Alberto II- Morra- Kataos
Alberto II- Morra- Kataos
Eventi e cultura

Al Principe Alberto II l'opera di Kataos

"Non ci sono parole per descrivere le mie emozioni!" Ha dichiarato l'artista canosina

Non si è ancora spento l'eco della visita ufficiale del Principe Alberto II di Monaco giunto a Canosa di Puglia nella mattinata di giovedì scorso. Tra i momenti salienti, l'incontro con le autorità nella sala consiliare del Comune, in particolare, quando il sindaco di Canosa, Roberto Morra ha donato al monarca monegasco un dipinto realizzato da Caterina Cannati, in arte Kataos. L'opera ritrae una giovane principessa, il cui attributo nobiliare è esemplificato dal diadema fiorito che le cinge il capo. Ella è idealmente la Città di Canosa, vestita con un morbido panneggio bianco e rosso, colori araldici del Principato di Monaco. A simboleggiare l'incontro della Città con S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco, il rosso e l'azzurro intenso dello sfondo, colori araldici della Città di Canosa di Puglia che rappresentano l'ideale unione della Città al Principato.

"""Ho ancora il cuore che mi batte a mille. Non ci sono parole per descrivere le mie emozioni! Il Principe Alberto II di Monaco a Canosa, nella mia città, ed una mia opera a lui donata dal Comune di Canosa, nella persona del sindaco Roberto Morra. Stringere la mano del Principe e ricevere i suoi complimenti!Un 'emozione immensa! Mi sembra di vivere un sogno ma non lo è! Sono felice e grata sempre di più ai miei genitori in primis, alla vita e a tutti coloro che con me ci hanno creduto!""" E' la dichiarazione rilasciata a margine della cerimonia di consegna del quadro dall'artista canosina che quest'anno è salita alla ribalta internazionale per aver preso parte, tra le altre, all' esposizione delle opere dedicate a "Dante e alla Divina Commedia" che si è tenuta presso la Ravenna Art Gallery, a cura dello storico e critico d'arte Giorgio Gregorio Grasso.

Mentre, a febbraio scorso, una sua opera, sempre a tema dantesco, è stata esposta in Ucraina, a Kiev, proseguendo nel solco del progetto sulla "Divina Commedia" nell'ambito delle iniziative per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri(1265-1321) dove hanno contribuito 333 artisti con le proprie opere. La cultura come strumento di dialogo e di pace, maggiormente in queste giornate cruente per attenuare il clima di guerra tra Russia ed Ucraina ed evitare il peggio, ulteriore spargimento di sangue e distruzioni. "Dipingere per me è respirare, .per questo quando dipingo Vivo"; in questa sua affermazione si racchiude l'essenza dell'artista Kataos, testimonial della bellezza attraverso le sue opere in the world.
Al Principe Alberto II l'opera di KataosAl Principe Alberto II l'opera di Kataos2022 - Kiev: Kataos alla Mostra sulla Divina CommediaGiorgio Gregorio Grasso e Kataos
  • Sindaco Morra
  • Kataos
  • Principe Alberto II di Monaco
Altri contenuti a tema
La bellezza dei costumi  tipici a Monaco-Ville La bellezza dei costumi  tipici a Monaco-Ville Sono stati realizzati dalla professoressa Elena Di Ruvo
I versi di Dante incontrano l’arte di Kataos I versi di Dante incontrano l’arte di Kataos A Barletta celebrato il Dantedi presso il plesso “Baldacchini” dell’ IC “Pietro Mennea”
Canosa: Una delegazione  del "Pavillon" di Monaco all'Einaudi Canosa: Una delegazione del "Pavillon" di Monaco all'Einaudi La dirigente Brigida Caporale : "Opportunità per i nostri giovani impegnati in percorsi di crescita e formazione"
Nuova declinazione del turismo con l’Associazione Siti Storici Grimaldi di Monaco Nuova declinazione del turismo con l’Associazione Siti Storici Grimaldi di Monaco A Canosa, la prima riunione dei sindaci dei comuni associati del Sud Italia
Il Comune di Canosa invitato al 5°Rencontre des Sites historiques Grimaldi de Monaco Il Comune di Canosa invitato al 5°Rencontre des Sites historiques Grimaldi de Monaco Occasione di promozione del territorio e delle sue eccellenze
In dono la "Dea della Speranza" di Kataos In dono la "Dea della Speranza" di Kataos Una sua opera al Reparto di Radioterapia dell'Ospedale "Dimiccoli" di Barletta
Kataos e la  “Dea Speranza’ donata al ‘Dimiccoli' di Barletta Kataos e la “Dea Speranza’ donata al ‘Dimiccoli' di Barletta Nel corso della cena benefica “Divine For Lilt”, presentata dalla giornalista Francesca Rodolfo
Tra storia e tipicità del territorio Tra storia e tipicità del territorio L’IISS "L. Einaudi" di Canosa ha incontrato il Principe Alberto II di Monaco a Monteverde
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.