Giusy Del Vento
Giusy Del Vento
Associazioni

Canosa scrive: incontro con scrittori canosini

Giusy Del Vento all'UTE

Sarà la scrittrice Giusy Del Vento, l'ospite del prossimo incontro culturale organizzato dall'Università della Terza Età Sezione "Prof. Ovidio Gallo" di Canosa di Puglia(BT) che avrà luogo presso l'Auditorium dell'Oasi "Arcivescovo Francesco Minerva", in via Muzio Scevola nr.20. Come da programma, lunedì 26 novembre, alle ore 18,30, interverrà per la rassegna "Canosa scrive, incontro con scrittori canosini" promossa dal presidente dell'U.T.E. dottor Sabino Trotta nell'intento di far conoscere e valorizzare i lavori letterari editi. Un anno intenso e ricco di appuntamenti culturali per la scrittrice Giusy Del Vento che con la pubblicazione "Le poesie sono alberi" per Les Flaneurs Edizioni sta girando l'Italia per la presentazione oltre ad aver partecipato alla IX Edizione del Festival Letterario "Libri nel Borgo Antico" con 166 autori che si sono avvicendati nelle sette piazze del centro storico di Bisceglie mentre di recente è stata a Lavello(PZ) al Forentum Ritrovato–Museo Civico e poi, con gli studenti dell'IISS "Nicola Garrrone" di Canosa, nell'ambito del progetto nazionale "Libriamoci- 2018". "Sono onorata e felice di aprire questa serie di incontri fra la città e i suoi autori".- Esordisce così la scrittrice canosina Giusy Del Vento che prosegue:"Essere ospite alla UTE mi emoziona, per me è una realtà molto importante che racchiude un patrimonio culturale enorme, fatto di esperienze professionali, impegni sul territorio e vita vissuta, una ricchezza che ha sopratutto un valore umano a cui possiamo attingere noi tutti. La poesia è universale, travalica competenze, provenienza, età, orientamento politico, sportivo, religioso, direi che è trasversale, arriva ovunque. Io spero che la mia riesca a farsi voler bene. Perché la poesia è un balsamo che ristora, un tonico rinforzate per mente spirito e cuore. Ringrazio l' UTE per la sua ospitalità e Invito tutta la mia città a partecipare, l'ingresso è libero e sarete i benvenuti". Nel rinnovare l'invito alla cittadinanza a seguire l'incontro, il presidente dell'U.T.E. dottor Sabino Trotta ha ricordato che è in atto un concorso "Premio Ovidio Gallo" per una Tesi di laurea, teso a valorizzare l'immagine storica e culturale di Canosa attraverso una scrupolosa ricerca di documentazione sviluppata da studi su Archivi di Stato e reperti archeologici del territorio.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.