Asilo
Asilo
Cronaca

Scuola dell'infanzia LOSITO sfrattata dal Comune

La voglia maldestra di governare a tutti i costi mostrando i muscoli. La scuola canosina continuerà a vivere altre stagioni tormentate

E' iniziato e finito tra le polemiche il consiglio comunale di giovedì 6 settembre 2012. Un fiume di parole e un solo risultato concreto: la conferma della chiusura del plesso scolastico "Padre Antonio Maria Losito", voluta, imposta e decretata dal sindaco La Salvia e dalla sua giunta con delibera n° 56 del 24 agosto 2012.
La scuola dell'infanzia composta da tre sezioni chiude per far posto al Centro per l'impiego.

A questa delibera i consiglieri di minoranza (PDL-UDC-CANOSA NEL CUORE) si sono opposti e hanno presentato un ordine del giorno (emendato) che tra i vari passaggi proponeva l'individuazione di misure alternative utilizzando altri immobili di proprieta' comunale ove collocare il Centro per l'Impiego, ipotesi ed ordine del giorno puntualmente bocciati dalla maggioranza.
La voglia maldestra di governare a tutti i costi mostrando i muscoli anche quando non se ne ravvisa la necessita', chiudendosi a riccio e rifiutando la collaborazione e le proposte dell'opposizione su argomenti seri quale quello di garantire il diritto allo studio dei piccoli alunni, è un vizio che la sinistra non si toglierà mai, così come non perderà mai quello di sfruttare ogni occasione per denigrare l'operato del predecessore.

E' il caso che il Sindaco e la sua Giunta riconoscano lo scivolone e prendano atto di essere loro gli unici bocciati! Del resto la loro capacità di porre in essere azioni penalizzanti come la chiusura di un plesso scolastico senza concertazione e senza trasparenza, a soli due giorni dall'avvio del nuovo anno scolastico, attraverso un fax a firma del Dirigente comunale datato 28 agosto 2012 e inviato alla ex Dirigente Scolastica del neo Istituto Comprensivo "Carella-Marconi", Amalia Balducci, alle ore 13,00 del 30 agosto 2012, non li porterà lontano!

Purtroppo, la scuola canosina continuerà a vivere altre stagioni tormentate, perché dopo la decisione della chiusura del Plesso scolastico "Padre Antonio Maria Losito" l'amministrazione La Salvia, ha già ipotizzato la chiusura del plesso scolastico "Dell'Andro" del neo Istituto Comprensivo "Bovio-Mazzini".
Una beffa per molte famiglie che, oltre a subire la chiusura delle scuole, vedranno aumentare tributi e tagli ai servizi.
Bravo Sindaco, non solo ha deciso di sfrattare i nostri bimbi dalla scuola a pochissimi giorni dall'inizio dell'anno scolastico senza mai ed in nessuna occasione confrontarsi ne con il dirigente scolastico, ne tantomeno con gli insegnanti e soprattutto le famiglie, ma ha addirittura votato volontariamente, unitamente a tutti i consiglieri della sua maggioranza di centrosinistra, contro l'ordine del giorno presentato dalle forze di opposizione. La nuova maggioranza ha perso una grande occasione dimostrando che in giro per le strade della citta' fa proclami in onere della democrazia partecipata, nel "palazzo", invece, decide/impone scelte senza confrontarsi con nessuno.

Ci auguriamo che un'attenta riflessione porti a rivedere tale decisione perche' sbagliare e' umano ma perseverare e' diabolico!

F.to il capogruppo consiliare PDL
dr.ssa Mariangela PETRONI
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.