Cibo mani libere
Cibo mani libere
Eventi e cultura

Mi cibo da mani libere. Anziani per un’alimentazione etica e sana

Convegno dello Spi CGil sulla legalità ed eticità per il territorio BAT

"Mi cibo da mani libere. Anziani per un'alimentazione etica e sana". Lo Spi Cgil organizza a Canosa di Puglia un'iniziativa dedicata a questo tema che verrà declinato dalle ore 19.30 di sabato 13 luglio, in un convegno organizzato dallo Spi Cgil Puglia e Bat dal titolo "Legalità ed eticità per il territorio della Bat". L'iniziativa vede la partecipazione di Flai Bat e Cgil Bat. Il convegno si inserisce all'interno delle azioni della campagna Carosello 2019, in un percorso itinerante, per discutere in piazza, tra la gente, approfondendo il tema oggi molto caro ad anziani e pensionati: "Mi cibo da mani libere", per una alimentazione sana, per un corretto stile di vita e per mettere in sicurezza i tanti anziani che inconsciamente consumano cibi procurati dalle mani di tanti lavoratori sfruttati in cui passa in secondo piano la qualità delle produzioni e la qualità del lavoro.

"Eticità e diritti devono avere lo stesso denominatore comune cioè devono essere contro il lavoro illegale e schiavizzato. Insomma, attraverso la sostenibilità e la legalità bisogna far emergere la consapevolezza che una sana alimentazione, il benessere della persona, metta nelle condizioni i nostri pensionati ed anziani di vivere una vita salubre tenendo lontane malattie e patologie sociali. Infatti, mangiando in modo sano, si incide fortemente sulla nostra salute. Per questo è necessario dare importanza al cibo che mettiamo in tavola, alle nostre produzioni locali, alla qualità delle materie prime utilizzate, ai sistemi di certificazione e tracciabilità che difatti valorizzano il territorio e le sue produzioni locali", spiega Felice Pelagio, segretario generale Spi Cgil Bat. "Iniziative come queste si inseriscono in quell'impegno costante dello Spi culminato recentemente nell'approvazione della legge regionale sull'invecchiamento attivo proposta e realizzata unitariamente per garantire una vita migliore, dignitosa e salutare rendendo gli over protagonisti, nonostante l'età, della propria vita, adottando politiche sociali a favore degli anziani contro l'idea dell'isolamento e del vivere senza alcun interesse sociale economico ed istituzionale", conclude Pelagio.

Il programma di sabato 13 luglio prevede:
  • ore 17.30 visita guidata al Museo nazionale archeologico di Canosa di Puglia e Museo dei vescovi
  • ore 18.30 presentazione della scuola di kendo "Kendo Puglia"
  • ore 19.30 convegno in piazza che si apre con i saluti del sindaco di Canosa di Puglia, avv. Roberto Morra e di Felice Pelagio, segretario generale Spi Cgil Bat. Interverranno: il dott. Sergio Fontana, presidente Confindustria Bari e Bat, il dott. Domenico Meleleo, pediatra e nutrizionista, Antonio Gagliardi, segretario generale Flai Cgil Puglia, Biagio D'Alberto, segretario generale Cgil Bat, Michele Tassiello, segretario Spi Cgil Puglia. Moderano le giornaliste Floriana Tolve e Claudia Vitrani
  • ore 21.00 esibizione di una scuola di ballo
  • ore 21.30 monologo comico "Il cibo e/è la nostra Vita" di Daniela Baldassarra
  • ore 22.00 intrattenimento musicale.
  • Spi Cgil
Altri contenuti a tema
Diritti e bisogni emergenti Diritti e bisogni emergenti Ad Andria si parlerà di problematiche attuali nella cura del paziente cronico anziano
Le storie di vita e lavoro delle braccianti di ieri Le storie di vita e lavoro delle braccianti di ieri Presentazione del saggio “Terra e famiglia” a Margherita di Savoia.
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.