Amorese
Amorese
Amministrazioni ed Enti

Sostegni per lo sviluppo della filiera olivicola

Le spiegazioni di Gino Amorese, presidente dell'AIPO (Puglia Associazione Italiana Produttori Olivicoli)

In tempi di crisi pandemica e delle nefaste conseguenze che essa provoca è necessario intercettare i finanziamenti messi a disposizione del settore primario come l'agricoltura. L'AIPO Puglia Associazione Italiana Produttori Olivicoli informa che nell'ambito del PON (Piano Olivicolo Nazionale, decreto del 23/11/2021), sono pronti dei sostegni per lo sviluppo della filiera olivicola. "Si tratta di 10 milioni di euro per il sostegno alla realizzazione di nuovi impianti di oliveti e di 20 milioni per ammodernamento degli impianti esistenti (infittimenti e relativi impianti irrigui). – Spiega il Presidente del sodalizio olivicolo, Ragioniere Gino Amorese – Di questa misura possono beneficiare tutti i produttori olivicoli aderenti alle organizzazioni di produttori, in possesso di un fascicolo aziendale SIAN ovvero del Sistema Informativo Agricolo Nazionale".

Gli interventi ammissibili prevedono: nuovi impianti olivicoli con utilizzi delle cultivar Italiane, storiche e autoctone relativo impianto impianto irriguo a basso consumo idrico ; ammodernamento impianti olivicoli esistenti, comprendenti infittimenti, reimpianti, interventi di potatura straordinaria e realizzazione di impianto irriguo a ridotto consumo idrico. L'importo massimo del contributo previsto è pari ad € 25mila euro per azienda, a copertura massima fino al 70% delle spese sostenute per investimenti proposti e realizzati. Il contributo sarà erogato nel rispetto della normativa in materia di aiuti "de minimis". Gli oliveti oggetto di intervento devono avere una superficie minima di 2 ettari .

"Le misure sono rivolte prioritariamente agli interventi localizzati nelle aree svantaggiate riconosciute tali dalla vigente normativa ed agli investimenti per la realizzazione degli impianti a media e alta densità di piante per ettaro con presenza di impianto irriguo." - Conclude il Presidente dell'AIPO Puglia, Ragioniere Gino Amorese. In attesa della circolare applicativa AGEA prevista nel mese di Febbraio 2022 tutti i produttori olivicoli associati possono formalizzare una propria manifestazione d'interesse per l'adesione al piano d'investimento. Per ulteriori informazioni al pubblico sono aperti gli uffici siti in Andria, alla via Giuseppe Parini n. 10, nei seguenti giorni : Lunedì-Martedì e Giovedì, la mattina dalle ore 9.00 alle 12,30 pomeriggio dalle ore 16,00 alle ore 19,15, nel rispetto del norme sanitarie anti-covid vigenti.
  • Andria
  • AIPO
Altri contenuti a tema
La sociologa Anna Paola Lacatena ha inaugurato “In Sostanza” La sociologa Anna Paola Lacatena ha inaugurato “In Sostanza” Ad Andria, ha presentato il libro “La polvere sotto il tappeto”
Commercialista 4.0. Opportunità per le PMI tra digitalizzazione, efficienza energetica e sostenibilità Commercialista 4.0. Opportunità per le PMI tra digitalizzazione, efficienza energetica e sostenibilità Il tema dell'incontro ad Andria
La Cassa di Previdenza dei Ragionieri incontra gli iscritti La Cassa di Previdenza dei Ragionieri incontra gli iscritti Il tema di un seminario ad Andria 
L’utilizzo dell’EVOO nelle patologie del cavo orale L’utilizzo dell’EVOO nelle patologie del cavo orale La parola alla dottoressa Antonia Sinesi, igienista dentale
La Cura dello Sguardo: il poeta Franco Arminio ad Andria La Cura dello Sguardo: il poeta Franco Arminio ad Andria In un evento-spettacolo presso l’Auditorium Mons. Di Donna
L’oro di Puglia: dalle antiche tradizioni alle attuali evidenze scientifiche. L’oro di Puglia: dalle antiche tradizioni alle attuali evidenze scientifiche. Congresso scientifico presso l'Azienda Agricola "Conte Spagnoletti- Zeuli"-
Celebrazione Eucaristica per il 6° anniversario  dell'ordinazione episcopale di Mons. Luigi Mansi Celebrazione Eucaristica per il 6° anniversario dell'ordinazione episcopale di Mons. Luigi Mansi Si terrà nella Chiesa Cattedrale di Andria
Paco Bucci e Paolo Di Noia a "C’era una volta…il Varietà" Paco Bucci e Paolo Di Noia a "C’era una volta…il Varietà" In scena all’Auditorium ”Monsignor Di Donna” di Andria
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.