Ofanto  Esondazione 2023
Ofanto Esondazione 2023
Territorio

Esondazione Ofanto: Ingenti danni all'agricoltura

L'intervento di Ventola(FDI): "Causati per la mancata manutenzione dell'alveo"

"Fortunatamente non ci sono feriti, ma ettari ed ettari di uliveto e coltivazioni sono completamente immerse in acqua, dove il fiume Ofanto è esondato. Un evento straordinario? Assolutamente NO! Non sono state le pur abbondanti precipitazioni a provocare gli ingenti danni e distruggere il lavoro di tanti agricoltori della BAT, ma la sciatteria, l'incuria e la mancata manutenzione da parte della Regione Puglia.
"So quello che dico perché sia da sindaco di Canosa di Puglia sia da presidente della Provincia BAT, quindi parliamo di circa 10 anni fa, in tutte le sedi istituzionali e in modo particolare quella regionale ho allertato tutti coloro che avrebbero dovuto procedere alla manutenzione dell'UNICO fiume pugliese. Come presidente lavorammo a un progetto che prevedeva un finanziamento di 20 milioni di euro, finanziato dal commissario per l'emergenza del dissesto idrogeologico. Di soldi, per?, ne arrivarono solo 5 di milioni e con quella somma si decise di mettere in sicurezza solo la foce. I lavori sono ancora in fase di ultimazione.
"Il resto del progetto (quello che va da Margherita di Savoia alla Basilicata) è rimasto nel cassetto: ecco perché l'Ofanto esonda e produce danni ingenti all'agricoltura e al territorio, perché è evidente che è a rischio anche la viabilità e le infrastrutture.
"A dicembre scorso (quindi il mese scorso) in sede di Bilancio personalmente lanciai un grido di allarme in Consiglio regionale perché si stanziassero più risorse in genere per la manutenzione dei canali e in modo particolare per l'alveo del fiume. Non fui ascoltato e forse qualcuno dovrebbe chiedere scusa agli agricoltori. Ma ormai siamo abituati a una giunta regionale che opera sulle emergenze quando ci sono danni o peggio morti, ma non è in grado di programmare nulla.
"Ora non serve stanziare poche risorse per tamponare nuovamente la situazione: si completi il progetto rifinanziandolo e si programmi una manutenzione continua dell'unico fiume pugliese." E' quanto riporta la dichiarazione rilasciata da Francesco Ventola capogruppo di Fratelli d'Italia al consiglio regionale p
  • Fiume Ofanto
  • Fratelli d'Italia
  • Francesco Ventola
Altri contenuti a tema
Avviato l'iter legislativo sulla “Istituzione del Parco nazionale dell'Ofanto” Avviato l'iter legislativo sulla “Istituzione del Parco nazionale dell'Ofanto” Su iniziativa del senatore di Forza Italia Dario Damiani
Michele Picaro, nuovo presidente provinciale FDI-Bari Michele Picaro, nuovo presidente provinciale FDI-Bari E' il primo eletto dagli iscritti
Superbonus: Decreto equilibrato che  va incontro alle esigenze di famiglie e imprese Superbonus: Decreto equilibrato che va incontro alle esigenze di famiglie e imprese La dichiarazione di Mariangela Matera, deputato di Fratelli d’Italia
A tutela del Parco dell’Ofanto, la Provincia Barletta Andria Trani  si è adoperata nel notiziare le competenti autorità A tutela del Parco dell’Ofanto, la Provincia Barletta Andria Trani si è adoperata nel notiziare le competenti autorità Per "comprendere la natura del fenomeno di inquinamento", scrive in una nota il Presidente Bernardo Lodispoto
In Puglia una TARI fra le più alte d’Italia In Puglia una TARI fra le più alte d’Italia L'intervento del gruppo regionale di Fratelli d’Italia, presieduto da Francesco Ventola
Fiume Ofanto: Acque schiumose e maleodoranti Fiume Ofanto: Acque schiumose e maleodoranti La segnalazione di Italia Nostra di Canosa di Puglia
Francesco Ventola è  il primo coordinatore della BAT  di Fratelli d’Italia Francesco Ventola è il primo coordinatore della BAT di Fratelli d’Italia Eletto direttamente dai tesserati del partito
Al via la fase congressuale di Fratelli d’Italia della Puglia Al via la fase congressuale di Fratelli d’Italia della Puglia L'onorevole Gemmato: "È un importante momento di democrazia, partecipazione e unità all’interno del partito"  
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.