L'Europa è per le donne
L'Europa è per le donne
Vita di città

La donna nel mondo del lavoro

Convegno nell'aula consiliare

Nell'aula consiliare del Comune di Canosa di Puglia(BT) si terrà il convegno intitolato "La donna nel mondo del lavoro" a partire dalle ore 9,30 di sabato 14 marzo. Si parlerà del diritto alla maternità, della conciliazione famiglia-lavoro, della parità di genere in ambito lavorativo, ma saranno toccati temi delicati come il mobbing, l'ostruzionismo e lo stalking sul posto di lavoro. Dopo i saluti del sindaco Ernesto La Salvia, e dell'assessore alla Comunicazione istituzionale e alla prevenzione di abuso di genere, Maddalena Malcangio, interverranno Serenella Molendini, consigliera di Parità della Regione Puglia, Tommaso Germano, titolare della cattedra di "Diritto della previdenza sociale" del dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Bari, Sonia Fortunato, avvocato che collabora con la Cattedra di Diritto del Lavoro dell'Università di Bari, Patrizia Lomuscio, referente del centro provinciale antiviolenza 'Futura', Nunzia Bernardini, direttrice del 'Corriere di Puglia e Lucania'.

''L'8 marzo è la giornata internazionale per i diritti delle donne – ha dichiarato l'assessore Malcangio - e dunque ho voluto programmare degli incontri di sensibilizzazione e informazione sui diritti del genere femminile in vari ambiti. Sabato 14 marzo ci sarà un convegno in cui parleremo dei diritti delle donne in campo lavorativo, a fine marzo invece si terrà un appuntamento che prevede la proiezione di un film concernente altri tipi di diritti delle donne di cui verrà discusso al suo termine. L'occasione della giornata internazionale della donna non deve essere solo un motivo di festa, ma dovrebbe servire a ricordarci le conquiste politiche, sociali ed economiche ottenute e spronarci ad abbattere le discriminazioni e le violenze ancora subite. Certamente non bisogna parlare di Donna solo nel mese di Marzo, ma parlarne sempre fino al reale raggiungimento di consapevolezza, tutela e rispetto dei diritti che le spettano. Penso al diritto allo studio, diritto al divorzio, diritto al lavoro, diritto di maternità".

"Nel corso del convegno saranno affrontate diverse tematiche – ha detto il primo cittadino Ernesto La Salvialegate alle difficoltà della 'donna che lavora'. Per secoli abbiamo vissuto in una società fatta per gli uomini e la donna ha dovuto pagare a caro prezzo ogni conquista di libertà e d'indipendenza. Oggi l'emancipazione delle donne ha invece permesso loro di stabilire un rapporto di parità con gli uomini, sia in campo sociale, che lavorativo. Tuttavia ciò ha comportato una situazione di svantaggio poiché il lavoro extradomestico si è sommato a quello domestico, tradizionalmente di loro competenza. Può capitare che la donna quindi finisca per vivere con stress e insoddisfazione sia la sua vita di lavoratrice che quella di madre. Ciò che chiede la lavoratrice di oggi è una serie di servizi sociali che consentano di far fronte agli impegni familiari. Il vero problema, infatti, è quello di tutelare non la donna, ma la famiglia: una madre e un padre dovrebbero avere l'opportunità di allontanarsi temporaneamente dal lavoro senza che questo possa penalizzarli. E poi ci sono problemi molto seri come il mobbing, l'ostruzionismo e lo stalking che le donne in particolar modo sono costrette ad affrontare in alcuni casi. Ne parleremo insieme ad esperte nel corso dell'incontro di sabato prossimo".
La donna nel mondo del lavoro
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.