Canosa:  Battistero S. Giovanni
Canosa: Battistero S. Giovanni
Bandi e Concorsi

‘Patrimonio archeologico di Canosa’: la borsa di studio UniBa è cofinanziata dalla Fondazione Archeologica di Canosa

I lavori dei ricercatori dovranno indagare lo scenario nazionale ed internazionale nell'ambito del PPP, partenariato pubblico-privato

Nelle scorse ore, l'Università di Bari ha pubblicato sul proprio sito i bandi di concorso per l'accesso ai corsi di dottorato di ricerca per l'anno accademico 2024/2025. Per il corso di dottorato in 'Patrimoni archeologici, storici, architettonici e paesaggistici mediterranei', una delle quattro borse di studio è quella promossa e sostenuta dalla Fondazione di Canosa che, da oltre trent'anni, si occupa di divulgazione, tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico.

'Patrimonio archeologico di Canosa e del territorio: esperienze innovative di ricerca, valorizzazione, partecipazione e gestione dal basso in partenariato pubblico-privato' è il titolo del progetto e, dunque, la tematica che dovrà affrontare chi intenda candidarsi. Nello specifico, il progetto dovrà avere come riferimento l'archeologia di Canusium e il suo territorio, puntando non solo a sviluppare la ricerca, la tutela e la valorizzazione ma anche a costruire, attraverso un'analisi condotta a livello nazionale e internazionale, nuove forme di gestione del patrimonio archeologico, in particolare con l'applicazione del partenariato pubblico-privato, in sintonia con i principi della Convenzione di Faro.

"La FAC è un ente gestito da privati che svolge un'azione di sensibilizzazione e di tutela sociale del patrimonio archeologico canosino da oltre un trentennio - ha spiegato il suo Presidente, Sergio Fontana, che fortemente ha voluto la compartecipazione della Fondazione al finanziamento universitario - Nell'ambito delle nostre attività, ci troviamo dinanzi alla necessità evidente di sviluppare sempre maggiori forme di cooperazione con il pubblico o altri soggetti 'misti' con l'obiettivo di costruire servizi di pubblico interesse e di favorire la partecipazione attiva della cittadinanza. Per tali motivi, abbiamo scelto questo argomento di ricerca che offrirà ai ricercatori la possibilità di contribuire attivamente alla conservazione e alla valorizzazione del ricco patrimonio storico-culturale e alla promozione di una 'comunità di patrimonio' di Canosa".

La borsa di studio offre un periodo all'estero di sei mesi e un periodo presso la Fondazione di Canosa di minimo sei mesi.

Il bando è online sul sito UniBa: https://www.uniba.it/it/dottorati/dottorati/40-ciclo/40-ciclo-2024-2025/bando-concorso/bando-dottorato-40-ciclo.pdf
  • Fondazione Archeologica Canosina
  • Università di Bari
Altri contenuti a tema
ArcheoCanusium: musica e divulgazione sugli scavi di San Pietro ArcheoCanusium: musica e divulgazione sugli scavi di San Pietro Per 'salutare' la fine della campagna
ArcheoCanusium: musica e divulgazione sugli scavi di San Pietro ArcheoCanusium: musica e divulgazione sugli scavi di San Pietro La Fondazione Archeologica Canosina organizza un evento sul luogo interessato da una campagna archeologica
Si rinnova il Tesseramento per la Fondazione Archeologica Canosina Si rinnova il Tesseramento per la Fondazione Archeologica Canosina Con una festa di aggregazione e di condivisione
Un successo straordinario di partecipazione al concorso “Canosa, dove vivere la storia” Un successo straordinario di partecipazione al concorso “Canosa, dove vivere la storia” Premiati i vincitori del contest
VisitCanosa: le bellezze dei siti archeologici a portata di click VisitCanosa: le bellezze dei siti archeologici a portata di click Presentata la piattaforma digitale di facile consultazione e utilizzo
Canosa: La “Merenda nell’Oliveta” Canosa: La “Merenda nell’Oliveta” Un’esperienza unica tra gli ulivi del Parco Archeologico di San Leucio
Giuseppe Cardone, la Stella della comunità canosina Giuseppe Cardone, la Stella della comunità canosina Lunedì l'ultimo saluto nella Cattedrale di San Sabino
Annibale Barca, fatti e realtà Annibale Barca, fatti e realtà Radici storiche comuni che coinvolgono pesantemente il condottiero Annibale, ma anche Scipione l'Africano.
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.