Guardia di Finanza canapa indiana
Guardia di Finanza canapa indiana
Cronaca

Scoperta una piantagione di canapa indiana

Tratti in arresto quattro soggetti dalla Guardia di Finanza

A seguito della diuturna attività di controllo del territorio, i finanzieri della Compagnia di Barletta transitando lungo la S.P.12 tra Barletta e Canosa di Puglia, avvertivano, un forte odore tipico della marijuana provenire da un terreno, situato nei pressi dell'arteria autostradale A14, ma raggiungibile esclusivamente a piedi. Un primo sopralluogo del fondo (avente un'ampiezza di circa 500 metri quadrati) consentiva di rilevare la presenza di oltre 400 piante di canapa (con altezza media di 1 metro circa), poste a dimora che, a dispetto di un'altezza ancora piuttosto ridotta, si presentavano già ricche di infiorescenze, a notevole vantaggio del tenore complessivo di principio attivo THC. Le ridotte dimensioni delle piante, unitamente alla notevole impervietà del sito, rendevano particolarmente difficile ed impegnativa l'individuazione della piantagione ma, i militari riuscivano ad accedere al fondo nel pieno delle fasi di coltivazione della Cannabis, sorprendendo 4 soggetti intenti all'irrigazione delle piante non ancora "mature". Alla vista dei finanzieri, i responsabili cercavano di dileguarsi precipitosamente nelle campagne circostanti, ma venivano tutti bloccati ed arrestati in flagranza di reato dopo un inseguimento a piedi. L'attività si concludeva con il sequestro delle attrezzature per l'irrigazione, della droga e con l'arresto dei quattro soggetti (tre andriesi rispettivamente di 63, 60 e 35 anni ed un barlettano di 52 anni) gravati da precedenti di polizia, anche specifici, i quali venivano associati presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. L'attività di servizio testimonia il costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza in Puglia a contrasto di fenomeni connotati da forte pericolosità sociale, come i traffici di sostanze stupefacenti, sia via mare che via terra. Sono infatti in corso specifici accertamenti al fine di ricostruire le geometrie di eventuali sodalizi che, nel business della marijuana, stanno diversificando le proprie forze criminali in coltivazioni in house su territorio pugliese, che si affiancano, in maniera sempre più preponderante, alle tradizionali rotte Balcaniche di approvvigionamento della cannabis.
  • Guardia di finanza
Altri contenuti a tema
Furbetti del cartellino: 12 arresti Furbetti del cartellino: 12 arresti Eseguiti dalla Guardia di Finanza di Molfetta presso il Presidio Ospedaliero “Don Tonino Bello”
La Guardia di Finanza sequestra decoder e smart tv La Guardia di Finanza sequestra decoder e smart tv Denunciati 13 soggetti per la violazione della normativa sul diritto di autore
Sequestrata una tartaruga viva Sequestrata una tartaruga viva Ad un italiano sbarcato dalla Grecia a Bari
Frode milionaria nella compravendita di autovetture Frode milionaria nella compravendita di autovetture La Guardia di Finanza denuncia due andriesi
Dilaga l'abusivismo commerciale Dilaga l'abusivismo commerciale La Guardia di Finanza interviene con un piano straordinario
Scoperta finta invalida dalla Guardia di Finanza Scoperta finta invalida dalla Guardia di Finanza Percepiva lo stipendio di insegnante in una scuola di Canosa
Gioco illegale e scommesse clandestine: sequestri della Guardia di Finanza Gioco illegale e scommesse clandestine: sequestri della Guardia di Finanza I dettagli di un piano straordinario di interventi
Contrabbando di gasolio scoperto dalla Guardia di Finanza Contrabbando di gasolio scoperto dalla Guardia di Finanza Oltre 260 tonnellate sequestrate in provincia di Bari
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.