TARI
TARI
Amministrazioni ed Enti

Canosa: l’Amministrazione Comunale al fianco delle famiglie

Destinati 400 mila euro per azzerare gli aumenti delle Tariffe Tari 2022

Informare in maniera costante e puntuale la cittadinanza intera è e sarà uno degli obiettivi di questa Amministrazione. Gli ultimi anni, per quanto riguarda il servizio di igiene urbana, hanno visto nonostante buone percentuali di raccolta differenziata, un aumento dei costi a carico dei cittadini il cui totale, per l'anno 2022, sarà di 4.876,653,00 euro. In base a quanto dispone la legge, il servizio di igiene urbana sviluppato attraverso il P.E.F. (Piano Economico Finanziario) deve appunto essere finanziato dai cittadini. Quanto trasmesso in data 22 giugno 2022 dall'AGER, l'Agenzia Territoriale della Regione Puglia per la gestione dei rifiuti, prevede un aumento delle tariffe Tari per le utenze domestiche ed una diminuzione per quelle non domestiche avendo come riferimento l'anno 2020 così come previsto dalla legge.

Premesso ciò, l'Amministrazione Comunale di Canosa di Puglia non potendo modificare il P.E.F. e quindi le relative tariffe, ha inteso destinare 400 mila euro, rivenienti dal Decreto Legge Aiuti per l'emergenza Covid, al fine ultimo di azzerare gli aumenti previsti dalla Tari 2022. Le risorse saranno così destinate:
  • Ai nuclei familiari con valore ISEE fino a 10.000,00 euro è riconosciuto un rimborso fino ad un massimo di 120,00 euro e comunque non oltre l'aumento subito rispetto al precedente anno di imposta;
  • Ai nuclei familiari con valore ISEE da 10.000,00 fino a 30.000,00 euro è riconosciuto un rimborso fino ad un massimo di 110,00 euro e comunque non oltre l'aumento subito rispetto al precedente anno di imposta;
  • Ai nuclei familiari con valore ISEE oltre i 30.000,00 euro è riconosciuto un rimborso fino ad un massimo di 100,00 euro e comunque non oltre l'aumento subito rispetto al precedente anno di imposta.
Sarà possibile presentare la domanda, unitamente all'attestazione ISEE, dal 15 settembre al 31 ottobre 2022 secondo le modalità specificate nell'avviso pubblicato sul sito istituzionale. L'inoltro della richiesta potrà avvenire o a mezzo PEC all'indirizzo protocollo@pec.comune.canosa.bt.it, o compilando l'apposito format sul link dedicato che sarà disponibile sul sito istituzionale del Comune di Puglia oppure con consegna a mano presso la sede della Polizia Municipale ove verrà istituito apposito ufficio per la ricezione delle domande.
  • TARI
  • Comune di Canosa
Altri contenuti a tema
A Canosa: L’Osservatorio itinerante sulle tensioni economico-sociali mercoledì 8 febbraio A Canosa: L’Osservatorio itinerante sulle tensioni economico-sociali
Canosa: Città pulita, presentabile, dipende solo ed esclusivamente da noi Canosa: Città pulita, presentabile, dipende solo ed esclusivamente da noi Le dichiarazioni del sindaco Vito Malcangio dopo le operazioni di rimozione dei rifiuti nelle zone periferiche
Canosa di Puglia deve diventare la città delle opportunità Canosa di Puglia deve diventare la città delle opportunità Incontro pubblico in Aula Consiliare per l'adeguamento del PUG al PPTR
Canosa: Riaprono gli Asili Nido Comunali dopo tre anni di chiusura Canosa: Riaprono gli Asili Nido Comunali dopo tre anni di chiusura Ospiteranno bambini da zero a tre anni in totale sicurezza
Canosa: Il Consiglio Comunale a sostegno degli agricoltori Canosa: Il Consiglio Comunale a sostegno degli agricoltori Richiesta di adozione di tutte le misure necessarie utili al blocco dell'aumento del costo dell'acqua
Canosa: Al via la rimozione dei rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche e zone periferiche Canosa: Al via la rimozione dei rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche e zone periferiche Sono 62.500,00 euro le risorse che saranno impiegate nell'intervento
Canosa: I percettori del Reddito di Cittadinanza impegnati nei Progetti di Utilità Collettiva Canosa: I percettori del Reddito di Cittadinanza impegnati nei Progetti di Utilità Collettiva La dichiarazione dell'assessore  alle Politiche Sociali e al Welfare, Maria Angela Petroni
Canosa: Finanziamento per il Parco e Museo Archeologico di San Leucio Canosa: Finanziamento per il Parco e Museo Archeologico di San Leucio Stanziati 496 mila euro per la rimozione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.