Le interviste di Bartolo Carbone

L’artista foggiano Domenico Zullo alla collettiva d’arte “I Tempi Moderni”

Intervistato per CanosaViva

Alla mostra collettiva d'arte "I Tempi Moderni", inaugurata sabato scorso ed ancora visitabile a Canosa di Puglia(BT) presso il Palazzo Iliceto, imponente struttura del XVIII sec. situata in via Trieste e Trento nr.20, partecipano con le proprie opere i seguenti giovani artisti pugliesi: Annale Maria Pia, Delli Carri Antonio, Forina Cosimo, Giuliani Francesca, Merra Valentina, Mocerino Pasquale, Nigro Lorenza, Petrone Antonio, Petronzi Marianna, Silvestri Serena,Vocale Natascia, Tudisco Antonietta, Zullo Domenico. In questi giorni di esposizione che sarà visitabile fino al 16 febbraio, al mattino dalle ore 10,00 alle 12,30, e nel pomeriggio dalle ore 18,00 alle 22,00, gli artisti partecipanti alla collettiva "I Tempi Moderni" stanno rilasciando delle interviste per coinvolgere più persone possibili alla rassegna e condividere con loro la passione per l'arte immersa nell'archeologia e attraversata da un unico filo conduttore teso ad esplorare il variegato contesto storico culturale di notevole interesse sociale. Tra gli artisti presenti anche il foggiano Domenico Zullo(24 anni), "il ragioniere prestato all'arte", al terzo anno del corso di pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Foggia. Non è passata inosservata una delle sue opere dal titolo ''Landa Desolata'', con tecnica ad olio, unica per le sue misure 60x65, che affronta i temi dell'inquinamento e del disboscamento, ovvero """quello che accade tutti i giorni davanti ai nostri occhi ma tutti fanno finta di non vedere. Purtroppo, è la cruda realtà a cui stiamo andando incontro.""" Dopo le presentazioni di rito, sono le prime parole rilasciate dall'artista Domenico Zullo in attesa di rispondere alle domande per CanosaViva.
Come è nata la passione per l'arte, la pittura in particolare? Sinceramente non avrei mai pensato di avvicinarmi al mondo dell'arte, anche se fin da piccolo mi piaceva disegnare e solo dopo essermi diplomato alla ragioneria ho deciso di intraprendere il percorso artistico. E, così ho deciso di iscrivermi all'accademia, iniziando ad avvicinarmi alla pittura.
L'approccio al mondo dell'arte? Non avendo avuto a che fare con l'arte se non di recente, ho scoperto un mondo che prima mi era sconosciuto e devo dire che grazie alla sperimentazione ho avuto modo di scoprire le varie sfaccettature dell'arte.
Si organizzano corsi di pittura? Ci sono finanziamenti per intraprendere un'attività nel mondo dell'arte? L'accademia prevede vari corsi tra i quali anche quello di pittura, solo che per quanto riguarda i materiali e la valorizzazione dei lavori degli studenti secondo me si potrebbe fare di più. La carriera artistica in Italia non è facile intraprenderla, la storia dell'arte però ci insegna che il nostro bel Paese è stato uno dei maggiori centri ma oggi non c'è più la storia dell'arte.
La prima mostra in pubblico ? Le emozioni … La prima mostra, più che una mostra era un'estemporanea organizzata in un paesino nel foggiano e come esperienza è stata divertente ma allo stesso tempo ero molto agitato, anche perchè non avevo mai dovuto dipingere in un tempo limitato. Tutto sommato penso che come esperienza vada fatta perchè aiuta a gestire il tempo a disposizione e a confrontarsi con gli altri.
La città ideale per studiare l'arte del dipingere…Indubbiamente la città ideale per studiare i grandi artisti è Firenze. Una tappa che tutti gli artisti dovrebbero fare, anche se in fondo un po' tutta l' Italia è una grande Firenze, costellata di paesaggi fantastici che possono ispirare a dipingere.
Tre parole chiave per organizzare una rassegna d'arte… Bisogna saper gestire lo spazio a disposizione, avere una certa competenza artistica e una buona inventiva nelle tematiche e nei vari stili pittorici.
L'importanza dei social network per promuovere l'arte … I social network svolgono un ruolo molto importante soprattutto per far avvicinare i giovani al mondo dell'arte, per pubblicizzare eventi e far conoscere i giovani artisti emergenti che altrimenti avrebbero scarsa visibilità.
C'è un'artista in particolare che nel suo percorso ha seguito come modello? Il pittore che più di tutti mi ha affascinato è stato il Caravaggio. I suoi dipinti mi hanno da sempre colpito, forse per il realismo o per la teatralità delle sue opere, in ogni caso resta un mito per molti artisti.
Quali sono le difficoltà maggiori che un giovane artista incontra? Un giovane artista trova molte difficoltà in quanto l'arte è poco valorizzata, soprattutto nelle scuole che dovrebbero promuovere di più. E anche da un punto di vista lavorativo bisogna per forza spostarsi e andare in pochi grandi centri per provare a farsi conoscere, e in pochi casi si ha la fortuna di riuscire a trovare sbocchi per il futuro.
La Puglia negli ultimi anni è diventata un set cinematografico , una location per un film …La Puglia ha sempre attirato i produttori cinematografici ed i grandi artisti, perchè è una regione che offre dei paesaggi unici e un'accoglienza che pochi riescono ad offrire.
E' soddisfatto di ciò che sta realizzando? Progetti futuri… I miei lavori mi portano sempre buone soddisfazioni, e mi fa piacere che la gente li apprezzi, spero in futuro di avere la possibilità di esporre in qualche grande museo, però per il momento mi accontento dell'ammirazione e degli apprezzamenti della gente nel guardare i miei lavori.
Complimenti e auguri per il suo futuro.
Bartolo Carbone


Foto di Luigi Barbarossa
Artisti con Domenico ZulloDomenico ZulloLanda Desolata di Domenico ZulloTempi all'ultima moda di D. ZulloD. Zullo con F. Ventola
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.