Cani
Cani
sport

Lotta al randagismo: avviso pubblico per l’assegnazione del contributo

Impegno dell’Amministrazione per arginare il fenomeno del randagismo. Prevede l'assegnazione con sistema "a sportello"

Lotta al randagismo: al via l'avviso pubblico per l'assegnazione con sistema "a sportello" del contributo di € 50,00 per la sterilizzazione dei cani padronali

Continua l'impegno dell'Amministrazione per arginare il fenomeno del randagismo. E' stato pubblicato l'avviso pubblico che prevede l'assegnazione con sistema "a sportello" del contributo di € 50,00 per la sterilizzazione dei cani padronali, che ha un costo complessivo di 150 euro. Il Comune di Canosa, per ridurre il fenomeno del randagismo, assegnerà, attraverso i fondi della Regione Puglia di € 3.294,00, il contributo ai primi 65 proprietari di cani che presenteranno la domanda, entro il 9 dicembre 2011, richiedendo di voler sottoporre il proprio cane alla sterilizzazione.

"Le strategie di lotta al randagismo condotte negli ultimi anni nelle maggiori città metropolitane- ha detto il vicesindaco Gennaro Caracciolo, assessore all'Ambiente – hanno messo in evidenza come spesso non sia sufficiente l'applicazione degli interventi definibili "di base" quali ad esempio l'attuazione estensiva dell'anagrafe canina; la sterilizzazione chirurgica dei cani senza padrone; le campagne di educazione ed informazione sanitaria svolte nelle scuole di ogni ordine e grado; il ricovero nei canili degli animali non idonei a condurre vita libera. Nelle aree urbane con una più elevata intensità del fenomeno del randagismo canino appare oggi quanto mai necessario attuare ulteriori e più incisive strategie, quali ad esempio una maggiore vigilanza da parte delle Autorità sul fenomeno dell'abbandono, nonché forme di incentivo rivolte ai proprietari di cani, finalizzate alla sterilizzazione degli stessi.

E, proseguendo nel lavoro comune di sensibilizzazione intrapreso con la Lega del Cane, finalizzato a ridurre il fenomeno del randagismo – ha sottolineato il vicesindaco Caracciolo –, e con il Contributo della Regione e dei medici veterinari convenzionati, si è anche provveduto a sottoscrivere un accordo e successivamente a pubblicare un avviso per informare i concittadini di un'ulteriore opportunità che viene concessa a coloro che amano gli animali".

"Il progetto – si legge nell'avviso pubblico - si propone il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- aumento degli interventi chirurgici di sterilizzazione dei cani padronali;
- riduzione del numero di animali vaganti sul territorio comunale con conseguente diminuzione delle spese relative al fenomeno del randagismo a carico dell'Amministrazione, ovvero, il costo sociale per il mantenimento degli animali in strutture comunali e/o convenzionate;
- promuovere il possesso responsabile dei cani;
- risparmio di investimenti per la realizzazione di nuove strutture;
- implementare e potenziare l'anagrafe canina.

L'ammissione al progetto di sterilizzazione avviene nel rispetto delle seguenti condizioni generali:
- il richiedente deve avere residenza anagrafica nel comune di Canosa di Puglia;
- l'animale deve essere regolarmente identificato con microchip ed essere iscritto all'anagrafe canina regionale.
In caso di richieste concernenti animali non ancora anagrafati, questi si potranno inserire nel progetto soltanto dopo regolarizzazione.

L'assegnazione del contributo avverrà secondo la modalità "A sportello" rispettando l'ordine cronologico di presentazione della domanda di ammissione al progetto e fino al raggiungimento del numero di 65 cani ammissibili. La richiesta di contributo può essere presentata solo per un singolo cane di proprietà. Nel caso in cui il richiedente sia proprietario di più cani, le ulteriori richieste, che dovranno comunque essere presentate a nome dello stesso proprietario, saranno valutate soltanto nell'eventualità della mancata distribuzione dell'intero contributo regionale, con riferimento al parametro temporale di presentazione".

I proprietari di cani interessati potranno richiedere al Comune di Canosa di Puglia il contributo attraverso la compilazione dell'Allegato "C", scaricabile sul sito internet del Comune di Canosa di Puglia (www.comune.canosa.bt.it) o disponibile presso l'Ufficio Ambiente comunale. "L'Ufficio comunale valuterà le richieste e, sulla base dell'ordine temporale di presentazione della domanda, formula una graduatoria dei primi 65 ammessi a beneficiare del contributo che verrà affissa all'Albo Pretorio Comunale e pubblicata sul sito web istituzionale dell'Ente. Entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria i proprietari dei cani ammessi al beneficio del contributo potranno ritirare presso l'Ufficio Ambiente l'attestazione di accoglimento della domanda con la quale potranno presentarsi presso un veterinario a loro scelta tra quelli che hanno aderito al progetto - di cui all'elenco allegato al presente bando - per far sterilizzare il proprio animale. La tariffa concordata è di euro 150,00 (comprensiva di Iva 21% ed Enpav 2%) per ogni cane sterilizzato, inclusiva di:
- verifica presenza microchip sul cane e relativa iscrizione all'anagrafe canina;
- verifica dello stato di salute dell'animale da sterilizzare, attraverso un esame obiettivo
generale e/o indagine anamnestica;
- effettuazione di tutti gli atti necessari per il contenimento, la sedazione, la preparazione
dell'animale da sterilizzare;
Il contributo concesso dal Comune di Canosa di Puglia ammonta ad € 50,00 per ogni singolo
intervento, mentre la quota a carico del privato cittadino è di € 100,00 ad intervento.
Gli orari e tempi degli interventi saranno concordati tra il veterinario ed il singolo utente".

Le domande, redatte sul modulo di cui all'Allegato "C", corredate di fotocopia di documento di
identità dovranno essere consegnate a mano all'ufficio protocollo del Comune di Canosa di Puglia entro il termine perentorio di 30 giorni dalla pubblicazione del presente Bando all'Albo Pretorio Comunale (entro il 9 dicembre 2011).
Nel caso che il termine ultimo coincida con un giorno festivo, lo stesso si intende espressamente
prorogato al primo giorno feriale immediatamente successivo.
La domanda in busta chiusa dovrà essere indirizzata al Comune di Canosa di Puglia, Settore LL.PP. e Manutenzione – Servizio Ambiente – Piazza Martiri XXIII Maggio n. 15 - cap.76012 CANOSA DI PUGLIA (BT).
Sulla busta il richiedente dovrà apporre il proprio nome, cognome, indirizzo e la dicitura:
"Contiene domanda per la concessione di contributi comunali finalizzati ad incentivare la sterilizzazione dei cani padronali".

Gli interessati potranno reperire tutte le informazioni sul sito web istituzionale del Comune di
Canosa di Puglia www.comune.canosa.bt.it ; presso l'Ufficio Ambiente - Comune di Canosa di
Puglia – Tel. 0883.610233 – 0883.610226.


ufficio stampa
Francesca Lombardi
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.