Alberobello
Alberobello
Altri sport

Ad Alberobello ha vinto la solidarietà

Ciclismo e podismo per la Fondazione Fibrosi Cistica

Spettacolo con il binomio ciclismo-podismo, lo scenario dei Trulli, la splendida giornata di sole, la tanta voglia di partecipare e di sostenere la lotta contro la fibrosi cistica sono stati gli ingredienti del successo del Duathlon dei Trulli e della Pedalata per la Ricerca che ha trasformato Alberobello per una domenica in una cittadella dello sport. Il ciclismo è stato lo strumento particolarmente efficace per diffondere un messaggio di solidarietà grazie alle associazioni Ciclismo Massafra e Spes Alberobello che hanno unito le forze per sostenere la raccolta fondi che, peraltro, anche grazie alla vendita dei ciclamini, ha fatto registrare un dato significativo con 7000 euro di donazioni ricevute. Il Vicepresidente della Fondazione Fibrosi Cistica, Matteo Marzotto, e la voce tecnica del ciclismo per conto di Rai Sport, Massimiliano Lelli, sono stati ospiti della città dei Trulli al termine di una pedalata benefica (Bike Tour) da Massafra ad Alberobello con la partecipazione di 250 cicloturisti per sensibilizzare la lotta nei confronti della fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa. Partiti di buon mattino da Massafra, all'arrivo ad Alberobello(BA) i ciclisti hanno ricevuto un'accoglienza ad hoc per merito di Martino De Giorgio, uno degli sponsor del sodalizio in loco della Spes con il marchio De Giorgio Beverage, e di tutto lo staff del sodalizio spessino con Rino Perta, Antonio De Giorgio e Piero De Carlo, alla presenza di Michele Maria Longo (sindaco di Alberobello), Pietro Susca (assessore allo sport di Alberobello) e Lorenzo Pugliese (presidente comitato feste patronali Santi Medici).

Pedalando per la Ricerca è stata ospitata nel contesto del Duathlon Sprint dei Trulli-Trofeo Santissimi Medici, sotto l'egida Fitri, che prevedeva un percorso podistico di 1250 metri nella zona dell'Aia Piccola e un tracciato ciclistico di 5 chilometri circa sullo stesso percorso della gara giovanile esordienti (Trofeo Sylva Arboris-Memorial Ginetta Ruggieri) con lo strappo del Monte della Guardia. Sul gradino più alto del podio è salito Michele Insalata (Otre Triathlon Team – 1°S3) che ha fatto gara in solitudine dall'inizio alla fine senza mostrare alcun segno di cedimento, mettendosi alle spalle i compagni di squadra Marcello Roncone (1° S2) e Tommaso Liuzzi (1° S4), più indietro Francesco Loconsole (Meridiana Triathlon Taranto – 1°M1), Andrea Leogrande (Centro Universitario Sportivo – 1°junior), Antonio Martina (Cus Bari – 1°M3) e Luigi Ignazzi (Individuale – 1°M2). Al femminile si è messa in ottima evidenza Daniela Fontanarosa (CC Dilettantistico Nicolaus Triathlon – 1°M2) davanti a Paola Marconi (Asd Atletica Castellana), Francesca Lubelli (MSL Triathlon Team – 1°S4), Roberta Lanzilotti (Individuale), Rosangela Greco (Asd Atletica Castellana), Chiara Morgese (Centro Universitario Sportivo), Lucia Milena Santoro (Asd Salento Triathlon), Maria Goffredo (Nadir On The Road Putignano) ed Ester Teresa Rodio (Otrè Triathlon Team). Degni di nota i piazzamenti di Valentino Ventrella (secondo nella fascia S2), Giuseppe Latartara (nono nella fascia M1) e Domenico Matarrese (terzo nella fascia S4) per il sodalizio in loco della Spes Alberobello che ha chiuso con il sorriso e con merito un'annata densa di appuntamenti e di soddisfazioni sia con il ciclismo amatoriale che quello giovanile con esordienti e juniores federali.
Panoramica AlberobelloAlberobello(BA)Pedalando per la Ricerca
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.