Judo canosa
Judo canosa
Arti Marziali

Bartolo Carbone: a Bari incetta di medaglie per il Judo Club di Canosa

C’è da essere orgogliosi di questo gruppo di promettenti giovanissimi

Lo scorso week end il PalaFlorio di Bari ha ospitato le gare di judo valevoli per il X Trofeo Nazionale "Città di Bari" CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) che ha visto la partecipazione di oltre 700 atleti provenienti da diverse regioni come Lazio, Campania, Calabria, Basilicata e di molti pugliesi. L' A.S.D Judo Club di Canosa di Puglia(BT) diretta dal maestro Gianni Guerrazzi e dal tecnico Domenico Iacobone, ha ben figurato classificandosi al decimo posto per società, un risultato al di sopra di ogni aspettativa per un'associazione che si è costituita da appena un anno.Al termine delle avvincenti gare sono saliti sul podio i seguenti atleti:


- Patruno Cosimo (classe 2003) 1° classificato 31 kg Ragazzi;
- Allegro Alessandro (classe 2003) 1° classificato 25 kg Ragazzi;
- Fuggetti Sabrina (classe 1999) 1° classificato 70 kg Esordienti B;
- Farina Achille Pio (classe 2002) 1° classificato 42 kg Ragazzi;
- Lamanna Andrea (classe 1999) 2° classificato 45 kg Esordienti A;
- D'Ambra Biagio (classe 2005) 2° classificato 24 kg Fanciulli;
- Cipri Daniele (classe 2004) 2° classificato 30 kg Fanciulli;
- Sinesi Antonio (classe 2004) 3° classificato 32 kg Fanciulli;
- Patruno Damiano (classe 2003) 3° classificato 28 kg Ragazzi;
- Di Biase Gaetano (classe 2003) 3° classificato 52 kg Ragazzi;
- Di Nanni Michele Pio (classe 2005) 3° classificato 24 kg Fanciulli;
- Petrilli Antonio (classe 2004) 3° classificato 25 kg Fanciulli;
- Sorrenti Raffaele (classe 2003) 3° classificato 35kg Ragazzi;
- Notargiacomo Davide (classe 2004) 3° classificato 35 kg Ragazzi;
- Massari Angelo(classe 1996) 3° classificato 73 Cadetti;
- Marcotrigiano Brigitta (classe 1991) 3° classificato 63 Senior;
- Iacobone Domenico (classe 1988) 3° classificato 81 Senior.


C'è da essere orgogliosi di questo gruppo di promettenti giovanissimi molto affiatato che unitamente al lavoro dei tecnici ed all'instancabile aiuto dei genitori che li seguono costantemente si stanno impegnando proficuamente con la promessa di fare ancora meglio nei prossimi appuntamenti agonistici.

La manifestazione sportiva barese è stata organizzata in modo impeccabile dal Comitato Provinciale CSEN, sentita particolarmente dal presidente Massimo Marzullo, sotto l'egida del Comitato Regionale CSEN di Bari rappresentato dal vice presidente nazionale Domenico Marzullo. Dal capoluogo pugliese è partito anche un messaggio significativo "Salviamo Scampia", solidarietà sportiva a favore di chi quotidianamente lotta e si prodiga per combattere la devianza minorile in una città come Napoli.

L'iniziativa che tende a raccogliere fondi benefici è stata promossa dalla storica Società Ginnastica Angiulli 1906, affiliata CSEN, sotto il patrocinio del Comitato Provinciale CSEN di Bari e del Comitato Regionale CSEN Puglia. Per domenica 21 aprile a partire dalle ore 9.30 è in programma presso la sede della Società Ginnastica Angiulli la conferenza stampa del maestro Gianni Maddaloni (classe 1956), padre del campione olimpico Pino, un breve allenamento sociale seguito dalla trasmissione di un video a tema.
Purtroppo, la palestra diretta dal maestro Gianni Maddaloni, ubicata nel quartiere Scampia di Napoli, famosa per il suo immane impegno nell'ambito della lotta alla devianza minorile ed a favore del recupero sociale attraverso la pratica del judo, versa in condizioni economiche precarie e rischia la chiusura.

Questo non deve accadere, è l'auspicio di tutti gli sportivi, in particolare di quelli che hanno a cuore il judo e sostengono attivamente l'iniziativa "Salviamo Scampia" dalle finalità sociali di notevole importanza per non consentire alla criminalità di arruolare nuovi adepti. Judo e solidarietà per contribuire a migliorare le condizioni di vita a Scampia e per salvare l'opera silenziosa ma efficace che svolge lo sport ed il judo in particolar modo in una zona ad alta densità di malavita organizzata.

Bartolo Carbone


Riproduzione vietata anche parziale.
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.