Polizia Postale
Polizia Postale
Cronaca

Il commercio di carte di credito rubate nel Dark web

L'operazione della Polizia postale e delle comunicazioni

La Polizia postale e delle comunicazioni ha concluso un'indagine sul fenomeno del Carding, cioè l'utilizzo di carte di credito rubate o dei soli codici delle carte, sottratti in diversi modi; carte e codici vengono poi utilizzati per l'acquisto online di prodotti, di solito tecnologici e molto costosi. La Sezione financial cybercrime della Postale ha svolto sul Dark web, per circa tre mesi, un'attività di monitoraggio, prevenzione e repressione, sui forum preposti alla compravendita di codici di carte compromesse, conosciuti come "Card shop", dove i pagamenti avvengono in criptovaluta. Questa attività, svolta nell'ambito dell'Azione europea ad alto impatto denominata "Carding action", è stata condotta dall'Italia, leader in Europa nel 2021 in questo tipo di indagini, in collaborazione con il Regno Unito, e le strutture di Europol AP Terminal, Jcat-Ec3 (Joint cybercrime action taskforce del Centro europeo per la criminalità informatica) ed Eurojust. L'attività operativa, coordinata in 9 Paesi europei e nel Regno unito, ha consentito l'analisi di oltre 200mila codici di carte di credito esposti sul Dark web, e il blocco di 49.176 carte rubate, prima che venissero utilizzate in modo fraudolento, evitando così una perdita stimata di circa 16 milioni di euro. Identificati anche 12 profili, di nazionalità diverse, considerati tra i maggiori venditori di codici di carte di credito compromesse; i profili sono stati segnalati alle rispettive autorità dei Paesi in cui essi operavano.
  • Polizia Postale e delle Comunicazioni
Altri contenuti a tema
Commercio di farmaci illegali: oscurati 43 siti internet Commercio di farmaci illegali: oscurati 43 siti internet L'operazione della Polizia Postale a Carattere internazionale
Maturità: Le “bufale” sulle tracce di esame Maturità: Le “bufale” sulle tracce di esame I consigli della Polizia di Stato e Skuola.net
Con l’App YouPol-Fipe è #sicurezzaVera per le donne Con l’App YouPol-Fipe è #sicurezzaVera per le donne Per segnalare episodi di violenza alle sale operative delle Questure
Eurovision Song Contest: musica e legalità insieme ai giovani Eurovision Song Contest: musica e legalità insieme ai giovani A Torino, la Polizia per diffondere una cultura del rispetto del prossimo e combattere le forme di discriminazione etnico/razziale
Pedofilia e pedopornografia: “Rompiamo il silenzio” Pedofilia e pedopornografia: “Rompiamo il silenzio” A Roma, presentato il libro di Maria Michela Gambatesa e Giovanni Ippolito
Truffe online: come difendere i propri dati personali Truffe online: come difendere i propri dati personali Dodici consigli utili per mantenere sempre alto il livello d’attenzione
Cybersicurezza: Prevenire e contrastare i crimini informatici Cybersicurezza: Prevenire e contrastare i crimini informatici Accordo tra Polizia di Stato e Gruppo 24 Ore
Truffe: attenzione alle richieste di aiuto per l’Ucraina Truffe: attenzione alle richieste di aiuto per l’Ucraina I consigli della Polizia Postale
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.