Ospedale Bonomo Andria
Ospedale Bonomo Andria
Amministrazioni ed Enti

Covid: Ospedali in affanno e le Asl ‘scippano’ infermieri assunti

Il grido di allarme di Ignazio Zullo(FdI)

Il grido di allarme in un'interrogazione del consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Ignazio Zullo: "Nei giorni scorsi l'assessore regionale alla Sanità (in pectore), Pierluigi Lopalco, aveva sostenuto: 'Non troviamo infermieri neanche a pagarli a peso d'oro. Non esistono, non è che li possiamo creare'. Certo non possono crearli ma 'scipparli' dalle strutture sanitarie private accreditate s? e sarebbe di non farlo! Una sorta di 'ruba mazzetto' dove a rimetterci sono sempre i malati. "In Puglia mancherebbero circa quattromila infermieri, l'emergenza Covid ha solo acuito un problema che esisteva che avrebbe avuto una prima soluzione con il mega-concorso (566 posti per 17mila domande pervenute), che si sarebbe dovuto tenere (la prima prova) dal 7 all'11 di settembre. Si sarebbe perché una settimana prima la ASL di Bari ha sospeso tutto perché si è accorta (io dico 'da polli') che per Legge prima del concorso bisognava procedere con l'esperimento delle mobilità infra ed extra regionali, bando di mobilità di cui non v'è traccia. Tantissimi infermieri pugliesi, infatti, che da anni lavorando fuori regione e potrebbero tornare in Puglia sono tenuti inutilmente sulla graticola."

"Di fronte a questa situazione molte ASL pugliesi con avvisi pubblici arruolano, a tempo determinato, infermieri ed operatori sanitari che non sono disoccupati, ma hanno contratti a tempo indeterminato nelle strutture sanitarie private e socio-sanitario accreditato svolgendo un ruolo fondamentale nell'assistenza a persone fragili come anziani non autosufficienti, malati terminali, malati psichiatrici ecc… Cos? facendo si sta determinando uno spostamento di personale dal privato accreditato al pubblico facendo venir meno la tenuta dei servizi alle persone fragili con focolai COVID che diventano incontrollabili e si scaricano sul sistema ospedaliero (in gran parte pubblico) come un gatto che si morde la coda".

"A tutto questo si aggiunga che le strutture sanitarie private per essere accreditate dalla Regione Puglia devono rispondere a determinati standard fra questi quelli del numero di personale occupato. E' chiaro che con il migrare degli infermieri e degli operatori sanitari, invece, queste corrono il rischio che i requisiti dell'accreditamento e dell'autorizzazione all'esercizio vengano meno e ci? comporterebbe la chiusura e un maggior onere assistenziale per il pubblico di persone fragili insopportabile in questo momento emergenziale.Per questo con un'interrogazione rivolta al presidente Michele Emiliano e all'assessore in pectore Lopalco chiedo: le ASL possono limitare l'assunzione a tempo determinato nel pubblico a i soli infermieri e operatori sanitari privi di contratto a tempo indeterminato nel privato?"
  • Coronavirus
  • Ignazio Zullo
Altri contenuti a tema
Parte il servizio ossigenoterapia liquida domiciliare Parte il servizio ossigenoterapia liquida domiciliare La prescrizione avverrà su ricetta “rossa” cartacea
Picco di contagi: 1.737 casi positivi in Puglia Picco di contagi: 1.737 casi positivi in Puglia Registrati 206 nella BAT
Coronavirus: 1.436 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.436 casi positivi in Puglia Registrati 200 nella BAT
Coronavirus: 1.511 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.511 casi positivi in Puglia Registrati 195 nella BAT
Giornata internazionale della lotta alla violenza sulle donne:#non sei sola lo slogan della Regione Puglia Giornata internazionale della lotta alla violenza sulle donne:#non sei sola lo slogan della Regione Puglia Il Covid-19 non ha fermato la violenza
Sars-CoV 2: Sanzionate  160 persone dai Carabinieri Sars-CoV 2: Sanzionate 160 persone dai Carabinieri L'attività operativa di una settimana di controlli in materia di contenimento del fenomeno pandemico
In Puglia 1.567 casi positivi e 52 decessi In Puglia 1.567 casi positivi e 52 decessi Nella BAT 199 contagi e 2 decessi
Coronavirus: 980 casi positivi in Puglia Coronavirus: 980 casi positivi in Puglia Registrati 187 nella BAT
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.