Mattarella -Crosetto
Mattarella -Crosetto
Storia

La Pace è un valore da coltivare e preservare

A Bari, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella per il Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

In occasione del Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha inviato al Ministro della Difesa, Guido Crosetto, il seguente messaggio: «Celebriamo oggi il Giorno dell'Unità Nazionale e, in questa giornata, rendiamo onore alle Forze Armate che, con la loro dedizione e il loro contributo, hanno consentito all'Italia di divenire uno Stato unito, libero e democratico. Il 4 novembre ci richiama, con rinnovata commozione, le tante vite spezzate durante gli aspri combattimenti della Prima Guerra Mondiale, un conflitto che lacerò e devastò l'Europa intera. Fu una grande prova per i tanti che, provenienti da ogni angolo del Paese, affratellati sotto il Tricolore, con coraggio ed eroismo portarono a compimento il sogno risorgimentale, ricongiungendo Trento e Trieste alla Nazione. Alle donne e agli uomini in armi, sono affidate, ancora oggi, la nostra sicurezza, la salvaguardia delle nostre istituzioni, della pace, della libertà, operando, su mandato del Parlamento e del Governo, anche in terre lontane dilaniate da terribili conflitti per recare, sotto le bandiere della Comunità internazionale, stabilità e rispetto dei diritti umani. La pace è un valore da coltivare e preservare e, più che mai, l'odierna aggressione scatenata dalla Federazione Russa contro l'Ucraina, ci chiama alla responsabilità di testimoniare concretamente le nostre convinzioni, sottolineando la necessità di presidiare, con i nostri alleati, i principi su cui si fonda la cooperazione internazionale. Soldati, marinai, avieri, carabinieri, finanzieri e personale civile della difesa, la Repubblica vi è grata per la vostra abnegazione e per l'impegno profuso. Un particolare pensiero va a quanti sono impegnati all'estero, dall'Europa all'Africa centrale e settentrionale, dall'Asia al Medio Oriente e nel Mar Mediterraneo, e a quanti operano sul territorio nazionale, in concorso con le forze di polizia. Con questi sentimenti rivolgo a voi tutti e alle vostre famiglie un caloroso saluto. Viva le Forze armate, viva l'Italia!»

Stamani in tarda mattinata il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, con il ministro della Difesa Guido Crosetto, è giunto a Bari per la visita al Sacrario Militare dei Caduti d'Oltremare con la resa degli onori militari, poi gli onori ai Caduti, la deposizione della corona d'alloro, la lettura della Preghiera dei Caduti e la firma dell'Albo d'Onore da parte del Presidente della Repubblica. La manifestazione è proseguita sul lungomare Nazario Sauro, con lo sfilamento in parata dei reparti militari, il sorvolo della Pattuglia Acrobatica Nazionale e il lancio di paracadutisti. Dal mare, tre navi della Marina Militare renderanno gli onori al capo dello Stato con colpi a salve. Alle cerimonie ha partecipato il Prefetto di Bari, Antonia Bellomo, insieme alle massime autorità civili, religiose e militari.
Bari Emiliano e MattarellaBari   4 Novembre 2022 MattarellaBari   4 Novembre 2022 MattarellaLa Puglia ha accolto il Presidente della Repubblica Sergio MattarellaLa Puglia ha accolto il Presidente della Repubblica Sergio MattarellaLa Puglia ha accolto il Presidente della Repubblica Sergio MattarellaLa Puglia ha accolto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella2022 Bari: Pattuglia Acrobatica Nazionale
  • Bari
  • Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Altri contenuti a tema
Non tutti diventeranno calciatori, ma tutti diventeranno uomini Non tutti diventeranno calciatori, ma tutti diventeranno uomini A Canosa il Memorial "Mauro Lagrasta" nel decennale dalla sua scomparsa
Il “Saper fare” pugliese in mostra con ARTIFEX Il “Saper fare” pugliese in mostra con ARTIFEX L'assessore Delli Noci: “Un’occasione per far emergere e valorizzare le imprese dell'artigianato artistico e di tradizione pugliese”
A Bari premiato il piatto  "Carnaroli, Coccioli, Sedanorapa, Tartufo" A Bari premiato il piatto "Carnaroli, Coccioli, Sedanorapa, Tartufo" Si è concluso il concorso "I tartufi in Puglia e la gastronomia marinara"
Vasi di Canosa al  Castello Svevo di Bari che si illumina di meraviglia Vasi di Canosa al Castello Svevo di Bari che si illumina di meraviglia Inaugurazione della mostra "Antichi Popoli di Puglia. L'archeologia racconta"
I tartufi in Puglia e la gastronomia marinara I tartufi in Puglia e la gastronomia marinara La seconda edizione del concorso gastronomico all’IPEOA Perotti di Bari
Bari: Bif&st  è un appuntamento che si rinnova Bari: Bif&st è un appuntamento che si rinnova Presentata la 14esima Edizione del 2023
L’efficienza energetica nelle piccole e medie imprese L’efficienza energetica nelle piccole e medie imprese A Bari un seminario molto cruciale tra tutti gli stakeholders
Puglia e Sicilia al Roadshow di rete rurale nazionale Puglia e Sicilia al Roadshow di rete rurale nazionale L'assessore Pentassuglia: “Con il biologico siamo i protagonisti di uno sviluppo rurale capace di produrre cibo sano”
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.