'insieme, innovativo ed allo stesso tempo rispettoso e coraggioso sulle tante problematiche della salute mentale. Il Festival rappresenta un tentativo di andare oltre la ricerca della verità fatta con le normali categorie del pensiero umano, per arrivare alla penultima verità, raggiungibile sul piano emotivo attraverso l'arte e il cinema.

Hanno partecipato alla conferenza stampa la Direttrice Generale dell'Asl Bt Tiziana Dimatteo, il Direttore Sanitario dell'Asl Bt Alessandro Scelzi, il sindaco di Andria Giovanna Bruno, la consigliera regionale delegata alle Politiche Culturali Grazia Di Bari, il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell'Asl Bt Giuseppe Barrasso. "Siamo emozionati – ha detto Tiziana Dimatteo, Direttrice Generale Asl Bt – l'anno scorso questo festival è stata una scommessa, quest'anno torniamo ancora più carichi con la convinzione che spetta anche a noi fare cultura sulla salute mentale. La partecipazione numerosa al concorso, l'alta qualità dei corti che sono stati presentati e che saranno proiettati in piazza Catuma è sinonimo di partecipazione collettiva su un tema, quello della salute mentale, che ha sempre più bisogno di attenzione. L'obiettivo della manifestazione è quello di parlare con un linguaggio che appartiene a tutti, quello del cinema, e che più di tutti è capace di toccare le corde dei sentimenti e di andare oltre la penultima verità. Ringrazio tutti gli operatori del privato sociale, del Dipartimento di Salute Mentale e delle dipendenze patologiche e della unità operativa di Informazione, Comunicazione, Polo Universitario e Formazione per l'impegno e la passione con la quale hanno organizzato questa seconda edizione del festival".

"Il festival si propone anche questa volta di fornire idee e rappresentazioni di una sfida verso l'ignoto, di una ricerca di un modo di capire l'incomprensibile, di una maniera di avvicinarsi con umiltà al vero e sconfiggere la paura verso ciò che non ci è chiaro – ha detto Giuseppe Barrasso, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e dipendenze patologiche – con la nostra mente raggiungiamo la penultima verità, con l'arte e la religione e la filosofia andiamo oltre".

"La città di Andria è onorata di ospitare in piazza Catuma ad Andria la seconda edizione del Festival dei corti
– ha detto la sindaca di Andria Giovanna Brunoringrazio la Direzione Generale della Asl Bt per aver mantenuto fede all'impegno di portare ad Andria il festival. Piazza Catuma, uno spazio pubblico, diventa un cinema a cielo aperto per parlare di una problematica, quella della salute mentale, sempre più attuale. Invitiamo la popolazione a partecipare all'evento ad ingresso libero".

"L'attenzione della Regione Puglia sul tema della salute mentale è massima – dice Grazia Di Bari, consigliera regionale delegata alla cultura - il festival dei corti è una occasione di condivisione, di scambio, un momento ideale per veicolare messaggi importanti attraverso il linguaggio immediato del cinema.. La cultura deve essere uno strumento per comprendere i fenomeni sociali nei quali siamo immersi".

Il festival ha come l'anno scoro valenza regionale: i dieci corti che saranno proiettati durante le serate del 13 e 14 settembre sono stati selezionati tra i 32 che hanno partecipato al concorso. I corti selezionati sono: "Madonne Coraggiose" della cooperativa sociale Questa Città con la regia di Sebastiano Inchingolo, "Giragirasole" di Fiori d'acciaio ODV con la regia di Luciano Simone, "Sarà per te" di Luciano Lavarra, "Strette e abbracci" della Fondazione Epasss con la regia di Lidia Bucci, "Pappo e Bucco" di Antonio Losito, "La scena perfetta" della cooperativa sociale Temenos con la regia di Pino Tatoli, "Le valigie" dell'Associazione Man Mamma, Domus Lauretana con la regia di Rosa Tarantino, "Una persona importante" della cooperativa sociale Quesra Città con la regia di Michele Bia, "Soffione" dei circoli didattici Bosco-Venisti di Capurso, Marconi di Casamassima, Licei Cartesio di Triggiano con la regia di Fabio Salerno e Dario Lucky, "Come un animale" di Effetto Lulesov con la regia di Antonio Petruccelli.

La giuria è presieduta da Michele Sinisi, attore e regista, ed è composta da: Pietro Nigri (Psichiatra, Direttore del servizio psichiatrico di diagnosi e cura SPDC di Putignano – Asl Bari), Giuseppe Salamina (Dirigente medico in servizio presso la Direzione generale del Ministero della Salute), Tiziana Dimatteo (Direttrice Generale Asl Bt), Davide Guadagno (referente del Fare Assieme). Saranno assegnati i premi al miglior attore/migliore attrice non protagonista, miglior attore/migliore attrice protagonista, premio della critica, menzione speciale e miglior corto.
  • Andria
  • ASL BT
Altri contenuti a tema
Canosa: Primo utilizzo di cellule staminali mesenchimali Canosa: Primo utilizzo di cellule staminali mesenchimali Eseguito dalla UOSVD di Day Service, diretta dalla dott.ssa Daniela Maiorano, al Presidio Post Acuzie
Incidente mortale sulla SP2: Critiche all’operato della Provincia ma anche ai silenzi delle altre amministrazioni locali Incidente mortale sulla SP2: Critiche all’operato della Provincia ma anche ai silenzi delle altre amministrazioni locali Da Andria, l'intervento degli Attivisti del Movimento di Impegno Civico “Io Ci Sono!”
Il Tribunale di Trani condanna ASL BT Il Tribunale di Trani condanna ASL BT Due dipendenti hanno ottenuto il pieno riconoscimento dei crediti per cui avevano promosso ricorso alla sezione lavoro
L’Arma dei Carabinieri ancora più vicina alla sanità ASL BAT L’Arma dei Carabinieri ancora più vicina alla sanità ASL BAT Rapporti di collaborazione attraverso una maggiore vicinanza da parte dei militari agli operatori sanitari.
Distretto di Barletta: attivato  il servizio di prelievo domiciliare per le categorie fragili Distretto di Barletta: attivato il servizio di prelievo domiciliare per le categorie fragili Reso possibile grazie al supporto della Direzione Strategica e alla collaborazione con l’unità operativa di Patologia Clinica dell’ospedale Dimiccoli, del personale amministrativo e sanitario
S'intitola “Imaging spine after treatment”, la pubblicazione scientifica a cura della  Radiologia e Neurochirurgia S'intitola “Imaging spine after treatment”, la pubblicazione scientifica a cura della Radiologia e Neurochirurgia Una nuova opera editoriale in lingua inglese, edita dalla Spinger Verlag,
Valorizzazione dell’invecchiamento attivo e della buona salute Valorizzazione dell’invecchiamento attivo e della buona salute Ad Andria una giornata per conoscere e scegliere l’importanza di una sana alimentazione
Invecchiamento attivo: Manifestazione su corretta alimentazione  e stili di vita Invecchiamento attivo: Manifestazione su corretta alimentazione e stili di vita Ad Andria una giornata a tema
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.