Le interviste di Bartolo Carbone

Carapelle – Canosa, una partita da tripla.

La parola ai calciatori Iacobone e Cuocci.

La decima giornata del campionato di promozione pugliese - Girone A – propone una gara ad alto indice di incertezza e combattività che si disputerà domenica 16 novembre alle ore 14,30 al Campo Comunale di Ordona(FG). Si sfideranno due squadre dagli umori diversi: il Carapelle di mister Ricucci, in gran forma dopo la vittoria mattutina a Molfetta ed al secondo successo consecutivo mentre il Canosa dovrà riprendersi dalla battuta d'arresto casalinga di domenica scorsa. Per l'occasione sono stati contattati l'ex centrocampista del Canosa Felice Iacobone (classe 1987), alla prima stagione con la maglia del Carapelle ed il difensore Giovanni Cuocci (classe 1988) ritornato ad indossare la maglia rossoblu, che hanno rilasciato le seguenti dichiarazioni in vista della partita in chiave play off.
Il commento sulla partita di domenica scorsa.
Iacobone : """Non è facile giocare una gara ufficiale di mattina soprattutto su un campo molto pesante come quello di Molfetta. Abbiamo fatto una grande partita e siamo riusciti a portare i tre punti a casa."""
Cuocci: """La partita di domenica è stata molto sentita da entrambe le squadre con un gioco molto spezzettato da diversi falli, alla fine abbiamo pagato più del dovuto la zampata del vecchio leone Di Pinto, perché grosso modo stavamo reggendo bene il confronto contro avversari più esperti. Sullo 0 a 0 quella traversa colpita da Diviccaro avrebbe cambiato tutto, ma a me non piace parlare 'con i se e con i ma', quindi dobbiamo subito voltare pagina ed essere pronti a riscattarci già da domenica prossima."""
Carapelle - Canosa, che partita sarà?
Iacobone : """ Sarà una partita che ci dirà di che pasta siamo fatti, se siamo in grado di fare quel salto di qualità che ci permetterà di stare attaccati al treno play off. Poi, avremo di fronte il Canosa, una squadra rinnovata rispetto alla passata stagione, molto ostica e per giunta reduce dal ko casalingo. Spero che i miei compagni riescano a portare a casa la terza vittoria consecutiva, purtroppo per via della squalifica non sarò della gara."""
Cuocci: """Sarà un'altra partita di cartello, anche loro, che erano partiti con tutt'altri proclami stanno un po' zoppicando, noi siamo lì a ridosso e vogliamo continuare a risalire la classifica. Dobbiamo farlo per noi e per i nostri tifosi che ci seguono e sostengono sempre."""
Quali sono le ambizioni della squadra e quelle personali?
Iacobone : """Sicuramente ho sposato un progetto ambizioso e anche se non siamo ancora al massimo, non possiamo nascondere che il nostro obiettivo è quello di arrivare ai play off. Per quanto mi riguarda spero di dare un contributo notevole alla squadra attraverso prestazioni positive. """
Cuocci: """ Le nostre ambizioni sono quelle di fare bene domenica dopo domenica, convinti dei nostri mezzi e senza guardare troppo chi abbiamo di fronte, non meritiamo di stare in quella posizione, dobbiamo risalire. Noi siamo il Canosa! Personalmente spero solo di lottare e fare bene con questa maglia, il resto verrà di conseguenza."""
Quali sono le squadre candidate ai play off visto che il Gravina è nettamente superiore a tutte le altre squadre del campionato?
Iacobone : """Il Gravina indubbiamente è la squadra da battere, per quanto riguarda la griglia dei play off verrà fuori dalle prossime partite, tra due o tre gare si vedrà chi seriamente potrà lottare per i primi posti. Al momento Bisceglie, Corato e Giovinazzo sono quelle che insieme alla Rutiglianese e noi potranno lottare fino in fondo"""
Cuocci: """Il Gravina è una schiacciasassi, dopo vedo squadre più o meno livellate come Bisceglie, Carapelle e le outsider Putignano, Corato e noi perché ci riprenderemo le posizioni che ci spettano."""
Il fair play in campo e sugli spalti…
Iacobone : """Il fair play va maggiormente praticato, promosso e diffuso sia in campo che sugli spalti. Colgo l'occasione per esprimere i complimenti alla dirigenza della Nuova Molfetta che domenica scorsa oltre ad una magnifica ospitalità a fine gara ha sorpreso tutti offrendoci bibite e panini. Bisogna seguire esempi come questi davvero lodevoli per stemperare le tensioni delle partite e viverle in un clima più disteso e sereno"""
Cuocci: """Il fair play nello sport come nella vita credo sia essenziale. Il rispetto verso gli avversari non deve mai mancare ma non deve essere solo il pallone ridato agli avversari quando qualcuno si fa male. A me piace lottare su ogni pallone ma finita la partita si torna amici. Dagli spalti la partita si vede meglio ma bisogna capire che anche gli arbitri sono umani e possono sbagliare, quindi vanno rispettati come i giocatori e la tifoseria della squadra avversaria, per promuovere i valori dello sport come la lealtà, correttezza, la collaborazione reciproca e l'amicizia."""
In bocca al lupo e che in campo vincano il calcio e il fair play. Bartolo Carbone
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.