Don Salvatore Sciannamea e il Capitano Gerardo Iannella
Don Salvatore Sciannamea e il Capitano Gerardo Iannella
Eventi e cultura

Le opere del maestro Peppino Di Nunno in Irpinia

Accolte e condivise al Goleto e a Montella

Le opere del maestro Peppino Di Nunno approdano oltre il confine del Campanile di Canosa di Puglia e del territorio, condivise e apprezzate nella "virtute e conoscenza" della storia e della cultura riscoperta. In questi giorni si è proceduto alla consegna di libri e di alcune opere accolte da Don Salvatore Sciannamea, Rettore dell'Abbazia del Goleto, situato a Sant'Angelo dei Lombardi in provincia di Avellino. Con stupore il maestro Peppino Di Nunno ha ricevuto e letto un attestato di riconoscenza datato 13 maggio 2022 a firma di Don Salvatore Sciannamea, ammirando il timbro rosso della croce longobarda dell'Abbazia storica. Don Salvatore Sciannamea dal Santuario di San Luca così attesta : "Ringrazio il Maestro Peppino Di Nunno per la generosa donazione di libri a favore della Biblioteca. Con animo grato, auguro che cresca la sensibilità al dono e all'attenzione, secondo il suo esempio,alla luce dei valori che ci rendono autenticamente umani".

Il maestro Di Nunno nel ricordo vivo di Don Salvatore nella celebrazione nella Chiesa dell'Immacolata con l'Arma dell'Aeronautica nel 2016 e con la benedizione dell'opera della Madonna di Loreto, ha consegnato alo stesso prelato una stampa dell'Opera di San Sebastiano, Patrono della Polizia Municipale, destinata al Comune di Montella. La storia continua in divulgazione e Don Salvatore ha consegnato l'opera al Comandante della Polizia Municipale del Comune di Montella, in Provincia di Avellino. In data 29 maggio 2022, il Comandante, Capitano Gerardo Iannella ha inviato un diploma di riconoscenza al Maestro Di Nunno in cui "esprime ringraziamento per il graditissimo omaggio ricevuto e l'assoluta importanza che rappresenta San Sebastiano per me e per tutta la Polizia Municipale Italiana. Sarà mia cura far conoscere ai Colleghi locali e nazionali l'encomiabile lavoro". Se le membra sono fragili in età anziana, le opere di rerum novarum e lo spirito vengono accolte in condivisione e divulgate ad ammaestrare le coscienze nella fede e nell'umano e a tracciare dei legami sui "tratturi" dei nostri paesi.
Don Salvatore Sciannamea e il Capitano Gerardo IannellaLe opere del maestro Peppino Di Nunno in IrpiniaCelebrazione B.V. Maria di Loreto-Canosa,10/12/2016Celebrazione B.V. Maria di Loreto-Canosa,10/12/2016
  • Salvatore Sciannamea
  • Abbazia del Goleto
  • irpinia
Altri contenuti a tema
Giornata di fraternità del presbiterio diocesano all'Abbazia del Goleto Giornata di fraternità del presbiterio diocesano all'Abbazia del Goleto Ad illustrare la storia, il rettore don Salvatore Sciannamea, sacerdote "Fidei donum"
In testimonianza di “Charles de Foucauld, il fratello universale” In testimonianza di “Charles de Foucauld, il fratello universale” Nell’ultimo libro di Salvatore Sciannamea, intitolato “LA FRATERNITÀ UNIVERSALE Tra utopia, desiderio e realtà”
Solidi nella solidarietà e accoglienti nelle avversità Solidi nella solidarietà e accoglienti nelle avversità Don Salvatore Sciannamea relatore all'U.T.E.
Favole morali- Favole differenti per fare la differenza Favole morali- Favole differenti per fare la differenza La prima opera letteraria di Maria Lorusso e Salvatore Sciannamea
Quando l'Arte sposa la Narrativa Quando l'Arte sposa la Narrativa Maddalena Strippoli firma la copertina del libro di Salvatore Sciannamea
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.