Canosa: Focus sulle ecomafie
Canosa: Focus sulle ecomafie
Vita di città

Canosa: Focus sulle ecomafie

Stamani la Commissione Parlamentare d'inchiesta ha incontrato le autorità cittadine e le forze di polizia

A Canosa di Puglia, ha fatto tappa questa mattina, precisamente in località Pascone(Salinelle-Pozzilllo), la delegazione della Commissione Parlamentare di inchiesta sulle ecomafie che intende rispondere, come affermato dall' onorevole Jacopo Morrone, alle denunce derivanti da questi territori relativamente all'abbandono dei rifiuti. La delegazione, composta anche dai deputati commissari Carla Giuliano e Marco Simiani, sono stati accolti dal Sindaco di Canosa Vito Malcangio, dal Vice Sindaco Fedele Lovino e dal Comandante della Polizia Locale Simone Testa con i quali è stato intavolato un proficuo dialogo volto all'analisi dello stato attuale dei fatti. Al contempo, gli stessi amministratori hanno provveduto a rappresentare le problematiche legate all'abbandono dei rifiuti nelle aree urbane ed extraurbane analizzando il fenomeno nella sua interezza. Queste attività illegali tra le quali il traffico e lo smaltimento dei rifiuti, pericolosi e non, sono perpetrate da organizzazioni criminali che arrecano danni all'ambiente e alla salute umana. La Commissione Parlamentare si è dichiarata propensa ad intensificare i rapporti istituzionali fra Stato, Regione e Provincia con l'obiettivo di dare risposte concrete e fattive alle comunità locali.

"Intendo proporre, come Commissione parlamentare d'inchiesta, l'individuazione di ulteriori strumenti per coordinare le attività di contrasto al traffico di rifiuti e allo sversamento illegale di ecoballe in campagna, nelle cave, in zone di estremo pregio ambientale e a vocazione agricola, in particolare per poter avere una visione d'insieme sull'entità del fenomeno e per sostenere le amministrazioni comunali che non hanno obiettivamente i mezzi per intervenire singolarmente". Lo ha dichiarato il parlamentare Jacopo Morrone, presidente della 'Commissione parlamentare d'inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su altri illeciti ambientali e agroalimentari', in conclusione della missione 'Puglia' dove, accompagnato dai deputati commissari Carla Giuliano (M5S) e Marco Simiani (Pd-Idp), ha effettuato sopralluoghi nelle aree di abbandono nelle tre province di Bari, Barletta-Andria-Trani e Foggia. "Ringrazio - ha proseguito il presidente Jacopo Morrone- le Forze dell'Ordine per l'impegno profuso quotidianamente, i Prefetti e i Procuratori Capo delle tre Province che ho avuto il piacere di incontrare e con i quali ho un intrattenuto un proficuo confronto. La nostra attività è finalizzata alla collaborazione con gli inquirenti ma anche a individuare ipotesi di supporto come per esempio la nomina di una figura commissariale, a livello regionale, di coordinamento sull'abbandono dei rifiuti ma si sta pensando anche a possibili soluzioni di carattere normativo per intervenire in maniera più incisiva su chi organizza questi traffici e su chi si presta alla materiale esecuzione. In questo senso, organizzeremo audizioni per acquisire tutti gli elementi da chi ogni giorno affronta questi problemi".

Jacopo Morrone, presidente  'Commissione parlamentare d'inchiesta sulle ecomafie'Jacopo Morrone, presidente  'Commissione parlamentare d'inchiesta sulle ecomafie'Jacopo Morrone, presidente  'Commissione parlamentare d'inchiesta sulle ecomafie'Jacopo Morrone, presidente  'Commissione parlamentare d'inchiesta sulle ecomafie'
  • Ecomafie
  • Sindaco Malcangio
Altri contenuti a tema
Canosa: Convocato il Consiglio comunale Canosa: Convocato il Consiglio comunale Interrogazione su atti di contrasto all’abbandono di rifiuti
I Sindaci della BAT a scuola di Protezione Civile I Sindaci della BAT a scuola di Protezione Civile Ad Andria, la prima di cinque giornate di formazione
Canosa: Revisione Tariffe Tari dal 2020 al 2023 Canosa: Revisione Tariffe Tari dal 2020 al 2023 L’Amministrazione Malcangio approva mozione con cui si richiede alla Regione Puglia di farsi carico degli aumenti
Canosa: Il  legittimo malcontento verso la chiusura, improvvisa ed inaspettata della Biblioteca Regionale Canosa: Il legittimo malcontento verso la chiusura, improvvisa ed inaspettata della Biblioteca Regionale L'intervento del Sindaco di Canosa, dottor Vito Malcangio
Canosa: Al via la rimozione dei  rifiuti nella Pineta della Zona Castello Canosa: Al via la rimozione dei rifiuti nella Pineta della Zona Castello Preservare l'area per non sperperare ulteriori soldi pubblici
Canosa: Umido non raccolto, azione premeditata Canosa: Umido non raccolto, azione premeditata Interviene il sindaco Malcangio che domattina firmerà ordinanza che obbligherà Teknoservice a raccogliere i rifiuti
Canosa: Un adesivo per la campagna di sensibilizzazione contro la la violenza di genere Canosa: Un adesivo per la campagna di sensibilizzazione contro la la violenza di genere Le dichiarazioni del sindaco Malcangio e dell'assessore Petroni
Canosa: Mettere gli agricoltori nelle condizioni giuste per poter operare Canosa: Mettere gli agricoltori nelle condizioni giuste per poter operare L'intervento del sindaco Malcangio alla vigilia della campagna olivicola
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.