Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Canosa: tre arresti effettuati dai Carabinieri

Due per spaccio di sostanze stupefacenti ed una per detenzione di artifizi esplosivi

I Carabinieri della Stazione di Canosa di Puglia, con il supporto dei militari della Compagnia di Barletta, del Comando Provinciale di Bari, di unità cinofile e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia, hanno svolto numerose perquisizioni nel centro cittadino canosino, al termine delle quali hanno tratto in arresto una persona per detenzione di artifizi esplosivi letali, due persone per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, nonché hanno deferito in stato di libertà una persona che percepiva indebitamente il reddito di cittadinanza nonostante stesse espletando attività lavorativa.

Una 29enne già nota alle Forze dell'Ordine, è stata trovata in possesso di 10 ordigni esplosivi artigianali, custoditi nella sua camera da letto. La pericolosità di detto materiale ha fatto si che venissero immediatamente interrotte tutte le operazioni per consentire l'intervento degli artificieri antisabotaggio del Comando Provinciale di Carabinieri di Bari, i quali hanno accertato la pericolosità e la micidialità delle bombe, dopo aver messo in sicurezza tutta la zona interessata. Non si esclude che l'esplosivo sarebbe potuto esser utilizzato per compiere reati efferati. La ragazza, su disposizione dell'A.G. è stata arrestata e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Due giovani canosini, un 20enne e un 25enne, entrambi già noti alle Forze dell'Ordine, sono stati sorpresi in attività di spaccio di sostanza stupefacente su strada, per cui sono stati sottoposti prima a perquisizione personale sul posto e poi a quella domiciliare. Il T.A. è stato trovato in possesso di 19 dosi di "MARIJUANA" ed una dose di "COCAINA", oltre a diverse banconote di vario taglio provento dell'attività di spaccio, mentre P.D. è stato trovato in possesso di 9 dosi di "MARIJUANA", di 1.134,00 euro, in banconote di piccolo taglio e provento dell'illecita attività, nonché di un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza. Su disposizione dell'A.G. il 20enne è stato posto agli arresti domiciliari mente il 25 enne è stato accompagnato presso la casa circondariale di Trani.

Altri controlli specifici sono stati effettuati, in concomitanza con la raccolta di prodotti ortofrutticoli, in più aziende agricole del territorio canosino per verificare il rispetto della normativa vigente sulla sicurezza sul luogo di lavoro e delle norme sanitarie in atto. Nell'ambito di tali controlli, presso un'azienda agricola sono stati trovati ben 3 lavoratori in "nero" per cui, al titolare, sono state comminate sanzioni amministrative pari ad euro 9.000,00, ed una 48enne senza regolare contratto lavorativo che percepiva indebitamente, da diverso tempo, la misura dell'ammortizzatore sociale del cd. "reddito di cittadinanza", la quale, al termine dei dovuti riscontri, è stata denunciata all'Autorità Giudiziaria per truffa aggravata ai danni dello Stato. Le attività di controllo poste in essere proseguiranno anche nelle prossime settimane.
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
L'importante è partecipare L'importante è partecipare Il commento di Anna Maria Iacobone, concorrente a “L’Eredità”
Canosa:  Massima attenzione da parte dello Stato Canosa: Massima attenzione da parte dello Stato Sul tema sicurezza è il chiaro messaggio al termine della riunione tecnica di coordinamento delle Forze di Polizia
Canosa : Focus sull'ordine e sicurezza pubblica Canosa : Focus sull'ordine e sicurezza pubblica Nell'aula consiliare, la Riunione Tecnica di Coordinamento Interforze
Il Generale di Brigata Stefano Spagnol al Comando della Legione Carabinieri “Puglia" Il Generale di Brigata Stefano Spagnol al Comando della Legione Carabinieri “Puglia" A Bari, la cerimonia di avvicendamento
Rubano 4 quintali di mandorle: 2 arresti Rubano 4 quintali di mandorle: 2 arresti Colti in flagranza dai Carabinieri
Scoperta piantagione di marijuana in un vigneto abbandonato Scoperta piantagione di marijuana in un vigneto abbandonato Arrestato un 49enne dai Carabinieri a Trinitapoli
Chiusura al pubblico per la Baia delle Sirene Chiusura al pubblico per la Baia delle Sirene Dopo la rissa di domenica, il Questore di Bari ha disposto il provvedimento di sospensione della licenza al titolare del locale
Arrestato  canosino per spari con arma clandestina Arrestato canosino per spari con arma clandestina A Bisceglie, aveva preso parte ad una rissa con altri giovani
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.