assenteisti
assenteisti
Cronaca

«Licenziamenti Asl, operazione mediatica e nulla più»

Reagiscono i colleghi dei dipendenti pubblici destinatari di provvedimenti. Difesa d’ufficio in una lettera inviata al direttore generale dell’azienda sanitaria

Attraverso una lettera inviata al direttore generale della Asl Bat, Giovanni Gorgoni, numerosi colleghi dei quattro lavoratori della Asl licenziati per assenteismo dopo il servizio televisivo mandato in onda da Striscia la notizia provano a difendere l'onorabilità dei colleghi.

«Essere dipendenti pubblici – scrivono - pare una colpa. Soddisfare il circo mediatico nella ricerca dello scoop e dell'audience è diventato un grosso rischio e pericolo, ci sentiamo solo oggetti senza storia, immagini rubate.Ogni dipendente, ogni lavoratore è prima di tutto una persona, che inserita in un sistema lavorativo, quale nel nostro caso la Asl, esprime la propria professionalità cosciente degli obblighi da osservare, ma anche dei diritti da esigere. Questi ultimi però sono spesso disattesi in misura maggiore dei primi».

«Il circo mediatico – si legge nella lettera - ha soddisfatto i suoi bisogni ottenendo lo spettacolo cercato.Quattro dipendenti sono stati licenziati, altri sospesi, non importa conoscere chi sono queste persone, che sì hanno commesso un'inadempienza, ma non tale da esigere un giudizio così estremo. Questi dipendenti, definiti assenteisti, per chi li conosce professionalmente e umanamente sono invece lavoratori che hanno dato e danno il massimo con continuità e costanza fornendo, ognuno per la sua competenza, qualità e appropriatezza ai servizi di appartenenza. Prova è che non ci risultano segnalazioni di lamentele o reclami da parte dell'utenza nei confronti dei suddetti lavoratori; né tanto meno nel filmato di Striscia sono stati evidenziati disservizi. Chi ha voluto questi provvedimenti estremi è sicuro di aver ottenuto quei risultati in grado di soddisfare e migliorare la qualità del servizio pubblico o soltanto la ricercata di immagine?».

«Quattro famiglie – concludono i firmatari del documento - hanno ricevuto danni irreversibili derivanti dai licenziamenti senza preavviso. Tutte le persone allontanate dai servizi non saranno certamente sostituite per la cronica carenza di personale e per i noti blocchi delle assunzioni, creando inevitabilmente disservizi a danno dell'utenza. Il mezzo utilizzato ha soddisfatto il fine da raggiungere? La risposta vien da sé».
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.