Armi cacciatori
Armi cacciatori
Amministrazioni ed Enti

La Regione Puglia rispetti la categoria dei cacciatori

Dichiarazione congiunta dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia e Direzione Italia

"I cacciatori pugliesi meritano più rispetto e considerazione da parte della Regione Puglia". Sostengono nella dichiarazione congiunta rilasciata dai consiglieri regionali di Fratelli d'Italia e Direzione Italia (Erio Congedo, Ignazio Zullo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola). "La modifica del calendario per la stagione venatoria 2019-2020, adottata al solo scopo di recepire le contestazioni sollevate in sede giudiziaria da un'associazione ambientalista, dopo che il TAR Bari ne aveva integralmente rigettato ogni istanza e prima che si fosse pronunciato il giudice amministrativo di appello è l'ennesima riprova di quanta poca considerazione abbiano i cacciatori pugliesi da parte del governo regionale in carica. Sembra quasi che l'intento del presidente Emiliano -assessore all'agricoltura e alla caccia- sia quello di accontentare e tenersi buoni gli ambientalisti, a discapito però di un'intera categoria che contribuisce anche economicamente alle finanze regionali: con le cospicue tasse di concessione regionale annualmente versate da ciascun cacciatore per il rinnovo della licenza di caccia, e con quelle di alcune migliaia di euro versate annualmente per il rinnovo delle concessioni delle varie aziende faunistico-venatorie. Dopo aver incautamente chiuso la caccia dal 6 ottobre su tutto il territorio regionale, per l'erronea interpretazione di un decreto di sospensione, la Regione Puglia si è addirittura spinta oltre, decidendo di non attendere l'esito dell'appello proposto dalla stessa associazione ambientalista risultata integralmente sconfitta in primo grado, e di procedere motu proprio ad una riconsiderazione in chiave restrittiva del precedente calendario venatorio, peraltro approvato con grave ritardo. Quello stesso ritardo che ha fatto sì che l'impugnativa proposta dalla cennata associazione ambientalista debba ancora trovare conclusione giudiziale nel pieno della stagione venatoria".- I consiglieri regionali di Fratelli d'Italia e Direzione Italia concludono: ""Vogliamo dire al popolo dei cacciatori che Fratelli d'Italia e Direzione Italia sono vicini alle loro istanze e pronti a schierarsi dalla loro parte per la difesa delle loro giuste aspettative, nel rispetto delle leggi e attento al giusto contemperamento degli interessi in gioco".
  • Caccia
Altri contenuti a tema
Giunta regionale consente ripresa attività venatoria Giunta regionale consente ripresa attività venatoria Modificato e integrato il Piano faunistico in Puglia
La Regione Puglia ha difeso il calendario venatorio La Regione Puglia ha difeso il calendario venatorio Precisazione del capo avvocatura regionale Lanza
Da oggi in Puglia è vietato cacciare Da oggi in Puglia è vietato cacciare Dichiarazione congiunta dei consiglieri regionali Gatta (FI) e Perrini(DI)
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.